pubblicato il2 dicembre 2015 alle 14:48

Compra un vincente, appassionato di Ceccano si ritrova cavallo dopato e squalificato

Ceccano – Pensava di comprare una cavallo vincente, si è ritrovato un cavallo dopato per altro squalificato dalle corse. L’acquirente, appassionato di ippica, è S.S. un 63enne di Caccano che ha denunciato il venditore per truffa aggravata. Il 6 ottobre, durante un’asta pubblica, il ceccanese al prezzo di circa 10mila euro ha comprato Sir Gandalf, un baio di tre anni che portava in dote una vittoria fresca fresca, quella della corsa del 25 settembre alle Capannelle di Roma. Una vittoria che aveva fatto salire le sue quotazioni di mercato. Felicissimo l’acquirente, felicissimo, forse di più il venditore, un allenatore di cavalli 40enne residente a Roma ma originario della Sicilia. La brutta sorpresa è arrivata, però, a fine ottobre con i risultati antidoping per la corsa vinta il mese prima: positivo al desametasone. Il cavallo, quindi, è stato squalificato per un anno dal Nipaf. Tutti i progetti fatti dal 63enne di Ceccano di farlo gareggiare, quindi, sono saltati. A lui non è rimasto altro da fare che denunciare l’allenatore venditore per truffa aggravata.
Er. Amedei

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07