Tag: classico

4 giugno 2018 0

CASSINO: il Comune premia gli studenti del Liceo Classico Carducci

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Questa mattina, il Sindaco del comune di Cassino, Carlo Maria D’Alessandro, l’assessore alla Cultura e Pubblica Istruzione, Maria Iannone e il consigliere comunale con delega allo Sport, Carmine Di Mambro hanno consegnato agli studenti del Liceo Classico “Giosuè Carducci” un riconoscimento per aver ottenuto, il mese scorso, il primo posto al Concorso Nazionale di “Ludolinguistica – Comix Games”, presso il Salone Internazionale del Libro di Torino.

“E’ per me motivo di soddisfazione premiarvi cari ragazzi – ha detto il primo cittadino D’Alessandro agli alunni del “Carducci” presenti questa mattina nella Sala Restagno del Comune di Cassino – Avete portato in alto il nome del nostro liceo classico e quindi della città di Cassino. Non posso che rivolgere a tutti voi i miei più sentiti complimenti. Ringrazio vivamente la Preside, Filomena De Vincenzo, gli insegnanti Don Nello Crescenzi e Claudia Vacca per avervi accompagnato in questo percorso vincente ed avvincente. Riuscire a superare le tre prove di Ludolinguistica e primeggiare su centinaia di vostri coetanei è impresa che dobbiamo riconoscervi ed è per questo che oggi, siamo qui, per celebrarvi a nome di tutta la nostra città. Vi auguro che la vita possa essere per voi foriera di queste soddisfazioni”.

“Oggi dobbiamo fare i nostri più sinceri complimenti a questi ragazzi – ha detto l’assessore Iannone – E’ di queste eccellenze che la nostra città ha bisogno. Ho visto che molti siti web e giornali nazionali hanno parlato di voi, di questa vittoria, di questo premio che siete riusciti a portare nella nostra città. Vi ringraziamo per aver portato in alto il nome di Cassino e per aver dato lustro al vostro Liceo Classico. Un ringraziamento sentito dobbiamo rivolgerlo anche al dirigente scolastico ed a tutti gli insegnanti che con tanta dedizione vi hanno messo in condizione di compiere questa impresa”:

Una delle prove che hanno dovuto affrontare i ragazzi del Liceo Classico Carducci i questa edizione del Comix Games è stata l’elaborazione di un tautogramma. Un componimento nel quale tutte le parole hanno la stessa lettera iniziale. Ed è proprio con questa formula che hanno deciso di rivolgersi al Sindaco Carlo Maria D’Alessandro: “Caro Carlo, che coordini codesta città chiamata Cassino con coerente costanza, celebraci come campioni Comix, ci comporteremo comunque civilmente come classicisti”.

Gli studenti poi si sono cimentati anche in un “rap” appositamente composto durante le prove previste nella manifestazione Ludolinguistica ricevendo l’apprezzamento sia del primo cittadino che degli amministratori e del pubblico presente in sala Restagno.

25 luglio 2017 0

Formia – “Festival del Teatro Classico”, ultimo appuntamento nel segno di Aristofane. Sabato 29 in scena “Le donne al Parlamento”

Di redazione

La satira irriverente di Aristofane anima l’ultimo appuntamento dell’edizione 2017 del “Festival del Teatro Classico”. Sabato 29 luglio alle ore 21.30 presso l’area archeologica di Caposele va in scena “Le donne al Parlamento”, capolavoro del commediografo greco, adattato e diretto da Vincenzo Zingaro, direttore artistico della kermesse prodotta dal Comune di Formia e quest’anno gemellata con il prestigioso “Calatafimi Segesta Festival Dionisiache 2017”.

In occasione del 25esimo anniversario della sua nascita, la compagnia “Castalia” porta in scena uno spettacolo unico, divertente, graffiante, poetico. Il genio di Aristofane offre un’illuminante occasione di riflessione sul rapporto conflittuale tra individuo e società. Al centro della commedia ci sono temi di sconvolgente attualità: la partecipazione femminile al potere politico, la parità dei diritti, la corruzione, l’uguaglianza sociale. In un’Atene sfiancata dalla guerra, in uno stato di sbando materiale e spirituale, l’autore immagina che le donne, stanche dell’inettitudine degli uomini, della loro incapacità di costruire un mondo giusto, attuino un “colpo di stato” e assumano il potere. Una volta al governo, decidono di mettere tutto in comune, abolendo la proprietà privata e la famiglia. Tutti attingeranno in parti uguali al patrimonio collettivo, amministrato dalle donne, che avranno in comune tutti gli uomini e potranno fare figli con chiunque. L’utopia protofemminista dell’eroina Prassagora non potrà realizzarsi, però, e, in un’esplosione di contraddizioni e comicità, il grande sogno si trasformerà in un incubo grottesco.

Lo straordinario allestimento di Vincenzo Zingaro restituisce la ricchezza dei molteplici aspetti contenuti nell’opera, recuperando l’atmosfera originale della commedia, soprattutto attraverso l’uso delle maschere (create dal celebre “Carboni Studio” di cui ricordiamo il sodalizio con Fellini). Uno spettacolo imperdibile per chiunque voglia immergersi nel meraviglioso mondo della commedia antica e affrontare un viaggio alla ricerca delle nostre origini.

Lo spettacolo è stato rappresentato con successo presso il Teatro Arcobaleno (Centro Stabile del Classico) di Roma e in diversi Festival Nazionali come quelli di Ostia Antica, Pompei, Avella e Nocera e parteciperà al “Calatafimi Segesta Festival Dionisiache 2017”.

Adattamento e Regia: Vincenzo Zingaro Con Annalena Lombardi, Fabrizio Passerini, Ugo Cardinali, Rocco Militano, Piero Sarpa, Laura De Angelis, Sina Sebastiani, Mario Piana. Maschere: Carboni Studio – Musiche: Giovanni Zappalorto Costumi: Emiliana Di Rubbo – Scene: Vincenzo Zingaro – Disegno luci: Giovanna Venzi

Per informazioni sullo spettacolo chiamare l’Ufficio Cultura del Comune (0771.778622 / 0771.778398). Biglietti: €10 in prevendita presso Gran Caffè Tirreno (via Vitruvio 238), bar La Perla (Largo Paone 9), Ufficio IAT (piano terra palazzo comunale) fino alle ore 18 del giorno di spettacolo e €15 presso il botteghino all’area archeologica di Caposele, aperto dalle ore 20.30 nei giorni di spettacolo.