Tag: inchiodano

23 luglio 2018 0

Frosinone, le telecamere inchiodano il lanciatore di immondizie: è un 30enne

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true }); FROSINONE – “È stato individuato oggi dagli uomini della polizia locale di Frosinone il trentenne resosi responsabile del lancio di tre grosse buste di immondizia all’interno della scuola di via Mascagni”. Lo si legge in una nota del Comune di Frosinone. “Si tratta di un trentenne di Frosinone. Gli uomini coordinati dal comandante Donato Mauro hanno effettuato, nei giorni scorsi, diverse ricerche a seguito della acquisizione delle immagini da parte delle telecamere comunali, installate nell’ambito del progetto dell’amministrazione Ottaviani “Città in video”. Nella giornata di oggi, l’autore del vergognoso gesto è stato individuato: oltre alla sanzione amministrativa per abbandono di rifiuti di cui l’uomo sarà destinatario, si stanno valutando i profili penali dell’atto commesso, per i quali potrebbe essere necessario procedere innanzi all’autorità giudiziaria. L’auto risulta intestata a una donna del capoluogo, per la quale sarà opportuno verificare anche eventuali concorsi morali nella realizzazione della gravissima condotta e del gesto inqualificabile”.
30 dicembre 2016 0

Le telecamere inchiodano gli “zozzoni di turno”, sanzionati cittadini che abbandonavano rifiuti

Di redazionecassino1

Cassino – “Sono stati effettuati nuovi accertamenti e grazie all’ausilio delle telecamere in funzione siamo riusciti a scovare e multare alcuni privati che abbandonavano rifiuti per strada. Le regole devono essere rispettate e grazie alla cooperazione tra il settore Ambiente, la polizia locale e la società che gestisce il servizio, nell’ultimo periodo siamo riusciti a sanzionare sia esercenti e sia cittadini che trasgredivano con assiduità o quotidianamente”. Lo ha dichiarato l’assessore all’Ambiente, Lavori Pubblici e Manutenzione, Dana Tauwinkelova. “Stiamo seguendo da tempo un percorso volto al controllo del rispetto delle norme che regolano la raccolta differenziata. Un processo iniziato per volontà della Comunità europea al quale si sono dovuti adeguare tutti i comuni ma che ha portato benefici in termini economici e ambientali. Se la differenziata viene effettuata seguendo i criteri giusti il risultato è evidente, se qualche furbetto crede che sia più facile eludere le regole senza pagarne le spese ha fatto i conti con l’ amministrazione sbagliata. I controlli e le verifiche proseguiranno costantemente e a tappeto in particolare nei giorni destinati alla raccolta della frazione indifferenziata per verificare come viene effettuata e chi infrange abitualmente le norme. E’ lotta anche contro chi, come nel caso delle ultime sanzioni, abbandona i rifiuti per strada o non segue le regole della raccolta differenziata che, oltre ad essere un adempimento alle vigenti disposizioni legislative in materia, rappresenta il sistema più idoneo per la riduzione dell’inquinamento ambientale e la salvaguardia delle risorse naturali e pertanto è un dovere civico per tutti i cittadini”. Ha concluso l’Assessore, Tauwinkelova. Foto repertorio