Tag: dimenticato

31 marzo 2018 0

Cassino, allarme bomba rientrato, era solo un bagaglio dimenticato

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

CASSINO – Allarme bomba rientrato nel giro di poco tempo quello che questa mattina si è verificato all’ufficio postale del rione Colosseo della Città Martire.

Intorno alle ore 11 i carabinieri della stazione di Cassino sono stati chiamati ad intervenire proprio davanti alla posta del popoloso quartiere, in seguito alla segnalazione di un bagaglio isolato e sospetto.

Gli uomini dell’Arma, arrivati a bordo di due volanti, hanno recintato la zona e fatto scendere tutti i residenti dei palazzi attorno in attesa che arrivassero gli artificieri da Roma per le operazioni di vaglio.

In un clima di tensione il colpo di scena: una donna del quartiere si è avvicinata reclamando la proprietà di quel bagaglio che si è scoperto contenere solo effetti personali e nient’altro.

Solo un allarme, per fortuna, del resto il clima che si è respirato in queste settimane con gli arresti di alcuni individui che inneggiavano a possibili atti di terrorismo nel nostro Paese ha avuto non poche ripercussioni. Resta, tuttavia, massima l’allerta delle forze dell’ordine, in partiicolare durante tutto il periodo delle festività pasquali.

F.P.

15 marzo 2010 0

“Dimenticato” dai parenti in obitorio, il corpo di un 39enne tumulato a spese del Comune

Di redazionecassino1

Era giunto da Roma per un ciclo di riabilitazione al San Raffaele di Cassimno (Fr), è deceduto per cause naturali il 2 marzo nell’ospedale civile Santa Scolastica. Si tratta di un 39enne polacco residente a Roma. Il suo corpo è rimasto “ospite” dell’obitorio del Santa Scolastica per ben 14 giorni. La sua ex moglie e le sue sorelle, oltre al riconoscimento, non volevano occuparsi di lui. A questo punto è intervenuto il comune di Cassino che ha disposto le esequie e la tumulazione a proprie spese nel cimitero comunale di via San Bartolomeo. Si chiude così questa triste vicenda di abbandono e di indigenza.