Verifiche straordinarie delle pensioni di invalidità civile

2 Marzo 2011 Off Di Ermanno Amedei

Nella riunione odierna il Consiglio di Indirizzo e Vigilanza dell’INPS ha esaminato i dati relativi alle verifiche straordinarie delle pensioni di invalidità civile. Alla data del 31 dicembre 2010 – relativamente alle verifiche del contingente 2010 – la percentuale delle revoche si è attestata a circa l’11% delle pensioni sottoposte a verifica.

Nella nota diffusa dal Civ si legge: “Ulteriori e più proficui approfondimenti potranno essere svolti quando, al termine delle operazioni di verifica in fase di completamento, saranno disponibili i dati definitivi relativi al contingente 2010 nonché i dati analitici delle motivazioni delle revoche disposte dall’Istituto e i dati dettagliati degli esiti del contenzioso avverso le revoche stesse. L’obiettivo rimane infatti quello di affinare le conoscenze per attuare le migliori politiche a sostegno dei diritti delle persone disabili”.

I dati cui si fa riferimento riguardano le sole revoche derivanti dalle pratiche definite dai Centri medici legali sul territorio, ma non ancora resi definitivi dalla Commissione medica superiore (Cms); a queste si devono aggiungere quelle disposte dalla Cms e le sospensioni derivanti dall’assenza ingiustificata del soggetto chiamato a visita per verifica. Sommando tutte queste fattispecie si arriva alla quota del 23% anticipata nei giorni scorsi dall’Istituto.

Condividi