Tag: Luciano Romanzi

3 gennaio 2012 0

SABAUDIA/L.ROMANZI(PSI): Mafia nel Lazio, un fenomeno in aumento,occorre solidarietà democratica

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

“Il furto nei locali di LIBERA, del materiale di propaganda contro la mafia è un campanello dall’allarme che sottovalutarlo sarebbe un gravissimo errore. La crisi economica che pesa sul Lazio, i contraddittori atteggiamenti delle istituzioni e la debolezza della politica rischiano di lasciare la mano alla delinquenza organizzata che, proprio in questa regione, ormai ha da tempo stabilito le sue basi operative.” Ha dichiarato il capogruppo del PSI Luciano Romanzi.

“Esprimo la massima solidarietà a LIBERA ed al suo coordinatore laziale Antonio Turri. Non bisogna perdere tempo e da subito le istituzione, in primis il Consiglio Regionale del Lazio, devono dare forti segnali e risposte chiare al dilagare di fenomeni criminosi che per troppo tempo sono stati sottovalutati.” ha concluso Romanzi.

28 novembre 2011 0

L. Romanzi (Psi): “Auguri a Tommaso Ausili neo segretario regionale della Cisl”

Di admin

“Auguri di buon lavoro al neo eletto segretario generale della CISL del Lazio:Tommaso Ausili. La difficile crisi che il Paese sta attraversando richiede al sindacato uno sforzo nuovo, superiore e unitario in particolare nel Lazio dove gli effetti negativi sono amplificati dall’intransigenza dei responsabili del governo regionale. Sono sicuro che la guida di Ausili aiuterà a cercare tutte quelle soluzioni idonee per aiutare i lavoratori, i giovani, le donne e i pensionati” E’quanto ha dichiarato il capogruppo del PSI alla Regione Lazio Luciano Romanzi.

9 giugno 2011 0

Pedaggi, L. Romanzi (Psi): “Occorre uno scatto d’orgoglio ed intervenire subito”

Di admin

Dal Gruppo consigliare Regione Lazio del Partito Socialista Italiano riceviamo e pubblichiamo: “Continua la tortura cinese per i romani e i pendolari della provincia. Prima si, poi no, ora ritorna il balzello che introduce il pagamento del pedaggio del GRA e dell’autostrada Roma-Fiumicino. Un pesante, iniquo ed inutile aggravio al traffico urbano e pendolare e alle condizioni di studenti e lavoratori che ogni giorno, per lavoro o per studio, sono costretti a servirsi di questi tratti di strada.”ha dichiarato il capogruppo del PSI alla Regione Lazio Luciano Romanzi. “ Dopo il penoso e ridicolo spettacolo del trasferimento dei ministeri al nord, ancora una volta Roma e la sua provincia vengono di nuovo fatte oggetto d’inaccettabili provocazioni e il centro-destra, che governa Lazio e Roma, si distingue per la scarsa considerazione che di esso ha il governo nazionale. In qualità di consigliere regionale ritengo opportuno e necessario sostenere con forte determinazione il ricorso presentato dal presidente della Provincia Nicola Zingaretti, che va nella direzione di tutela dei cittadini e dei territori, della capitale e della sua provincia la cui economia, già precaria, subirebbe forti e negative ripercussioni.”ha concluso Romanzi.

8 giugno 2011 0

Lazio – tassa di soggiorno, L. Romanzi (Psi): “Esonerare gli stabilimenti balneari”

Di admin

Dal Gruppo consigliare Regione Lazio Partito Socialista Italiano riceviamo e pubblichiamo: “Alemanno non c’è l’ha fatta. Aver inserito, a stagione balneare aperta, la tassa di soggiorno prevista dal decreto governativo, senza adeguati strumenti d’applicazione e senza chiare indicazioni, ha creato solo caos senza nessun beneficio per le casse di Roma Capitale, con il rischio di compromettere un settore già in crisi come quello balneare che, invece, deve essere valorizzato ed aiutato. Ancora una volta il Sindaco Alemanno dimostra la propria incompetenza, sottolineata anche dai suoi stessi amici del centro destra alla Regione Lazio. Per queste ragioni, come membro della commissione turismo, ho ritenuto opportuno, chiedere alla presidente Polverini, insieme al presidente G.Miele e tutti i componenti della commissione, di esonerare gli stabilimenti balneari dalla tassa di soggiorno.” Ha dichiarato il presidente del gruppo PSI alla Regione Lazio Luciano Romanzi a conclusione dei lavori della commissione turismo.

5 maggio 2011 0

Romanzi (Psi): “Rivedere il piano sanitario per Subiaco. Lasciando pronto soccorso e presidio sanitario”

Di admin

Dal Gruppo consigliare Regione Lazio Partito Socialista Italiano riceviamo e pubblichiamo:

“Eppur si muove! Già dal primo momento in cui la presidente Polverini ha dovuto affrontare la questione tagli del sistema sanitario regionale le abbiamo sempre suggerito di muoversi non contro, ma cercando il massimo rapporto con il territorio, gli amministratori e gli operatori del settore.” ha dichiarato il capogruppo del PSI alla Regione Lazio Luciano Romanzi.

“Ecco perché la sua venuta a Subiaco, seppur accompagnata da manifestazioni di protesta, la consideriamo comunque positiva perché va nella direzione da noi suggerita. Già da quest’incontro con i sindaci e i candidati a sindaco, ha dovuto riconoscere la criticità del territorio della valle dell’Aniene, dove l’ospedale di Subiaco rimane l’unico presidio sanitario di un territorio particolare. Questa zona, per la sua specificità, non può fare assolutamente a meno di un Pronto Soccorso, efficiente, moderno e operante H24 insieme al mantenimento del presidio ospedaliero di almeno 40 posti letto. Se il presidente Polverini, mantiene la promessa di soddisfare queste nostre richieste, minime e indispensabili per la tutela della salute dei cittadini, sarà un atto politico di enorme importanza che certamente valuteremo come positivo e condivisibile.”ha concluso Romanzi.