pubblicato il17 novembre 2016 alle 19:04

Il Tar del Lazio dichiara inammissibile ed infondato il ricorso di Petrarcone

Cassino – Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio sezione staccata di Latina (Sezione Prima) si è definitivamente pronunciato sul ricorso proposto dall’ex sindaco Petrarcone, lo dichiara in parte inammissibile ed in parte infondato. La notizia trapelata in mattinata sulla possibilità di una decisione fra cinquanta giorni, in realtà è risultata infondata.
L’udienza di questa mattina in cui le parti avevano illustrato le ragioni e le prove dei rispettivi ricorsi non è servita ed i giudici hanno emesso il loro verdetto già nel tardo pomeriggio. È arrivata quindi la decisione, che forse in molti non si aspettavano, del Tar del Lazio sezione di Latina con cui i giudici hanno dichiarato l’inammissibilità del ricorso presentato dall’ex sindaco Giuseppe Golini Petrarcone e dagli altri candidati con cui si chiedeva l’annullamento del verbale dell’ufficio elettorale centrale del 21 giugno 2016 riguardante la proclamazione degli eletti alla carica di Sindaco e Consigliere Comunale del Comune di Cassino a seguito delle elezioni svoltesi il 5 e 19 giugno 2016. Ora bisognerà attendere le motivazioni dei giudici Carlo Taglienti Presidente estensore e dei Consiglieri Davide Soricelli e Antonio Massimo Marra per comprendere le ragioni che hanno determinato la decisione di oggi. Resta il fatto che sembra ormai tramontare definitivamente la possibilità di andare a nuove elezioni al comune di Cassino.
F. Pensabene

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini

Tags: , , , , ,



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07