Convegno medico su “Frattura del femore negli anziani”, nuove strategie e prospettive

31 Gennaio 2013 Off Di Felice Pensabene

Oltre 100 esperti tra Operatori dell’Asl e Medici di Famiglia saranno i protagonisti dell’Evento formativo che domani si tiene alle Terme di Pompeo di Ferentino.

Medici, Infermieri, Fisioterapisti e Assistenti Sociali si confronteranno e renderanno noti i risultati di un innovativo percorso assistito ed integrato che, in quasi 2 anni di attività ha interessato circa 80 pazienti.

Un grosso sforzo di implementazione delle reciproche conoscenze , competenze ed abilità per una migliore qualità dell’assistenza, per ridurre i tempi di recupero ed ottimizzare le risorse.

Infatti l’obiettivo principale del rinnovato impegno comune ed integrato della Strutture ADI, diretta dal Dr. Marcello Russo e Unità di Ortopedia dell’Ospedale di Frosinone, diretta dal Dr. Lorenzo Ingegno, è quello di permettere ai numerosi pazienti anziani “ non operabili” – con nuove strategie di cure a domicilio e l’innovativo programma riabilitativo – di evitare una lunga e/o definitiva immobilizzazione, fino a farli lentamente deambulare, con un carico moderato ed assistito, recuperando quelle capacità  residue che permettono loro di partecipare alla vita familiare pur se in parziale autonomia.

Inoltre, saranno valutati e resi noti gli importanti risultati conseguiti dalla Unità di Ortopedia dell’Ospedale di Frosinone che, nei casi dove l’intervento chirurgico per la frattura del femore è indispensabile, sta conseguendo (e potrà ancor più conseguire) notevoli progressi nella riduzione dei tempi di attesa per l’intervento, nell’incremento del numero dei pazienti operati e, soprattutto, nella riduzione della degenza post-operatoria .

Condividi