Chiusa la V edizione de “Il Campo dei briganti”, il fenomeno nella Terra di lavoro

11 agosto 2014 0 Di redazionecassino1

La frazione Caspoli del comune di Mignano M.L ha vissuto due giornate, il 9 e 10 agosto, all’insegna del ricordo e della rievocazione del fenomeno del brigantaggio nella Terra di Lavoro. È, infatti, giunta alla V edizione la manifestazione “Il Campo dei Briganti” organizzato dall’Associazione Hystoricus di Mignano M.L.. Due giornate dedicate al Brigantaggio postunitario in terra di lavoro su cui si sono svolte una serie di attività, dalla passeggiata sul percorso naturalistico e storico fino alla grotta delle ciavicotte, oggi denominata “Grotta dei briganti”, alla cena brigantesca. A margine della rievocazione anche un convegno dal titolo “Sulle tracce dei Briganti” tenuto da illustri relatori come il Prof. Riccardi, lo storico Prof. Giacomo De Luca, la D.ssa Ida Di Iannila , direttrice della Biblioteca di Castel di Sangro, la D.ssa Maria Domenica Santucci.
Ognuno degli illustri ospiti, hanno illustrato la storia del brigantaggio nel decennio successivo all’Unità d’Italia, ed in particolar modo a quella riferita al Sud Italia. Caspoli, terra dei noti briganti Michelina De Cesare, Domenico Fuoco e Ciccone ha accolto ospiti provenienti dalle varie città d’Italia, associazioni e cittadini appassionati al tema.
I lavori, aperti dal Prof. De Luca, hanno visto l’illustre storico descrivere i luoghi, presentando la morfologia del territorio e le varie collocazioni strategiche dei Briganti. In rappresentanza del comune di Mignano M.L., l’assessore alla cultura D.ssa Donatella Galardo.
Foto A. Ceccon

Mignano N.L 109

Mignano N.L 057

Mignano N.L 077nero

Mignano N.L 089

Mignano N.L 101

Mignano N.L 109

Mignano N.L 112