Giorno: 28 gennaio 2018

28 gennaio 2018 0

Cassino, la talentuosa Roberta Balestrieri event manager ad Alta Roma fashion week

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Cassino- Metti un evento internazionale, tanta bellezza e raffinatezza, il fascino sofisticato di tessuti di pregio, apprezzati stilisti, una cornice speciale come Palazzo Montemartini di Roma, ed ecco che sembra essere in una favola! E non sarà difficile immaginare l’emozione che avrà provato la cassinate Roberta Balestrieri, una delle Event Manager insieme ad Eleonora Eutizi della sfilata di abiti Victoria (ispirato proprio alla regina Victoria), inserita nel calendario ufficiale di Alta Roma Fashion Week Alta Roma. Il Fashion Show, svoltosi ieri 27 gennaio ha visto nella sfilata collettiva il talento degli stilisti Abed Mahfouz, Marina Corazziari,Cinzia Ferri, Vanessa Villafane, Debora Lo Magno. Direttore creativo Domenico De Santis, press office Maria Christina Rigano. Per la giovane Roberta Balestrieri, wedding planner ed organizzatrice di eventi della Josephine Event di Cassino, si tratta di un’esperienza molto intensa ed importante che va ad impreziosire ulteriormente il suo già interessante curriculum. Lei stessa ci spiega “Io eredito l’azienda di famiglia che opera in questo settore da 28 anni. Lavoro con la mia mamma e la mia socia Josephine Di clemente. Il nome della mia agenzia è in onore alla mia mamma”. Un’occasione davvero speciale e di pregio quella di Alta Roma che con orgoglio ha visto il fondamentale contributo di una professionista del territorio cassinate. È proprio il caso di dire….quando l’impegno e la passione premiano. N.C.

28 gennaio 2018 0

Cervaro, a Borgo San Giacomo lavori lasciati a metà da politici…”distratti”

Di redazionecassino1

Cervaro – Ancora lavori lasciati a metà a Cervaro nel Borgo San Giacomo. Siamo a due passi dal campo di calcio del Cervaro dove ls domenica si riversano centinaia tra sportivi, famiglie e tifosi. Un turismo spontaneo che di certo giova anche al piccolo comune Frusinate. Ma tutto ciò non lomita l’indolenza e la superficialità di chi fa i lavori di edilizia privata – appropriandosi in modo al quanto curioso – di pubblica illuminazione e di marciapiedi. Nonostante le critiche mosse dai residenti i lavori in corso stanno degenerando considerato che per allacciare gli scarichi delle acque bianche sono state aperte due  voragini a filo strada non segnalate e non messe in sicurezza. La strada frequentata in modo assiduo da residenti e non in sostanza confluisce senza soluzioni di continuità in tali scavi. A limitare una precaria rete arancione traforata e esili tondini in acciaio neanche dotati dei cappucci di sicurezza. “Siamo alle solite, siamo sempre in mano alla superficialità a discapito del buon senso e della sicurezza di ognuno che passi in questo borgo.” Tali le parole rassegnate dei residenti che chiedono più controllo e vigilanza da parte dei tecnici del comune, dei carabinieri e dei politici … recentemente rieletti ma profondamente distratti.