pubblicato il3 febbraio 2016 alle 21:37

Cani seviziati con il fil di ferro alla Selvotta di Cassino, salvati dai volontari dell’Anpana

CassinoEvidenti segni di sevizie sono stati trovati oggi pomeriggio su un cane randagio catturato, dai volontari dell’Anpana nella località Selvotta a Cassino. La cagnetta è una delle cinque che da alcuni giorni, le volontarie animaliste Rocca, Ambra ed Antonella coordinati dal loro presidente provinciale Francesco Altieri, tentavano di catturare per mettere al sicuro.Ad aiutare le volontarie anche il graduato della polizia Provinciale in pensione Vettese.

La zona in cui tutto è avvenuto è la località Selvotta e introno al ventre, l’animale aveva una profonda ferita che le era stata provocata dal fil di ferro che qualcuno le aveva stretto.

Liberata da quella morsa che la stava uccidendo, la cagnetta è stata curata da veterinari e poi ritornerà ai volontari per tentare di trovarle una sistemazione diversa da quella del canile.

Tanto dolore e soldi pubblici risparmiati. Se il cane non fosse stato curato sarebbe morto certamente nei prossimi giorni. Risparmio di soldi pubblici, invece, per le casse comunali perché gli animali saranno ospiti dei volontari e non finiranno nel canile per il quale il comune avrebbe dovuto pagare un mensile per mantenerli. Quindi il lavoro dei volontari dell’Anpana ha una utilità sociale, oltre che umana, tangibile.

Chi volesse contribuire anche economicamente alla loro attività cerchi i riferimenti per farlo su facebook: adozione cuccioli in provincia di frosinone; ANPANA Frosinone.

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07