pubblicato il17 giugno 2016 alle 11:27

Oggi Italia-Svezia, match difficile, ma non impossibile per gli Azzurri

Secondo impegno, quello di oggi alle 15 nello stadio di Tolosa, per la Nazionale di Conte, questa volta contro la Svezia. C’è un traguardo da raggiungere il più in fretta possibile per il CT dell’Italia, quello del passaggio del turno. Oggi, in caso di vittoria contro la Svezia gli Azzurri potrebbero già staccare il biglietto per il secondo turno. Non sarà una passeggiata, come non lo era quella d’esordio contro il Belgio, ma sia calciatori, quanto il CT lo sanno che bisogna rimanere con i piedi per terra. Oggi bisognerà essere equilibrati, concentrati e preparati – ha ribadito nella conferenza stampa di ieri il CT Conte – che non ha nascosto di attendersi una “Svezia Ibrahimovic-dipendente”. “Zlatan è un top player che può giocare in tutti i campionati del mondo e spostare gli equilibri – ha continuato Conte – è la stella di una squadra quadrata come la Svezia, ma dobbiamo stare attenti anche a uomini come Forsberg, Berg, Guidetti… e pure ai calci da fermo”. Il fuoriclasse svedese, inoltre, non ha ancora segnato in questi Euro2016, e la formazione scandinava deve prendere punti, quindi non si possono commettere errori e distrazioni. Sarà un match difficile, ma crediamo, dopo la buona prova offerta dagli Azzurri contro il Belgio, non impossibile. Si inizierà alle 15.
F.P.
Foto di repertorio

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07