pubblicato il10 novembre 2015 alle 14:13

Salva aspirante suicida a Posta Fibreno, poliziotto fuori servizio rimane ferito

Posta Fibreno – Ha visto un uomo scavalcare il parapetto del ponte sul fiume Fibreno per lanciarsi di sotto ed è intervenuto per salvagli la vita. E’ accaduto a Posta Fibreno dove un agente, assistente capo della polizia di Stato in servizio presso il commissariato Trevi a Roma, mentre passeggiava con la figlia di 8 anni, ha notato il robusto 45enne sorano pronto a lanciarsi nel vuoto con il chiaro intento di uccidersi. L’agente, quindi è subito intervenuto cinturandolo e impedendogli di lanciarsi rischiando a sua volta di fare la stessa fine. Poi aiutato da alcuni passanti e da alcuni agenti della polizia accorsi, sono riusciti a tirare l’aspirante suicida in un punto sicuro affidandolo agli operatori del 118. Rasserenato l’uomo ha raccontato di aver tentato invano di impiccarsi e di aver deciso di lanciarsi dal ponte per problematiche legate al suo stato di salute. Anche l’agente è stato costretto alle cure ospedaliere per aver riportato una distrazione della spalla, del gomito e del polso.

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07