Monitoraggio del traffico cittadino e un Ufficio Mobile di Polizia locale nelle periferie

Monitoraggio del traffico cittadino e un Ufficio Mobile di Polizia locale nelle periferie

3 marzo 2015 0 Di redazionecassino1

Una valutazione sui flussi di traffico di auto che quotidianamente raggiungono Cassino, questo l’attività di monitoraggio iniziato dalla Polizia locale. Conoscere i punti in cui si verificano le maggiori situazioni di congestione del traffico cittadino. L’attività ha il preciso scopo – secondo il neo assessore alla Polizia locale Igor Fonte – di individuare quali sono le zone e gli incroci della città nei quali si verifica maggiormente questo problema e trovare soluzioni idonee rendendo il traffico più scorrevole. Il piano di monitoraggio è stato presentato dopo una riunione fra l’assessore Fonte e il comandante Magg. Buttarelli e l’intero corpo della Polizia locale e proseguirà nei prossimi giorni. “Dopo il monitoraggio di questa mattina – ha continuato Fonte – nei prossimi giorni la Polizia Locale proseguirà a perlustrare le zone con maggiori problemi di traffico che in seguito saranno interessate da azioni volte alla risoluzione di questo problema. Nel corso dell’incontro odierno, inoltre, di concerto con il comandante Buttarelli abbiamo deciso, sempre nell’ambito di un’azione di controllo del territorio comunale, di garantire ogni giorno il pattugliamento della Villa Comunale con la presenza di agenti della Polizia Locale anche in borghese. In modo particolare l’attività di pattugliamento sarà potenziata nelle giornate domenicali quando la Villa Comunale fa registrare un presenza maggiore sia di famiglie che di bambini”. Nel corso dell’incontro si è disposto la realizzazione, in determinanti giorni della settimana da stabilire prossimamente, l’azione dell’Ufficio Mobile della Polizia Locale nelle periferie della città. Obiettivo è, oltre a quello di garantire la presenza della Polizia Locale anche nelle zone periferiche di Cassino, offrire un servizio ai cittadini direttamente all’interno del proprio quartiere di residenza. Grazie all’Ufficio Mobile, infatti, il cittadino che deve fare una segnalazione può farla nel proprio quartiere di residenza senza doversi per forza di cose recare presso il comando di Polizia Locale del Comune.