pubblicato il20 marzo 2016 alle 10:53

Basket: La Virtus Cassino nel big match piega la capolista Eurobasket Roma

Cassino torna alla vittoria contro la capolista Eurobasket , infliggendo ai romani la terza sconfitta stagionale al termine di una partita combattuta , agonisticamente bellissima e carica di suspense come era nelle previsioni davanti a un pubblico fantastico e numerosissimo .
La BPC Virtus Cassino mette in mostra la sua miglior versione per battere la capolista Eurobasket, priva di capitan Righetti, ma comunque quasi sempre sotto nel punteggio .
“Non abbiamo fatto nulla , si è vinta solo una battaglia così come avevamo perso una battaglia sabato scorso contro Scauri” commenta a fine gara il DT della Virtus Cassino , il dott. Leonardo Manzari “Vi ricordo che i play off sono la vera agone , lì dovremo confrontarci con lo stesso spirito di stasera. E’ stato un buon esercizio di preparazione. Vi ricordo poi che l’Eurobasket nelle 5 partite di una ipotetica serie playoff è molto più forte di noi , per cui adesso testa bassa e lavorare . Volevo ringraziare lo splendido pubblico di stasera presente sugli spalti del Soriano di Atina. Quel coro fantastico a metà del terzo e del quarto quarto ha dato una forza incredibile ai nostri ragazzi . Si è stabilito un feeling con la nostra gente e questo , per noi, che giochiamo sempre in trasferta , è un valore aggiunto vorrei dire.“ conclude il dirigente rossoblù.
Una prova dunque da mettere tra i più bei ricordi per la per la formazione di Luca Vettese, che reagisce allo schiaffo pontino di sabato scorso e resiste mantenendo il piano partita costantemente in piedi per tutti i 40 minuti di gioco , nonostante un buon avvio dei romani, facendo vedere di saper vincere anche in modi diversi da quelli a cui aveva abtuato i propri sostenitori .
La gara inizia con Vettese che schiera Lovatti, Grilli, Dri, Castelluccia, Ianes per i cassinati . A questo schieramento di partenza risponde Bonora con Stanic, Fanti, Rizzitiello, Staffieri, Dip .
Nel primo mini tempo dunque i due allenatori lasciano in panca i loro uomini di maggior esperienza, Carrizo e Righetti, con quest’ultimo non apparso al meglio durante il riscaldamento e che comunque non calcherà mai, in questa occasione, il parquet della Valle di Comino.
I romani ospiti partono con uno 0-7 devastante firmato da Stanic e soprattutto Fanti (lay up e tripla per lui). La BPC Virtus Cassino però costruisce buone azioni offensive tuttavia non trovando la via del canestro e sono necessari più di 2 minuti affinchè con una tripla , Lovatti in transizione, metta a segno i primi tre punti . La Virtus Cassino però è viva e aumenta mano a mano l’intensità difensiva, recuperando due palloni e tornando a -2 con i liberi di Grilli (5-7 dopo 3′ di gioco). Non si scompone comunque la squadra ospite che colpisce dalla distanza con i suoi lunghi e con Fanti che mette a segno ben 7 punti , portando gli ospiti sul 14 a 8 proprio favore a metà della prima frazione nonostante la bomba di Dri.
Dopo essere stato “doppiato” (8-16) con il canestro di Dip , coach Vettese mischia le carte e abbassa il quintetto, inserendo Carrizo e Liburdi sotto le plance. Il cassinate Liburdi lo ripaga subito con 5 punti di seguito (tripla e appoggio) per il 13-16 a 3′ dalla prima pausa. Poco dopo Grilli pareggia i conti con un tiro da tre dall’angolo che fa letteralmente esplodere il Soriano, pieno e molto molto partecipe alle vicende del team rossoblù.
Ci pensa Stanic a ricacciare indietro la Virtus con 5 punti in rapida successione ma ad Atina è già clima playoff, Dri insacca la bomba del 21-21 nei pressi della sirena e manda in estasi i sostenitori rossoblu.
Nella seconda frazione Grilli lavora benissimo in uscita dai blocchi, trovando il canestro avversario prima con una bomba sempre dall’angolo e poi con una penetrazione acrobatica per il massimo vantaggio cassinate (26-21) dopo 2′ di gioco. L’intensità dei contatti sul parquet continua a salire, ne approfitta l’Eurobasket con 5 punti firmati dal duo Birindelli-Casale per tornare a -2 a 6′ dall’intervallo lungo. Si segna però davvero poco in una fase in cui dominano le difese, la Virtus rimane avanti e sale addirittura sul +6 a 2′ dalla fine del quarto grazie a Ianes e Grilli. Il lungo cassinate continua a dominare contro Dip, facendo pagare a coach Bonora la scelta di aver sostituito Birindelli e guidando i suoi al 36-29 con cui si torna negli spogliatoi.
Il terzo periodo Bonora lo apre scegliendo il quintetto pesante con Dip e Birindelli da subito insieme per testare con una difesa a zona la reazione cassinate . E grazie a questo artificio tattico gli ospiti iniziano la risalita , tornando a -3 grazie a soluzioni in avvicinamento. Risponde però la BPC Virtus Cassino con un Castelluccia ispiratissimo che con un jumper e poi una tripla dall’angolo fissano il punteggio sul 41 a 35 dopo quasi 3′ di gioco. L’Eurobasket fa un po’ di confusione in attacco ma la zona mette in difficoltà Cassino rompendo il ritmo delle trame offensive ai padroni di casa. Questo fa sì che i capitolini si riportino nuovamente ad un solo possesso -2 (41-39). Neanche il timeout chiesto da Vettese e l’ingresso di Carrizo rianimano la Virtus, che viene sorpassata dalla tripla di Rizzitiello, al quale però risponde uno splendido Castelluccia (44-42 a 4′ dall’ultimo riposo). Il Soriano di Atina è una bolgia in campo e sugli spalti : Birindelli aggancia Cassino ma è Ianes con un gioco da tre punti su assist di uno splendido Carrizo ( 14 rimbalzi e ben 8 assist per lui ) e poi Grilli in contropiede a piazzare un parziale di 7-0 che vale il 51-44 a 1′ dalla fine del terzo quarto, con Bonora costretto alla sospensione. Nel finale Liburdi firma addirittura il +9 ma Dip dalla lunetta fissa il 53-46.
In avvio di ultimo quarto la Virtus fallisce due liberi con Grilli (2/4 in lunetta) e un lay-up con Liburdi ma è comunque padrona del campo, volando sul +12 grazie alla tripla di un immenso Castelluccia. L’Eurobasket non ci sta e reagisce con tre canestri dalla media riportandosi a 6 lunghezze da Cassino con 6′ da giocare. L’inerzia sembra essersi spostata dalla parte dei romani: Ianes commette il quarto fallo e Vettese lo richiama in panca e Dri rimedia un tecnico che viene trasformato da Rizzitiello, il quale insacca anche il 58-55 a metà quarto. E’ però capitan Carrizo a sbloccare i suoi dalla lunetta e a mettere la bomba del 63 a 55 a cui segue quella di Ausiello che conferma la bontà della scelta di Vettese. Cassino è sul il +11 il Soriano è in delirio . L’Eurobasket fa leva sulla difesa e torna -6 con poco più di 1′ da giocare. Brindelli mette i liberi del -4 a 40″ dalla fine ma Liburdi schiaccia in contropiede e manda ancora una volta in estasi il Soriano, fissando il punteggio sul 68-62 con cui finisce la gara . La gioia irrefrenabile dei tifosi cassinati si può finalmente liberare.

BPC Virtus Cassino – Eurobasket Roma 68-62
Parziali 21-21; 36-29; 53-46
BPC VIRTUS CASSINO: Grilli 16 (3/6, 2/6), Castelluccia 11 (1/5; 3/8), Gonzalez ne, Ausiello 5 (1/3; 1/2), Ianes 11 (4/8), Carrizo 5 (0/5; 1/5); Lovatti 5 (1/1; 1/8), Dri 6 (0/2; 2/4) Buono ne, Liburdi. 9 (3/4; 1/2)
Tiri Liberi: 9/11 – Rimbalzi: 40 32+8 (Carrizo 14) – Assist: 24 (Carrizo 8) – Cinque Falli: Ianes
All. Luca Vettese, Ass. Mastrangelo
EUROBASKET ROMA : Belloni ne, Dip 8 (3/7), Casale 4 (1/3; 0/3) Fanti 10 (2/3; 2/3), Stanic 10 (4/9; 0/3), Righetti ne, Staffieri 3 (1/4 da 3), Birindelli 14 (6/13 da 2), Petrucci (0/1; 0/3), Rizzitiello. 13 (4/6; 1/4)
Tiri Liberi: 10/12 – Rimbalzi: 43 36+7 (Rizzitiello 11) – Assist: 17 (Casale, Stanic 4)
All. Bonora, Ass. Pasquinelli e Pilot
Arbitri: Soavi e Calella

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07