Disabile spinto giù da una rampa per gioco, arrestato un 21enne

20 Maggio 2010 Off Di Felice Pensabene

Avrebbe provocato la morte di un disabile per gioco. Questa l’accusa, nei confronti di un giovane di 21enne, Alfio Quan Annibale Lombardo, che è stato arrestato questa mattina dai Carabinieri a Sorso, nel sassarese. Il ragazzo, in preda ai fumi dell’alcool avrebbe spinto un 60enne costretto su una sedia a rotelle da una rampa di carico e scarico merci di un centro commerciale per il solo gusto di vederlo cadere nel vuoto. La vittima dell’episodio, avvenuto il 9 aprile dello scorso anno, Giovanni Andrea Satta, è deceduta in ospedale il 21 giugno del 2009. I primi accertamenti avevano portato alla denuncia per omicidio colposo dell’amministratore del centro commerciale per mancata osservanza delle norme di sicurezza e il mancato abbattimento delle barriere architettoniche. Grazie alle indagini dei Carabinieri che hanno interrogato decine di persone, è stato possibile ricostruire i fatti che hanno portato alla morte di Satta e all’arresto di Lombardo