Giorno: 5 settembre 2015

5 settembre 2015 0

Occupano abusivamente la casa vacanze a Gaeta, denunciati cinque Campani

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Non hanno trovato l’accordo con il proprietario di casa per la vacanza estiva nel solito appartamento, ma lo hanno occupato comunque forzando la porta di ingresso. E’ accaduto a Gaeta dove il proprietario di una casa vacanza non ha inteso affittare alla solita famiglia che da anni vi trascorreva una parte dell’estate, pare per arretrati degli anni precedenti. La famiglia, però, si è presentata lo stesso come ogni anni, e dopo aver forzato la porta di ingresso, vi si sono stabiliti. Ne è nata una lite con il proprietario e dopo insulti è arrivata l’aggressione. L’intervento dei carabinieri della tenenza di Gaeta ha evitato il peggio. I cinque campani sono stati denunciati per occupazione abusiva. Er. Amedei

5 settembre 2015 0

Un torneo per ricordare il piccolo Luca Terelle

Di admin

Grande giornata di sport e di emozioni oggi allo stadio Cirillo per il memorial Luca Terelle. Un pomeriggio dedicato al calcio, ma soprattutto al piccolo Luca Terelle che perse la vita in maniera tragica. A toglierlo all’ affetto dei suoi cari un terribile incidente nel quale morì anche il papà Giuseppe. Gli amici di Luca hanno deciso di organizzare una giornata per tenere vivo il ricordo di un bambino dolcissimo e sempre sorridente. Parteciperà all’ incontro calcistico una rappresentanza dell’ asd Piedimonte. Sarà presente la famiglia di Luca e tutte le persone che lo portano sempre n cuore. L’evento è patrocinato dal comune di Piedimonte. N. Costa

5 settembre 2015 0

Il peperone cornetto di Pontecorvo si estende anche a Piedimonte San Germano

Di admin

Il perperone dop di Pontecorvo è tra le eccellenze locali e nazionali. Apprezzato prodotto che conquista sempre più palati. La coltivazione del peperone dop di Pontecorvo in questa stagione è stata prediletta da ben cinque aziende del territorio di Piedimonte San Germano. Un numero dunque che è in crescita rispetto al trend degli anni precedenti. Dare priorità alla coltivazione di un prodotto di eccellenza rappresenta motivo di vanto per molte aziende agricole, oltre che investimento sulla qualità. Con soddisfazione ne hanno dato notizia alcuni rappresentanti del settore pedemontano. Ricordiamo che il peperone dop di Pontecorvo ha un sapore dolce e la cuticola è più sottile rispetto ad altri prodotti del medesimo genere merceologico. Apprezzatissimo per l’elevata sapidità e per la migliore digeribilità. Natalia Costa

5 settembre 2015 0

Rapinano un operaio africano in stazione a Frosinone, due 29enni in manette

Di admin

Hanno aggredito e rapinato un operaio di origini africane all’interno della stazione ferroviaria di Frosinone. Si tratta di due balordi 29enni, un rumeno e un frusinate, entrambi con l’obbligo di dimora e il divieto di uscire di casa dalle 22 alle sette del mattino. Nonostante le limitazioni alle 4 hanno raggiunto la sala di aspetto della stazione picchiando e rapinando l’uomo portandogli via circa 30 euro. Dopo circa mezz’ora sono tornati per costringerlo a dare altri soldi ma l’uomo si è divincolato riuscendo a chiedere aiuto ai carabinieri. Poco dopo i due erano in manette e tradotto in carcere a Frosinone. Il 56enne è styato medicato in ospedale a per i colpi ricevuti. Er. Amedei

5 settembre 2015 0

Narcoagricoltore in manette a Sant’Elia Fiumerapido

Di admin

E’ tempo di mietitura per i narcoagricoltori ma i carabinieri a Sant’Elia arrivano prima del raccolto e arrestano un 43enne per coltivazione e detenzione ai fini dello spaccio di sostanze stupefacenti. I militari nel corso della perquisizione domiciliare dell’individuo su un terreno prospiciente all’abitazione e celate all’interno di un orto ben coltivato, hanno trovato ben 22 piante di “cannabis indica”, dell’altezza media di circa 1, 90 metri ed in pieno stato di florescenza. All’interno dell’abitazione , inoltre, venivano rinvenuti 532 semi della stessa pianta, un trita foglie in plastica e 34 grammi circa di foglie di marijuana già essiccate e tritate, pronte per essere cedute. Er. Amedei

5 settembre 2015 0

Vigili del fuoco, a Latina in tre mesi 80mila chiamate e 4299 interventi

Di admin

Sono state 80 mila le chiamate al centralino del 115 del comando provinciale dei vigili del fuoco di Latina dal primo giugno al 31 agosto. L’estate, ha visto i pompieri della provincia pontina effettuare nei suoi cinque distaccamenti ben 4.299 interventi di cui, poco meno della metà, 1987, sono stati dovuti a incendi di sterpaglie e boschi; 67 per incendi ad abitazioni, capannoni o attività commerciali; 61 per incendi ad auto, camion o altri mezzi di trasporto. La caduta di alberi o dei rami su strade e auto ha richiesto 362 interventi mentre le aperture delle porto di case nel cui interno erano rimasti disabili, bambini o animali sono stati 395. Ben 117 volte i pompieri sono dovuti intervenire anche per gli ascensori bloccati, 41 volte per i danni dovuti all’acqua e 55 volte in assistenza a forze dell’ordine o 118. Gli incidenti stradali hanno impegnato i pompieri per 68 volte mentre i soccorsi a persona sono stati 111, quelli agli animali 84 e mentre per 57 volte sono dovuti intervenire per persone disperse. I restanti 894 interventi sono di varia natura.

5 settembre 2015 0

Carabinieri in cercano droga trovano argento, denunciati ad Alatri due ricettatori

Di admin

Cercavano droga hanno trovato argento. Sono i carabinieri della stazione di alatri che insieme al nucleo cinofili di Roma hanno perquisito l’abitazione di due rumeni alla ricerca di sostanze stupefacenti hanno trovato invece 3,2 chili di argenteria di vario genere ben nascosta nelle pertinenze della casa. Gli oggetti in argento sono stati sottoposti a sequestro e custoditi presso il Comando operante, in attesa dell’individuazione e restituzione ai legittimi proprietari mentre i due rumeni sono stati denunciati per ricettazione. Er. Amedei

5 settembre 2015 0

Operazione mercato sicuro a Cassino, scattano i controlli della polizia

Di admin

E’ il sabato il giorno in cui si concentrano a Cassino il maggior numero di reati predatori. Il mercato settimana richiama nella città martire un gran numero di commercianti, acquirenti e, purtroppo, anche malintenzionati che caos degli acquisti ne approfittano per rubare, scippare o ricettare merce di dubbia provenienza vendendola ad incauti acquirenti. Ecco per ché, è nel sabato che a Cassino la polizia compie il suo massimo sforzo nei controlli del territorio. Una direttiva del questore Filippo Santarelli pienamente recepita dal vice questore Cristina Rapetti, dirigente del commissariato cittadino e dai suoi uomini. L’attività di Polizia ha interessato in particolare lo scalo ferroviario di Cassino e le aree adiacenti. Sono stati impegnati gli agenti in servizio di Volante del Commissariato di Cassino, personale del Posto Polfer, coadiuvati da pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine Lazio. I controlli hanno riguardato in special modo i passeggeri dei treni in arrivo presso la stazione di Cassino. Ben 83 le persone identificate; 4 le denunce a piede libero per inosservanza del foglio di via obbligatorio nei confronti di cittadini campani con numerosi precedenti penali per reati contro il patrimonio messi in atto anche nella città di Cassino. Tre le proposte di foglio via obbligatorio dal comune di Cassino a carico di una coppia bosniaca e di un cittadino polacco. Er. Amedei Foto Alberto Ceccon

5 settembre 2015 0

Donna caccia a coltellate gli ospiti indesiderati dall’appartamento di Cassino

Di admin

Gli ospiti sono come il pesce, dopo tre giorni puzzano. Ne era convinta evidentemente anche la donna nigeriana che, questa mattina, per convincere la coppia che da qualche tempo aveva piazzato le tende nel suo appartamento in via Di Biasio a Cassino in cui vive con il marito e due figli piccoli, si è armata addirittura di un coltello e ha attinto l’uomo ospite, a questo punto, indesiderato. La lite è scoppiata poco prima delle dieci e le urla hanno l’attenzione degli agenti del commissariato di Cassino diretto dal vice questore Cristina Rapetti. Il loro intervento è servito ad evitare il peggio. L’uomo, ferito di striscio, è stato portato in ospedale. Gli altri protagonisti sono in commissariato per stabilire nel dettaglio quanto accaduto. Ermanno Amedei

5 settembre 2015 0

Il mistero del bike sharing a Cassino, biciclette del tutto simili legate ai pali

Di admin

Che fine hanno fatto le biciclette del progetto bike sharing del comune di Cassino? E’ questa la domanda che si pone Bruno Della Corte, presidente dell’asssociazione Il Sole Splende per Tutti quando questa mattina passeggiando per la città martire ha notato legate con la catena ad un palo della pubblica illuminazione due biciclette: “Ho notato queste due bici che sembrano essere proprio quelle della Tmp ma senza gli adesivi che le contraddistinguono. Immagino quindi che qualcuno se ne sia impossessato e le utilizzi privatamente. La domanda nasce spontanea, qualcuno ne ha denunciato il furto? Il progetto bike sharing è iniziato con grande entusiasmo dell’amministrazione ma purtroppo bisogna constatare che è completamente fallito. Basti guardare le tre biciclette davanti il comune totalmente in abbandono a cui manca anche la sella. Se domandi al comune dove fare l’abbonamento per usufruire del servizio nessuno ti sa rispondere”. Ant. Nard.