Tag: ferrovia

7 aprile 2010 0

Sorpresi a rubare rame sulla ferrovia, arrestati tre rumeni

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

I Carabinieri della Stazione di Venafro nel corso di uno specifico servizio finalizzato alla repressione dei reati contro il patrimonio, hanno individuato alcune persone mentre erano intente a tranciare cavi di rame sulla tratta ferroviaria in località pedemontana di Venafro. I malfattori accortisi di essere stati scoperti si sono dati a precipitosa fuga cercando di allontanarsi con un’autovettura che avevano parcheggiato nei pressi della ferrovia. L’immediata azione dei militari della stazione ha consentito di bloccarli prima che potessero dileguarsi in direzione del napoletano, per cui: tre rumeni, un 25enne, un 34enne ed un 40enne tutti provenienti dal campo nomadi di Napoli, sono stati arrestati e condotti presso il carcere di Ponte San Leonardo, a disposizione della competente Autorità Giudiziaria. Il proprietario dell’autovettura con la quale gli arrestati stavano cercando di allontanarsi, un 35enne del casertano, pregiudicato, è stato segnalato per “favoreggiamento”. Il tratto di ferrovia interessato, immediatamente ripristinato dal personale di Trenitalia, non ha subito conseguenze per la sicurezza della circolazione dei treni. Sempre i Carabinieri della Stazione di Venafro durante i controlli effettuati su esercizi pubblici e commercianti hanno segnalato alla competente Autorità Giudiziaria due romeni, provenienti dal napoletano, per “vendita di prodotti privi del marchio CE”. Un consistente numero di manufatti e giochi elettrici che potevano costituire un pericolo, soprattutto per i bambini, cui erano destinati, è stato sottoposto a sequestro. Ed ancora i Carabinieri della Compagnia di Venafro durante i controlli sugli automobilisti che guidano in stato di ebbrezza alcoolica hanno riscontrato due casi in cui i conducenti nonostante l’assunzione di sostanze alcooliche si erano messi alla guida di veicoli. L’apparecchiatura in dotazione ha evidenziato, in uno dei due casi, un tasso di alcool nel sangue di ben 2,55 gr. per litro. Per il conducente oltre al ritiro della patente si è proceduto anche al sequestro del veicolo. I carabinieri della Compagnia di Isernia hanno segnalato alla competente Autorità Giudiziaria due giovani, per “guida senza patente “. Un napoletano che fermato durante un posto di controllo è risultato privo del documento perché mai conseguito ed un isernino al quale la patente era stata sospesa.