Tag: piazzale

18 maggio 2018 0

Frosinone, differenziata: stand informativo in piazzale Europa

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

“Proseguono, a Frosinone, gli incontri di educazione ambientale per promuovere la raccolta differenziata con il porta a porta introdotto dall’amministrazione Ottaviani, così come previsto nell’ambito del piano del nuovo sistema di igiene urbana”. Lo si legge in una nota del comune di Frosinone. Sabato 19 maggio, dalle 10 alle 13 il personale specializzato sarà presente con un punto informativo presso l’area esterna del supermercato Conad in piazzale Europa, con l’obiettivo di presentare le modalità di raccolta, rispondere a domande e dubbi, recependo, inoltre, eventuali suggerimenti per migliorare ulteriormente il servizio. Già nei mesi scorsi, è stato predisposto un fitto calendario di iniziative di divulgazione con l’assessorato all’ambiente, coordinato da Massimiliano Tagliaferri. I tecnici dell’ufficio comunale e gli esperti della De Vizia spa – Urbaser hanno infatti illustrato agli alunni degli istituti primari del capoluogo, mediante un coinvolgente spettacolo interattivo, l’importanza della corretta separazione dei rifiuti per la tutela dell’ambiente e dello sviluppo sostenibile; le scuole secondarie, invece, hanno ospitato dei seminari suddivisi in una parte teorica, condotta con l’ausilio di slide, e una prova dimostrativa, con tanto di separazione e pesatura degli scarti.

Contemporaneamente, sono stati predisposti gli stand informativi sul territorio, in diverse aree commerciali, anche per fornire dimostrazioni pratiche e dare risposta a domande, dubbi e curiosità di cittadini e abitanti del quartiere interessato”. Foto d’archivio

20 gennaio 2018 0

Abuso edilizio a Monte S. Giovanni Campano, sequestrato piazzale e deposito

Di admin

MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO – A seguito di attività di Polizia Giudiziaria, svolta ieri dalla Stazione Carabinieri Forestale di Veroli, è stato individuato in località Ripiano del Comune di Monte San Giovanni Campano, un piazzale con relativo deposito  di materiale breccioso e rifiuti provenienti da demolizioni edili le cui dimensioni sono risultate essere pari a metri  80×15 con all’interno un manufatto in muratura.

I militari hanno constatato che l’opera era priva di qualsiasi autorizzazione urbanistica, ambientale e in contrasto alla corretta gestione dei rifiuti, pertanto al fine di non portare il reato ad ulteriori conseguenze, le opere abusive sono state poste sotto sequestro giudiziario.

Il reato, è stato notiziato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Frosinone.

Al fine di salvaguardare la stabilità dei versanti e della corretta regimazione delle acque, verificato che il terreno è sottoposto a vincolo idrogeologico e paesaggistico è stato altresì elevato verbale amministrativo.

13 gennaio 2018 0

Al San Raffaele di Cassino, aboliti i parcheggi per disabili all’interno del piazzale

Di redazionecassino1

 Cassino –  Cambiano le regole nel parcheggio della casa di cura San Raffaele. Il fatto potrebbe essere normale, in realtà a farne le spese sono persone già con problemi di salute e disabili. Da qualche tempo, infatti, i parcheggi riservati ai disabili all’interno del piazzale della casa di cura di Cassino sono stati “bloccati” da vasi con piante che ne impediscono l’uso ai disabili che si recano quotidianamente per cura o per le sedute di fisioterapia. Neppure l’accesso dal parcheggio a pagamento è possibile, il passaggio, infatti, è impedito da grosse fioriere. Una decisione della direzione della casa di cura che lascia sbalorditi, non soltanto per la immediatezza del provvedimento adottato, ma perché a farne le spese sono i disabili, molti dei quali bambini, le cui auto verrebbero dirottate altrove da un ingresso laterale. Molte sono state le proteste dei genitori che hanno provato a chiedere spiegazioni sull’improvvisa e, sicuramente, inopportuna decisione. Purtroppo dalla direzione della casa di cura nessuna giustificazione è arrivata. Ad alcuni genitori è stato proposto di entrare dal lato di via Di Biasio per riprendere i propri famigliari. Questa soluzione oltre a non essere idonea è estremamente pericolosa per il caos su quella strada ad alto traffico ed ora ulteriormente penalizzata dal cantiere di lavoro della rotatoria. Viene da chiedersi se sia sensata una decisione del genere, soprattutto nelle giornate fredde o di pioggia. Molti dei pazienti che effettuano le sedute di fisioterapia dovrebbero attendere di poter entrare in macchina sotto la pioggia o al freddo. La direzione forse dimentica che predisporre parcheggi per i disabili rappresenta un preciso obbligo di legge e che gli stessi devono essere disposti in zone facilmente accessibili e fruibili in modo che non comportino disagi alle persone che li utilizzano. Non si comprende, quindi, per quale motivo i parcheggi per le auto del personale dirigenziale siano rimasti al loro posto mentre quelli per disabili siano stati “bloccati” da grossi vasi di piante anche davanti al cancello principale d’ingresso. È vergognoso questo modo di trattare gli utenti che si rivolgono alla nota casa di cura non certo per divertimento, ma per motivi estremamente seri e di salute. Come sempre a rimetterci sono sempre i più deboli persino nei luoghi deputati alla loro cura e riabilitazione!

F. Pensabene

 

1 agosto 2017 0

Piedimonte S.Germano: Aveva dato alle fiamme due auto parcheggiate nel piazzale di un’attività commerciale. Denunciato un 20enne

Di redazione

A Piedimonte San Germano, il personale del locale Comando Stazione Carabinieri, al termine di specifica attività info-investigativa, deferiva in stato di libertà, alla competente A.G., un 20enne del luogo poiché ritenuto responsabile del reato di “danneggiamento a seguito di incendio”, avendo dato alle fiamme due autovetture parcheggiate nel piazzale dell’attività commerciale di rivendita di auto usate, di proprietà di alcuni suoi familiari. Nella serata di ieri 31 luglio u.s., perveniva alla centrale operativa della Compagnia Carabinieri di Cassino la segnalazione di un incendio presso una rivendita di autovetture situata nel comune di Piedimonte San Germano e, contestualmente, l’operatore provvedeva ad inviare sul posto alcune pattuglie impegnate nei servizi preventivi che prontamente giungevano sul luogo unitamente ai Vigili del Fuoco della “Città Martire”. La dinamica dell’incendio appariva chiaramente di natura dolosa poiché si rinveniva nelle adiacenze una tanica da litri 25, parzialmente combusta e contenente ancora del liquido infiammabile, un accendino ed un collant da donna, utilizzato dall’autore probabilmente per il travisamento. Dopo un accurato sopralluogo, si individuavano, inoltre, alcuni elementi che successivamente portavano all’identificazione del responsabile. Infatti, i militari operanti, rinvenivano degli indumenti riconosciuti come appartenenti all’autore del reato, riscontrati grazie anche alle foto che lo stesso aveva postato sul suo profilo “Facebook” nei giorni passati. Gli stessi militari, inoltre, venivano a conoscenza che il gesto potesse essere riconducibile ai continui screzi e incomprensioni esistenti tra l’autore del reato ed i parenti. In relazione alle risultanze investigative, che permettevano di acquisire inconfutabili elementi di colpevolezza, il giovane veniva deferito in stato di libertà quale responsabile del reato in argomento. Inoltre, l’intervento tempestivo dei Carabinieri e dei Vigili del Fuoco di Cassino ha permesso di evitare una tragedia in considerazione del fatto che nel piazzale si trovavano esposte altre autovetture e che, nelle immediate vicinanze, erano presenti civili abitazioni e, soprattutto, un distributore di carburante. Immagine d’archivio

23 gennaio 2017 0

Frosinone, giovedì si inaugura il mercato a piazzale Europa

Di redazionecassino1

Frosinone – È stata fissata per giovedì 26 gennaio, alle ore 10, l’inaugurazione del nuovo mercato a piazzale Europa, con le autorità cittadine e comunali che presenzieranno alla cerimonia del taglio del nastro di quello che viene ritenuto uno dei mercati generali più grandi e tradizionali dell’Italia centrale. La nuova struttura, che potrà contare su oltre 275 espositori, è stata fortemente voluta dall’amministrazione Ottaviani che, dopo l’iniziale periodo di sperimentazione, potrà essere trasformata nella sede definitiva, appunto nel quartiere che si snoda intorno alla chiesa di santa Maria Goretti, con l’offerta di tutti i settori merceologici, unitamente alle categorie dei prodotti alimentari. Inoltre, rispetto alla vecchia ubicazione della zona del Casaleno, che ha chiuso i battenti giovedì scorso, sono stati eliminati i vecchi bagni chimici, grazie alla messa a disposizione, nel nuovo mercato a piazzale Europa, dei servizi igienici all’interno del centro commerciale del Forum, ove il Comune di Frosinone è divenuto titolare di alcune aree interne di proprietà. “Il nuovo mercato a piazzale Europa – ha dichiarato il sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani – da un lato rappresenta una grande innovazione organizzativa e di riqualificazione del quartiere, mentre dall’altro costituisce il recupero delle antiche origini dell’ambulantato tradizionale, tenuto conto del fatto che solo nella città di Frosinone, rispetto agli altri grandi comuni del Lazio, vi era un mercato all’esterno del centro urbano, con difficoltà notevoli di essere raggiunto, soprattutto senza l’utilizzo dell’autovettura. La nuova sede, invece, risulta baricentrica rispetto a tutte le direzioni di traffico e di percorso pedonale che insistono sul capoluogo, senza contare che, finalmente, si potranno utilizzare servizi igienici decorosi, diversi da quelle strutture da cantiere edile a cui eravamo abituati fino alla scorsa settimana. Devo ringraziare, per l’enorme lavoro svolto in questi mesi, poiché il trasferimento del mercato implica procedure laboriose e pachidermiche, il dirigente dott. Antonio Loreto e l’intero settore commercio, a partire dal dott. Claudio Carbone, il Comando della Polizia municipale, le associazioni di categoria che hanno collaborato, e i volontari e operatori diretti, con tanto di pennello e vernice, per la demarcazione degli spazi, come Giuseppe Nardoni, senza i quali sarebbe stato impossibile centrare l’obiettivo che aprirà i battenti giovedì prossimo”.

27 novembre 2016 0

Frosinone: il mercato torna a piazzale Europa dopo 15 anni

Di redazionecassino1

Frosinone – Dopo molti anni di sistemazione precaria, nell’area del Casaleno, il mercato comunale sta ora per trovare una collocazione definitiva, tornando all’interno del perimetro urbano della città, a piazzale Europa, come avveniva fino all’inizio del 2000. L’amministrazione Ottaviani, infatti, sulla scorta di una razionalizzazione più uniforme degli spazi urbani, ha accolto le richieste di numerosi operatori commerciali del comparto dell’ambulantato, oltre che le proposte dei cittadini, di evitare il disagio dell’attraversamento della Monti Lepini, rendendo maggiormente fruibile e accessibile lo spazio destinato ad ospitare una delle più antiche forme di acquisto al dettaglio. Già dal prossimo meseAggiungi un appuntamento per il prossimo mese di gennaio, dunque, circa 280 banchi, alimentari, di abbigliamento e di diversi settori merceologici, troveranno una collocazione più consona e adeguata al decoro cittadino, nell’area compresa tra corso Francia, viale Spagna e piazzale Europa, tenuto conto anche della possibilità di utilizzare i servizi igienici presenti all’interno del centro commerciale Forum, ove il Comune di Frosinone è titolare di numerose superfici interne, destinate ad uffici pubblici. A ciò si aggiunga che, rispetto all’attuale collocazione nella zona del Casaleno, nel quartiere di piazzale Europa saranno disponibili standard di sosta sicuramente più consoni, tenuto conto anche della fruibilità del parcheggio compreso tra la Questura e Campo Coni, in grado di supportare le esigenze dei cittadini e dei commercianti.