Tag: cairo

29 agosto 2017 0

Incendio di Monte Cairo, vigili del fuoco schierati a protezione del rifugio Le Casermette

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

TERELLE – Con le prime luci dell’alba sono tornati al lavoro i mezzi aerei sui fronti di fuoco della Ciociaria. Nel cassinate, l’incendio di Monte Cairo, dopo cinque giorni di attività, arrivato ormai ai castagneti di Terelle. I vigili del fuoco di Cassino si sono schierati a protezione del rifugio Le Casermette.

A Guarcino, invece, le lingue di fuoco si avvicinano agli impianti della stazione sciistica di Campo Catino. Ancora attivi gli incendi di Morolo e Supino che, ieri, sono arrivati ad alcune abitazioni ma che oggi sembrano spinti verso l’alta montagna.

 

 

28 agosto 2017 0

Incendio Monte Cairo. Ciacciarelli “Fondamentale presidio territori. Monitoraggio a Polizia Provinciale e Protezione Civile

Di redazione

Registriamo in queste ore l’intervento di Pasquale Ciacciarelli relativo alla problematica roghi che sta flagellando anche la provincia di Frosinone. “L’emergenza incendi boschivi- afferma Ciacciarelli- che fin dal principio della stagione estiva sta interessando la provincia di Frosinone non accenna a placarsi. Il vasto incendio che in queste ore ha visto protagonista il Monte Cairo, da sempre polmone verde dei comuni del cassinate, un Monte che data l’imponenza fisica evoca nell’ immaginario collettivo locale un forte senso di appartenenza, di radici storiche, oltre che geografiche, ha letteralmente distrutto una cospicua parte della pineta su più versanti, ettari di boschi inceneriti. Mi preme soffermarmi sul grave danno ambientale arrecato, considerato che saranno necessari decenni prima che l’area andata in fumo torni ad avere una vegetazione rigogliosa. Una vegetazione apprezzata dai numerosi escursionisti che nel corso dell’anno si inoltrano nei sentieri alla volta della vetta. Ritengo che il problema di fondo risieda nel mancato presidio del territorio, un tempo assicurato dall’operatività del Corpo Forestale dello Stato. Credo che le carenze dovute alla soppressione di detto Corpo debbano essere colmate affidando il monitoraggio delle aree boschive alla Polizia Provinciale ed alla Protezione Civile nella logica del presidio del territorio come deterrente verso qualsiasi forma di attentato all’ambiente. Nel contempo non posso esimermi dal criticare la gestione delle emergenze da parte della Regione. La Regione Lazio- conclude Ciacciarelli- in qualità di ente territoriale, deve impegnarsi ad attivare un piano che preveda l’impiego di un numero maggiore di personale del corpo Vigili del fuoco, quindi provvedere al problema della carenza di organico ed attivarsi al fine di ottenere la disponibilità di tutti i mezzi pubblici, ad oggi fermi per mancanza di autorizzazioni, necessari alle emergenze”.

28 agosto 2017 0

Incendi, da Piedimonte a Terelle brucia Monte Cairo

Di admin

CASSINO – Sono ormai quattro giorni che brucia il monte Cairo. Il versante di fuoco sta avanzando e da Piedimonte è arrivato a Terelle e le valli de la Cicogna e Albaneta.

La situazione resa ancora più critica dalla siccità e dalla scarsa manutenzione del sottobosco si sta frammentando e le fiamme si stanno avvicinando ai centri abitati montani ed ai luoghi della memoria della seconda guerra mondiale.

La notte leggermente ventosa ha  alimentato le fiamme e facendo ripartire i focolari apparentemente spenti creando false speranze di tranquillità. Monte Cairo, a distanza, sembra un vulcano in eruzione. Intanto da questa mattina sono al lavoro i mezzi aerei ma il disastro ambientale è evidente e, purtroppo, non l’unico.

Situazione critica anche a Vicalvi dove ieri sono state evacuate diverse case quando le fiamme sono arrivate alle strutture. Incendi anche a Colle San Magno, Castro dei Volsci, a Pico.