Il crocefisso che riemerge a Posta Fibreno, il primo agosto torna in superficie l’opera di Bonavenia

Il crocefisso che riemerge a Posta Fibreno, il primo agosto torna in superficie l’opera di Bonavenia

29 luglio 2015 0 Di admin

Riemerge dagli abissi il crocefisso del Lago di Posta Fibreno. L’opera di Pino Bonavenia che da 38 anni dimora sul fondo dello specchio d’acqua della Valle di Comino, ogni primo agosto viene staccato dal fondale a 16 metri di profondità, e portato in superficie dai sub fino al 9 agosto, quando tornerà nella sua collocazione sul fondale. Fino ad allora, però, il pregevole manufatto alto tre metri in ferro battuto, resterà sistemato su una imbarcazione sulla superficie del lago illuminato da alcuni fasci di luce. Una celebrazione religiosa che raccoglie ogni anno migliaia di fedeli e curiosi per la suggestione dell’evento.