Tag: arrestato

30 Dicembre 2019 0

Usava i coltelli contro la compagna come il suo idolo Joker, arrestato 38enne

Di Ermanno Amedei
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Nemi – Aveva come idolo Joker e i suoi coltelli, una passione che, evidentemente associata ad una indole violenta, lo ha messo nei guai. I carabinieri di Nemi e di Genzano, coordinati dal comando di compagnia carabinieri di Velletri, hanno arrestato un 38enne benestante di Roma che da alcune settimane soggiornava in alberghi e strutture dei Castelli.

L’uomo, circa 20 giorni fa, aggredì in un locale a Nemi la compagna 40enne. In quel caso intervennero i carabinieri che raccolsero il racconto della donna e delle violenze che doveva subire.

Il 38enne, infatti, adoperava i coltelli da caccia per minacciare o ferire la donna, con la stessa naturalezza con cui li maneggiava il suo idolo cinematografico. In alcuni casi aveva provocato alla 40enne ferite alle gambe. Indagini rapide hanno permesso alla procura di Velletri di far scattare il codice Rosso e, per questo, l’uomo, rintracciato a Genzano, è stato arrestato e tradotto in carcere a Velletri

30 Dicembre 2019 0

“Mercatino della droga” a Genzano, arrestato 28enne

Di Ermanno Amedei

Genzano di Roma – Aveva messo su un piccolo “mercatino dello spaccio” che, date le festività natalizie e quelle imminenti di fine anno, viaggiava al massimo della efficienza.

Proprio il via vai di giovani consumatori che entravano ed uscivano da un appartamento a Genzano di Roma non è sfuggita ai carabinieri. I militari hanno predisposto un servizio di osservazione nei pressi dell’abitazione del 28enne e di chi gli faceva visita per pochi minuti, per poi andare via furtivamente.

Sulla base di queste indicazioni investigative, è stato effettuato un controllo nell’appartamento, rinvenendo 300 grammi di hashish e marijuana, un bilancino di precisione e materiale vario per il confezionamento.

Il giovane è stato arrestato è stato portato in caserma e trattenuto presso le camere di sicurezza della Compagnia di Velletri in attesa del rito direttissimo.

Ermanno Amedei

Foto repertorio

13 Dicembre 2019 0

Trovato con soldi e droga, arrestato fabbro 62enne di Velletri

Di Ermanno Amedei

Velletri – Aveva in casa pochi grammi di cocaina ma tanti soldi e, ipotizzando che la somma rinvenuta fosse iul guadagno di una fiorente attività di spaccio, i carabinieri della compagni di Velletri hanno arrestato un fabbro 62enne.

I militari si sono accorti di lui mentre cercava di dileguarsi nel centro di Velletri. La perquisizione domiciliare ha permesso di trovare circa 20 grammi di cocaina ma anche 35mila euro in contanti.

La somma posseduta dall’uomo non era giustificabile con la sua attività da fabbro e per questo tutto è stato sequestrato mentre lui è stato arrestato in attesa del rito direttissimo.

Ermanno Amedei

11 Dicembre 2019 0

Truffato e pestato dal pusher, 33enne di Velletri (anche) arrestato per evasione

Di Ermanno Amedei

Velletri – Una giornata storta quella vissuta ieri dal 33enne egiziano M.M.M.M., residente a Velletri. L’uomo ha chiamato la polizia dopo essere stato aggredito e ferito nel centro cittadino. Gli agenti lo hanno trovato nel posto da lui segnalato, con una ferita alla testa a seguito di una violenta lite.

Lo straniero si trovava in Piazza Giuseppe Garibaldi per una compravendita di droga ma, al momento dello scambio, accortosi che al posto della sostanza stupefacente gli era stato venduto del comune zucchero, ne è nata una furiosa lite nella quale l’egiziano è stato ferito. Il 33enne è stato subito medicato sul posto da personale sanitario  del 118, immediatamente chiamato dagli agenti intervenuti, e successivamente portato presso l’ospedale di Velletri viste le ferite riportate.

Le indagini avviate ed effettuate dai poliziotti hanno permesso di appurare che l’uomo era sottoposto agli arresti domiciliari e, pertanto, lo stesso è stato poi arrestato per evasione.

Ermanno Amedei

11 Dicembre 2019 0

Era ai domiciliari ma aveva a casa a Frosinone cocaina e soldi, arrestato albanese

Di Ermanno Amedei

Frosinone – Un cittadino albanese residente a Frosinone è stato trovato in possesso di oltre 30 dosi di cocaina pronte per lo spaccio. L’arresto che ne è seguito anche grazie all’ausilio di unità cinofile è il frutto dei numerosi controlli effettuati dalla polizia in diverse zone della città con particolare riguardo alle zone circostanti la stazione ferroviaria ed il terminal bus Cotral. Gli agenti della Squadra Mobile hanno tratto in arresto l’albanese gia ai domiciliari che, approfittando di un permesso orario per motivi di lavoro, è stato trovato nella parte alta del capoluogo, presso l’abitazione di un altro pregiudicato, anche lui agli arresti domiciliari per reati legati allo spaccio di stupefacenti. Gli agenti lo hanno ricondotto presso la sua abitazione, sita poco distante, dove hanno eseguito una perquisizione domiciliare. Nell’appartamento sono state trovate più di 30 dosi di sostanza stupefacente del tipo cocaina, denaro contante, frutto dell’attività illecita, un bilancino di precisione e materiale necessario per il confezionamento delle dosi. Lo straniero è stato arrestato e condotto in carcere, come disposto dall’autoritá giudiziaria.

28 Novembre 2019 0

Tenta di violentare una commessa del centro commerciale di Latina, arrestato 27enne straniero

Di Ermanno Amedei

Latina – Un 27enne cittadino nigeriano è stato arrestato, oggi pomeriggio a Latina, per violenza sessuale ai danni di una commessa.

La polizia è intervenuta alle 15 circa in un centro commerciale dove era stata segnalata una presunta violenza sessuale. Da quanto è emerso la commessa, in procinto di cominciare il suo turno lavorativo pomeridiano, è stata bloccata all’esterno dell’attività commerciale dal 27enne palpeggiandola nelle parti intime.

La malcapitata vittima, inerme, ha provato a divincolarsi, ma l’uomo le impediva con forza la fuga e quindi, impaurita, ha cominciato a gridare e a chiedere aiuto cercando di attirare le attenzioni di qualche passante.

La disperata richiesta di aiuto della donna ha indotto l’aggressore a desistere ma non prima di aver minacciato di ucciderla qualora avesse confidato a qualcuno quello che era appena successo. In sede di denuncia la donna, che ha rifiutato le cure mediche, ha riferito inoltre che l’uomo da diversi giorni si appostava di fronte al negozio dove lei lavora, guardandola in maniera insistente attraverso le vetrate.

L’uomo, regolare sul territorio, ma con pregiudizi di polizia, è stato arrestato per violenza sessuale e portato presso la casa circondariale di Latina.

26 Novembre 2019 0

Arrestato ad Aquino il pirata della strada che ieri ha ucciso un pedone a Castrocielo

Di Comunicato Stampa

I Carabinieri dell’Aliquota Operativa della Compagnia di Pontecorvo e della Stazione di Aquino hanno sottoposto a fermo di P.G. un 53enne residente ad Aquino, sondaggista, incensurato, per il reato di “omicidio stradale”.

Le indagini effettuate dai militari operanti consentivano di appurare che il fermato nella serata del 24 novembre, transitando con la sua autovettura sulla S.R. 6 Casilina, nel comune di Castrocielo, urtava un pedone che camminava sul ciglio della strada facendolo cadere all’interno della cunetta di scolo dell’acqua, venendo ritrovato solo la mattina del 25 novembre da un cittadino che vive in prossimità del luogo. Giunti sul posto gli operanti procedevano alla identificazione del cadavere, un marocchino di 62 anni, ambulante, che da tempo viveva a Castrocielo, procedendo a repertare i frammenti di un’autovettura, quali uno specchietto retrovisore lato passeggero, un pezzo di fanale e dei frammenti di plastica, che subito hanno lasciato intendere che il cadavere fosse stato investito da un’autovettura. Gli accertamenti esperiti sui numeri seriali rinvenuti sui frammenti, hanno permesso di individuare il tipo di veicolo e grazie all’acquisizione di immagini di alcune telecamere e dall’incrocio di centinaia di targhe associate al tipo di veicolo, è stato possibile identificare il veicolo. Nella tarda serata di ieri i Carabinieri rintracciavano l’uomo presso la sua abitazione nonché l’autovettura all’interno del garage che presentava tutti i segni di danneggiamento compatibili con l’investimento. Il soggetto, dopo l’interrogatorio delegato dall’AG di Cassino veniva dichiarato in stato di fermo e sottoposto agli arresti domiciliari. Giovedì 28 p.v. verrà conferito l’incarico al medico legale per l’esame autoptico.

22 Novembre 2019 0

Furti nelle scuole, arrestato un 26enne a Ferentino

Di Ermanno Amedei

Anagni – I furti nei plessi scolastici della zona a no d di Frosinone hanno fatto salire l’allerta e i carabinieri della compagnia di Anagni a Ferentino, nel prosieguo dell’attività info-investigativa connessa ai recenti furti consumati tra la fine del mese di ottobre e la prima decade di novembre, in danno di diverse scuole e attività commerciali della città, quali la Scuola elementare “Lolli Ghetti”, l’Istituto professionale “Per parrucchieri” e l’Istituto elementare I° Circolo, in relazione ai quali nei giorni scorsi erano già state deferite l’arrestato odierno ed altre due persone (sempre residenti in provincia di Frosinone), traevano in arresto in flagranza un 26enne del luogo (già censito per reati contro la persona ed il patrimonio), poiché responsabile di rapina, furto aggravato continuato e danneggiamento.

Nello specifico i militari, nel corso del predisposto servizio, mentre transitavano in quel centro, notavano il 26enne mentre si allontanava velocemente dalla zona adiacente l’Istituto professionale “Per parrucchieri” ubicato in quella Via Acropoli. Pertanto, gli operanti, insospettitisi, procedevano a fermare il prevenuto e dopo accurate verifiche accertavano che lo stesso si era reso responsabile poco prima della forzatura della porta di ingresso del predetto Istituto, danneggiando conseguentemente i distributori automatici di bevande ivi installati ed asportando dal loro interno la somma contante di circa 170 euro. Era chiaro, quindi, che il suo allontanarsi in maniera repentina era dovuto al tentativo, rimasto vano grazie alla tempestività dei militari intervenuti, di assicurarsi la fuga, l’impunità e la refurtiva asportata, che nella circostanza veniva interamente restituita all’avente diritto.

Inoltre, da ulteriori approfondimenti emergeva che il giovane prima di essere fermato, nelle ore precedenti aveva già tentato di asportare denaro sia dall’interno di un distributore di carburante della zona, che da alcuni distributori di bevande presenti in un altro plesso scolastico cittadino.

5 Novembre 2019 0

Sorpreso a Cassino con due etti di hashish e soldi, arrestato 52enne di Piedimonte

Di Ermanno Amedei

CASSINO – Un uomo di 52 anni è stato arrestato a Cassino perchè sorpreso in possesso di due panetti di hashish.

S. G. 52 anni di Piedimonte San Germano è finito nella rete dei controlli dai carabinieri di Cassino comandati dal colonnello Fabio Cagnazzo e coordinati dal capitano Ivan Mastromanno impegnati in una azione di controllo all’uscita del casello autostradale della cittá martire.

La droga era occultata nell’auto e aveva un peso complessivo di due etti. Trovati anche 775 euro in contanti che si considerano frutto dello spaccio. L’uomo, quindi, è stato arrestato per detenzione ai fini dello spaccio di sostanze stupefacenti e dopo le formalitá di rito è stato tradotto in casa in regime degli arresti domiciliari.

25 Ottobre 2019 0

Sorpreso in auto con oltre 60 chilogrammi di Hashish, arrestato dalla Polizia Stradale

Di Antonio Nardelli

Durante un normale controllo nell’auto di un trentasettenne barese sono stati scoperti oltre 60 chilogrammi di sostanza stupefacente del tipo Hashish. Arrestato e condotto in carcere a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.Nel pomeriggio di ieri, lungo l’autostrada A/1, durante lo svolgimento della normale attività di vigilanza e prevenzione dei reati in genere, gli agenti della Sottosezione Polizia Stradale di Frosinone hanno proceduto al fermo di una Fiat Panda con targa italiana, con una sola persona a bordo.Durante le operazioni di controllo il conducente ha manifestato un certo nervosismo, più esasperato nel momento in cui gli veniva chiesto cosa trasportasse; questo atteggiamento ha insospettito gli agenti ed infatti proprio nel bagagliaio dell’auto sono stati trovati due sacchi in iuta plastica, contenenti a loro volta vari involucri avvolti in imballaggi di colore marrone e cellophane trasparente, contenenti della sostanza stupefacente, risultata poi essere hashish, per un peso di oltre kg.60.L’uomo, un trentasettenne barese, è stato arrestato e condotto in carcere a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.