Ruba la pistola al padre e con complice va a rapinare una farmacia, due arresti a San Salvo

16 Febbraio 2013 Off Di Comunicato Stampa

Era quasi l’ora di chiusura quando un soggetto – a volto coperto ed armato di pistola – ha fatto irruzione all’interno della farmacia Di Nardo, ubicata in corso Garibaldi a San Salvo e, sotto la minaccia dell’arma, ha costretto la farmacista a consegnargli il denaro contenuto in cassa, pari a 500 euro.
Subito dopo l’azione delittuosa il malvivente è riuscito a far perdere le tracce fuggendo a bordo di un ‘ autovettura Seat condotta da un complice rimasto in attesa – con funzione di palo – all’esterno dell’esercizio.
Le immediate ricerche condotte dai militari del nucleo operativo della compagnia carabinieri di vasto, coadiuvati dai colleghi della locale stazione , hanno permesso di rintracciare e trarre in arresto gli autori della rapina, identificati in: Antenucci Nicola, di anni 28, residente in Cupello (ch); Di Bartolomeo Massimo, di anni 40, residente in Cupello (Ch),
Ritenuti responsabili, il primo, quale autore materiale della rapina ed il secondo quale complice rimasto in attesa all’esterno .
L’arma utilizzata per commettere la rapina, una beretta cal. 7,65, e’ stata rinvenuta e sequestrata presso l’abitazione dell’Antenucci ed e’ risultata regolarmente detenuta dal padre di quest’ultimo.
Entrambi, che rispondono di rapina aggravata in concorso, sono stati ristretti all’interno della casa circondariale di Vasto.

Condividi