Tag: ingente

25 luglio 2018 0

Lotta alla diffusione di farmaci dopanti, ingente sequestro del Nas tra Latina e Roma

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

LATINA – I carabinieri del Nas di Latina hanno sequestrato, tra Latina e Roma, un grosso quantitativo di farmaci dopanti illegali. Il controllo al settore del doping largamente diffuso grazie alla vendita su piattaforme internet, è sotto la lente degli uomini del capitano Egidio Felice che hanno sottoposto a sequestro un ingente quantitativo di farmaci, prodotti per la cura dell’infanzia, integratori alimentari per lo sport e dispositivi medici.

Tra la merce sequestrata anche farmaci ad azione dopante quali l’epoetina e la somatropina, sostanze utilizzate nella cura delle disfunzioni erettili, nonché apparecchi per l’aerosol, sottratti fraudolentemente da depositi di aziende distributrici operanti nel territorio pontino. La merce era pronta ad essere immessa sul mercato clandestino e su piattaforme illegali frequentate da atleti che li avrebbero acquistati e utilizzati per migliorare illecitamente le proprie prestazioni sportive.

Gli investigatori del N.A.S. hanno calcolato che la rivendita dei soli prodotti farmaceutici – il cui valore nominale supera i 30mila euro – avrebbero garantito nei circuiti del mercato nero introiti superiori ai 50mila euro, cifra che da sola vale a dimostrare l’appetibilità di questo tipo di prodotti per le associazioni criminali, nonché la tendenza alla loro acquisizione al di fuori dei canali distributivi regolari al fine di eludere i necessari controlli in fase di dispensazione. I carabinieri del NAS sconsigliano vivamente di acquistare integratori e sostanze ad effetto dopante su internet o su canali privi di controlli sanitari in quanto il loro utilizzo può creare dipendenza, devianze comportamenti, disfunzioni sessuali, alterazioni biologiche e costituire un grave rischio per la salute.

22 luglio 2018 0

Sgominata rete vendita di “farmaci del sesso”, sequestrati ingente quantità di pillole

Di admin

ROMA – Un fiorente mercato di farmaci “del sesso” è stato sgominato dai carabinieri del Nas di Latina tra la provincia di Roma e quella Pontina.

Le indagini sono iniziate a Giugno e in poco tempo, i militari comandati dal capitano Egidio Felice, sono arrivati a sei personaggi residenti tra Roma, Nettuno e Ostia indagati per esercizio abusivo della professione di farmacista e di illecita importazione e commercializzazione di Farmaci.

La perquisizione nelle loro abitazioni ha permesso di sequestrare circa 6mila compresse di farmaci per disfunzioni erettili oltre al materiale informatico per commercializzarlo tutto, ovviamente, on line. Il gruppo acquistava i farmaci, copie di prodotti in vendita in Italia, da paesi dell’Est Europa e li rivendevano adoperando bacheche on line di siti per incontri a prezzi ovviamente maggiorati.

I farmaci sequestrati, una volta venduti, avrebbero fruttato un introito di circa 80mila euro.

21 aprile 2010 0

Scoperto dalla Guardia di Finanza un ingente traffico di cellulari contraffatti

Di redazionecassino1

Prosegue l’impegno dei militari del Comando provinciale di Caserta della Guardia di Finanza contro il dilagante fenomeno della contraffazione. In tale contesto, la Tenenza di Piedimonte Matese, nell’ambito dell’ordinaria attività di controllo economico del territorio, ha avviato una serie di controlli ad esercizi commerciali ubicati nel comune di Vairano Patenora che ponevano in vendita telefonia mobile, pervenendo al sequestro di 87 telefoni cellulari marca “Nokia” e “Sony Ericson”, imitati e contraffatti a regola d’arte, nonché 155 cover recanti marchio contraffatto della Nokia. Gli accertamenti svolti sulla merce illecitamente riprodotta ne hanno evidenziato l’ottima fattura, considerato anche che il confezionamento di ogni apparato telefonico è apparso identico a quello che, solitamente, contraddistingue gli originali: infatti, tali prodotti venivano regolarmente commercializzati attraverso le ordinarie ed insospettabili reti di vendita. Nell’ambito delle stesse indagini, i finanzieri sono riusciti anche ad individuare il grossista che riforniva i vari negozi dell’alto casertano, il cui magazzino, localizzato in un comune vicino, veniva gestito da un cittadino di origine italiana. Le operazioni dei militari della Tenenza di Piedimonte Matese hanno sottoposto a sequestro tutta la merce rinvenuta ed hanno proceduto a denunciare alla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere l’importatore della suddetta merce, M.M.Q. di anni 42, e il rivenditore, F.L. di anni 27

11 dicembre 2009 0

Ingente furto di liquori in una fabbrica del nucleo industriale di Isernia-Venafro

Di redazionecassino1

ISERNIA. Un notevole quantitativo di liquori, per un valore di centomila euro, sono stati rubati in una fabbrica di liquori del Nucleo Industriale di Isernia-Venafro (Isernia).Secondo quanto si e’ appreso, l’allarme avrebbe funzionato, ma la sorveglianza una volta sul posto non avrebbe notato nulla di anomalo. Il furto, commesso la notte scorsa, e’ stato scoperto oggi dai dipendenti. Non ci sono segni di effrazione al cancello principale da dove i ladri sono entrati. Sul furto sono in corso indagini dei carabinieri.