“Due come noi”, emozione e poesia nei successi di Gino Paoli e nelle note di Danilo Rea

7 settembre 2014 0 Di redazionecassino1

“Due come noi” lo spettacolo che Gino Paoli e Danilo Rea stanno portando in giro per l’Italia è arrivato a Cassino. Due ore di musica, di ottima musica, con la voce roca e graffiante di Gino Paoli e il pianoforte di Danilo Rea che hanno entusiasmato gli spettatori presenti ieri sera al teatro Manzoni di piazza Diamare. Due come noi, ma sarebbe più giusto dire due come loro non si potevano davvero perdere in un concerto per pianoforte e voce. Due come loro non hanno deluso le aspettative del pubblico di appassionati del cantautore genovese, che attraverso le sue canzoni, quelle dei tanti amici come Umberto Bindi, Luigi Tenco, Herbert Pagani, Sergio Endrigo, hanno fatto da cornice alla sua performance nella serata di ieri a Cassino. Un appuntamento da non perdere soprattutto per ripercorrere la carriera artistica di Gino Paoli con le canzoni, o meglio le poesie in musica, che nei tanti anni di carriera del cantautore genovese, hanno rappresentato la colonna sonora di molte generazioni di italiani. Ampio il repertorio che Paoli, ha regalato al pubblico, magicamente accompagnato dai virtuosismi di Danilo Rea al piano. Una serie di successi che hanno spaziato dai classici “Il cielo in una stanza”, “La gatta”, “Sapore di sale”, “Che cosa c’è”, “Il cielo in una stanza”, “Sassi”, “Quando c’era Berlinguer”, “Una lunga storia d’amore” interpretata con la complicità del pubblico del Manzoni, passando per i brani dei tanti amici che, come lo stesso Paoli – ha ricordato – se ne sono andati, ma hanno lasciato momenti di grande poesia in musica. È stata quindi la volta di “Vedrai, vedrai” di Tenco, a “Il nostro concerto” di Bindi, passando per “Albergo ad ore” di Herbert Pagani. Non sono mancate incursioni nella canzone francese come “Ne me quitte pas” ed in quella napoletana classica , un omaggio alla melodia napoletana di cui Gino Paoli e Danilo Rea sono appassionati conoscitori e ascoltatori. Ed allora è stata la volta di “Reginella”, “O’ sole mio”, “Anema e core”. “Due come noi che…” è un prezioso esempio di come due artisti assoluti possano interpretare in modo innovativo alcuni classici della storia della musica italiana, incantando ed emozionando il pubblico ogni volta. Un successo, quello che il pubblico di Cassino ha potuto gustare in pieno. Che ha dato questo duo d’eccezione: la voce e il carisma di Paoli, uno dei più grandi autori e interpreti della canzone nostrana, affiancata da uno dei più lirici e creativi pianisti riconosciuti a livello internazionale come Danilo Rea. Uno spettacolo, quello che ha fatto tappa al Manzoni, ieri, che ha emozionato ed esaltato il pubblico con la poesia delle canzoni di Gino Paoli e la melodia del pianoforte di Danilo Rea.
F. Pensabene

g paoli  d rea 3

g paoli d rea

g paoli e d rea 2

g paoli e d rea al manzoni

g paoli