pubblicato il19 febbraio 2016 alle 15:19

Domenica 21 torna il “Mercatino dell’antiquariato e dell’artigianato”

Cassino – Dopo il nuovo bando torna in veste rinnovata il tradizionale appuntamento del “Mercatino dell’antiquariato per le strade di Cassino. “Domenica torna il Mercatino dell’antiquariato e dell’artigianato con quello che è il primo appuntamento che si svolgerà sotto il segno della nuova gestione.” A renderlo noto il sindaco del Comune di Cassino, Giuseppe Golini Petrarcone, che ha annunciato l’appuntamento di domenica 21 febbraio. Il primo, appunto, realizzato dalla ‘Conca d’oro il Fascino dell’antico, l’associazione che si è aggiudicata il bando e gestirà il mercatino per i prossimi 3 anni. “Dopo aver provveduto – ha continuato il sindaco – all’aggiudicazione del bando ed aver espletato tutte le pratiche previste dal caso, ormai tutto è pronto per partire con la nuova edizione del Mercatino dell’antiquariato e dell’artigianato. C’è stato un mese di sosta, quello di gennaio, proprio per consentire il passaggio dalla vecchia alla nuova gestione. Un gradito ritorno, quindi, per quello che è un appuntamento atteso dai cittadini e che richiama in città, ogni terza domenica del mese, tantissime persone dai comuni limitrofi con notevoli vantaggi per le attività commerciali della città.” Il vicesindaco ed assessore alle attività produttive Mario Costa ha aggiunto: “domenica parte la nuova gestione del Mercatino dell’antiquariato. Ci si arriva dopo aver verificato l’impossibilità di una gestione diretta, con l’impiego del personale del Comune, del Mercatino dell’antiquariato a cui ha fatto seguito un bando per l’affidamento, attraverso il quale regolamentare ulteriormente l’organizzazione dello stesso, che si è aggiudicato l’associazione Conca d’oro il fascino dell’antico. Un’associazione che vanta già diverse esperienze nel settore e che fra tutte quelle che hanno partecipato ha presentato l’offerta migliore ed economicamente più vantaggiosa per l’Ente. In questi anni più volte si era intervenuti sulla gestione del mercatino in particolare relativamente alla tipologia di merce esposta, limitandola ad oggetti di antiquariato ed artigianato nell’ottica di regolamentare lo stesso ed al contempo di offrire un servizio valido. Questi sono i requisiti previsti dal nuovo bando e siamo certi che l’associazione che gestirà per i prossimi tre anni il mercatino svolgerà un ottimo lavoro in tal senso. Si consideri, inoltre, che il vecchio gestore del mercatino versava al comune la somma di 435 euro per ogni singola edizione, mentre oggi la cifra è raddoppiata. La stesa cosa vale per gli introiti derivanti dalla Tosap che rispetto al passato saranno triplicati. Parte una nuova era per il mercatino dell’antiquariato con una nuova gestione in grado di garantire una qualità sempre maggiore di un servizio che l’Amministrazione ritiene un patrimonio da tutelare.”

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07