Rifiuti agroalimentari in fase di putrefazione, sequestrata area all’interno di una nota industria a Pontinia

24 ottobre 2014 0 Di admin

All’interno di una nota industria agroalimentare operante nel comune di Pontinia nei giorni scorsi gli agenti del Comando Stazione Forestale di Terracina, diretti dall’Ispettore Superiore Giuseppe Pannone hanno scoperto e posto sotto Sequestro Giudiziario un ingente quantitativo di rifiuti agroalimentari in fase di putrefazione.

I forestali, a seguito di informazioni ricevute dai residenti della zona circa l’irrespirabilità dell’area a causa di forti odori nauseanti, hanno avviato le indagini che li hanno portati a scoprire che all’interno di questa industria agroalimentare vi erano in stato di abbandono da anni oltre 1000 fusti da 200 litri cadauno contenente prodotti agroalimentari avariati, nonché altri 300 mc. di rifiuti della stessa categoria, ma in confezioni di diverse misure, sempre in stato di abbandono.

Entrambi le aree sono state poste sotto sequestro giudiziario e affidate in custodia all’attuale gestore dello stabilimento, notiziando il caso all’Autorità Giudiziaria per violazione al Dlgs 152/06 art. 256 c.1 .-

Sono in corso le indagini per individuare le varie responsabilità, in quanto lo stabilimento è in curatela fallimentare dal 1998, ed all’interno hanno operato più Società, le quali hanno dichiarato il fallimento.