Polizia e Polfer fanno da “filtro” alla stazione ferroviaria di Cassino

Polizia e Polfer fanno da “filtro” alla stazione ferroviaria di Cassino

14 febbraio 2015 0 Di admin

La stazione ferroviaria di Cassino è una delle principali porte di ingresso in città. In particolar modo il sabato, tra le migliaia di pendolari che vi transitano, ci sono anche disperati e malintenzionati che, dall’hinterland del casertano, arrivano in città per elemosinare o mettere a segno colpi di vario genere. La rete dei controlli istituita dagli agenti del Commissariato di polizia diretto dal vice questore Cristina Rapetti e quelli della Polfer diretti dall’ispettore Marisa Di Fruscia, si è concentrata questa mattina proprio tra i binari e le immediate pertinenze di piazza Garibaldi. Sono stati 47 le persone identificate, 4 i denunciati 2 perché possedevano oltre 100 CD contraffatti e 2 per inosservanza del foglio di via obbligatorio.
Proposti 4 campani per il foglio di via obbligatorio e 5 minori sono stati affidati a strutture di accoglienza per minori non accompagnati.