Tag: premia

4 giugno 2018 0

CASSINO: il Comune premia gli studenti del Liceo Classico Carducci

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Questa mattina, il Sindaco del comune di Cassino, Carlo Maria D’Alessandro, l’assessore alla Cultura e Pubblica Istruzione, Maria Iannone e il consigliere comunale con delega allo Sport, Carmine Di Mambro hanno consegnato agli studenti del Liceo Classico “Giosuè Carducci” un riconoscimento per aver ottenuto, il mese scorso, il primo posto al Concorso Nazionale di “Ludolinguistica – Comix Games”, presso il Salone Internazionale del Libro di Torino.

“E’ per me motivo di soddisfazione premiarvi cari ragazzi – ha detto il primo cittadino D’Alessandro agli alunni del “Carducci” presenti questa mattina nella Sala Restagno del Comune di Cassino – Avete portato in alto il nome del nostro liceo classico e quindi della città di Cassino. Non posso che rivolgere a tutti voi i miei più sentiti complimenti. Ringrazio vivamente la Preside, Filomena De Vincenzo, gli insegnanti Don Nello Crescenzi e Claudia Vacca per avervi accompagnato in questo percorso vincente ed avvincente. Riuscire a superare le tre prove di Ludolinguistica e primeggiare su centinaia di vostri coetanei è impresa che dobbiamo riconoscervi ed è per questo che oggi, siamo qui, per celebrarvi a nome di tutta la nostra città. Vi auguro che la vita possa essere per voi foriera di queste soddisfazioni”.

“Oggi dobbiamo fare i nostri più sinceri complimenti a questi ragazzi – ha detto l’assessore Iannone – E’ di queste eccellenze che la nostra città ha bisogno. Ho visto che molti siti web e giornali nazionali hanno parlato di voi, di questa vittoria, di questo premio che siete riusciti a portare nella nostra città. Vi ringraziamo per aver portato in alto il nome di Cassino e per aver dato lustro al vostro Liceo Classico. Un ringraziamento sentito dobbiamo rivolgerlo anche al dirigente scolastico ed a tutti gli insegnanti che con tanta dedizione vi hanno messo in condizione di compiere questa impresa”:

Una delle prove che hanno dovuto affrontare i ragazzi del Liceo Classico Carducci i questa edizione del Comix Games è stata l’elaborazione di un tautogramma. Un componimento nel quale tutte le parole hanno la stessa lettera iniziale. Ed è proprio con questa formula che hanno deciso di rivolgersi al Sindaco Carlo Maria D’Alessandro: “Caro Carlo, che coordini codesta città chiamata Cassino con coerente costanza, celebraci come campioni Comix, ci comporteremo comunque civilmente come classicisti”.

Gli studenti poi si sono cimentati anche in un “rap” appositamente composto durante le prove previste nella manifestazione Ludolinguistica ricevendo l’apprezzamento sia del primo cittadino che degli amministratori e del pubblico presente in sala Restagno.

25 gennaio 2018 0

Formia, Gambero Rosso premia GretelFactory per miglior gelato d’Italia

Di admin

FORMIA – “Siamo orgogliosi e fieri di questa riconferma. Riuscire a mantenere alto il livello di qualità del nostro prodotto va di pari passo con gli altri aspetti del nostro progetto: ‘filiera Ac-corta’, fornitori del territorio, educazione alimentare e sensibilizzazione alla legalità. Mission di GretelFactory è diffondere la cultura dell’alimentazione perché il gelato, il cibo, non sono prodotti commerciali ma elementi di vita e di crescita”.

Queste le parole di Veronica Fedele, titolare di GretelFactory, la gelateria di Formia premiata ieri, per il secondo anno consecutivo, con i Tre Coni del Gambero Rosso, riconoscimento che va ai migliori gelatieri d’Italia.

26 febbraio 2017 0

Il Presidente del Coni Lazio, Riccardo Viola, premia il prof. Calce per l’impegno ultraventennale nello sport

Di redazionecassino1

L’ impegno ultraventennale sul territorio del professor Carmine Calce per promuovere lo sport è stato premiato dal presidente del Coni Lazio Riccardo Viola. “Con grande felicità – si legge nella nota di Giovanni Malagò letta al Campus in occasione del conferimento dell’onoreficenza – il Coni ti ha conferito la stella di bronzo al merito sportivo per l’anno 2015 in riconoscimento delle benemerenze acquisite nella tua attività dirigenziale”. Un vero trionfo per il numero uno del Centro Universitario Sportivo che da sempre è in prima linea per sensibilizzare giovani e meno giovani alle discipline sportive. Prim’ancora dei record su pista, il professor Calce e il Cus Cassino hanno insegnato che bisogna battere i record in città, per far sì che attraverso lo sport si riscopra il senso di comunità. Una sfida che il numero uno del centro sportivo porta avanti ogni giorno fuori e dentro l’Università. “Con questa onoreficenza – prosegue infatti la missiva di Malagò – l’organizzazione sportiva nazionale, oltre che attestare le tue capacità e i risultati conseguiti in tale attività, desidera anche esprimerti profonda riconoscenza per la generosa collaborazione e l’impegno dedicato allo sport in tanti anni di servizio. Mi congratulo profondamente con te, augurando che nel prosieguo dell’attività dirigenziale possa conseguire ulteriori traguardi e soddisfazioni”. Il presidente Carmine Calce, visibilmente emozionato, ha voluto condividere tale importante riconoscimento in primis con la sua famiglia, e poi con tutta la “grande famiglia” del Cus Cassino, che nel 2016 ha compiuto trent’anni e che dal 1986 è gestito dal professor Calce. A testimonianza che il riconoscimento che gli è stato consegnato venerdì pomeriggi è stato un punto di partenza, e non un punto di arrivo, le attività del Cus Cassino proseguono a tambur battente: domenica 26 febbraio al Campus si sono svolti i campionati regionali assoluti di cross con oltre 1.200 atleti della regione Lazio e non solo. Il presidente del Centro Universitario Sportivo, professor Carmine Calce, ringrazia il rettore Betta e il direttore Capparelli per la disponibilità della struttura e dell’atrio del rettorato e, ancora una volta, mette in luce come l’Unicas sia sensibile alle varie attività e gare sportive organizzate dal Cus. L’evento di domenica prenderà il via alle ore 10 con le promesse senior maschile, poi gli juniores, quindi gli allievi (e le allieve per le gare femminili), infine esordienti, ragazze, ragazzi, cadetti e cadette. E non è tutto. Dopo la consegna della mascotte dell’evento a Papa Francesco mercoledì, durante l’udienza in Vaticano quando il Pontefice ha benedetto la fiaccola benedettina, martedì prossimo (28 febbraio alle ore 10:30) ci sarà la conferenza stampa di presentazione di assegnazione delle EBT Finals, ovvero le finali del Beach Handball Tour disputato nella stagione 2015/2016, quali si terranno nella città di Gaeta dal 26 al 28 Maggio 2017 organizzate dal Centro Universitario Sportivo di Cassino. Alla conferenza, oltre al presidente del Cus Cassino Carmine Calce, prenderanno parte il Magnifico rettore dell’Unicas Giovanni Betta e il suo delegato alle attività sportive, l’olimpionico Daniele Masala. I sindaci di Cassino e Gaeta D’Alessandro e Mitrano, il presidente della BpC Donato Formisano, il commissario straordinario di Laziodisu Carmelo Ursino, il Dg dell’ateneo Antonio Capparelli, il presidente del Coni Lazio Riccardo Viola e Francesco Purromuto, presidente Figh. Poi i tedofori del Cus continueranno il loro tour per far brillare la fiaccola benedettina anche al Parlamento Europeo: fiaccola che, il 19 marzo, tornerà a Cassino. E intanto proseguono a ritmo serrato anche le altre attività, in vista dei Cnu di Catania. Nei giorni scorsi la palestra Unifitness gestita dal Cus ha ospitato il tirocinio di scherma.

24 gennaio 2017 0

Gambero Rosso premia l’Agrigelateria naturale Gretel Factory di Formia

Di redazionecassino1

Formia – sono stati presentati, ieri 23 gennaio, al Sigep di Rimini i nomi delle migliori 300 gelaterie d’Italia che saranno inserite nella prima guida firmata Gambero Rosso: “Gelaterie d’Italia 2017”. Solo 35 gelaterie raggiungono i tre coni, solo tre nel Lazio ed una di queste a Formia, l’agrigelateria naturale Gretel Factory, che riceve il prestigioso riconoscimento a soli sei mesi dall’apertura. Veronica Fedele, avvocato specializzato nel settore agroalimentare, napoletana d’origine e formiana d’adozione, due anni fa decide di coniugare l’esperienza maturata insegnando in diversi seminari l’utilizzo consapevole del denaro e la lotta alle mafie ed alla corruzione con la passione per il cibo e l’etica del lavoro agricolo. “ Ho preso spunto – dice la titolare Veronica Fedele – dal personaggio delle favola dei fratelli Grimm, Gretel appunto, ed ho immaginato il seguito di questa storia conosciuta da tutti i bambini per poter insegnare a grandi e piccoli che il cibo, ed il gelato in particolare, può nascere solo da ingredienti sani e dalla relazione tra chi produce e chi mangia. Abbiamo cercato di trasformare una favola in una lezione di educazione alimentare. Nel nostro laboratorio sono banditi preparati e semilavorati industriali, conservanti ed aromi chimici. L’attenzione verso la natura, la valorizzazione delle materie prime di qualità e la collaborazione con aziende locali sono gli ingredienti principali di Gretel Factory”. Il Gambero Rosso ha presentato al Sigep – il Salone internazionale gelateria pasticceria, panificazione artigianale e caffè- di Rimini, la guida alle migliori gelaterie d’Italia ed ha premiato le gelaterie, assegnando uno, due o tre coni. Il massimo riconoscimento è stato ottenuto da questa eccellenza del territorio pontino, che lavora con i prodotti selezionati di aziende agricole locali. “Siamo molto contenti di aver ricevuto dal Gambero Rosso questo importante riconoscimento a soli sei mesi dalla nostra apertura. – commenta Veronica Fedele alla ricezione del premio- , ma ancor di più siamo felici di poter riuscire a dare risalto al nostro progetto e ai prodotti e produttori del nostro territorio. Per noi il gelato naturale è lo strumento perfetto per educare adulti e bambini all’uso responsabile del cibo e alla valorizzazione delle nostre economie territoriali ed eccellenze gastronomiche sensibilizzandoli al contempo in ordine alle maggiori tematiche di impatto sociale ” Elemento fondante del progetto Gretel Factory è infatti l’attività educativa rivolta a scuole e famiglie e realizzate in collaborazione con Agrigiochiamo, altra affermata realtà della didattica agro-alimentare. Margherita Rizzuto presidente di Agrigiochiamo commentando il prestigioso riconoscimento ottenuto da Gretel Factory ha detto: “Da anni attraverso il gioco guidiamo le nuove generazioni verso un’alimentazione più consapevole e una maggiore conoscenza degli aspetti ambientali e sociali che la produzione e la trasformazione del cibo porta con sé. La collaborazione con Veronica ci ha permesso trovare il modo migliore per attirare l’attenzione dei bambini su questi temi grazie alla semplicità e alla bonta di un alimento amato da tutti: il gelato”