Di Carlo, Di Stefano: il piano casa è un bluff. A roma 40mila case vuote e invendute

22 Marzo 2011 Off Di Ermanno Amedei

Dall’ufficio stampa del Pd riceviamo e pubblichiamo:
E sono tre. Anche oggi, come ieri, come l’altra settimana, il centrodestra in Commissione Urbanistica ha fatto mancare il numero legale e la seduta è stata rinviata. L’ennesima dimostrazione di una conclamata incapacità nel gestire i malumori tutti interni alla maggioranza che si ripercuotono sui lavori della Commissione. È ormai chiaro che alcune correnti interne al Pdl hanno capito che, così com’è, il Piano Casa è una speculazione per pochi, non costituisce un’opportunità per i cittadini del Lazio ma soddisfa semplicemente le esigenze dei singoli, di chi vuole cementificare il Lazio. Sarebbe il caso di smetterla con le iniziative e i convegni targati centrodestra in giro per il Lazio che puntano sulla necessità di costruire nuove case. Sono una presa in giro. Proprio ieri i costruttori hanno ribadito in un convegno che, solo a Roma, sono circa 40mila le case invendute. La verità quindi è che non servono nuove abitazioni, ma prezzi più abbordabili per acquistarle. Una tesi ormai condivisa anche da ampie fette della maggioranza. Che infatti fa mancare il numero legale in Commissione”.

Condividi