Tragedia sulla Pontina, test alcolemico sull’automobilista contromano superiore cinque volte consentito

17 Novembre 2013 Off Di Ermanno Amedei

Aveva nel sangue un tasso alcol emico superiore di cinque volte il limite consentito l’uomo che questa mattina a Latina ha provocato il tragico incidente stradale costata la vita a D.L.R. 63 anni di Pomezia. Contromano, P.R. 30 anni di alla guida di una Ford Fiesta, si è immesso sulla via Pontina all’altezza di via Tufetto, impattando prima contro una Honda Civic con a bordo tre giovani rimasti tutti feriti, poi contro la Fiat 600 della vittima e coinvolgendo nel sinistro anche una Clio guidata da una straniera di 47 anni rimasta anche lei lievemente ferita. D.L.R. è morto poco dopo essere stato trasportato in ospedale, mentre il 30enne, ferito in condizioni gravi, è stato ricoverato al Santa Maria Goretti dove i medici gli hanno riscontrato nel sangue i livelli alcolemici elevatissimi. I rilievi del caso e l’indagine svolta a carico del 30enne sono svolti dagli agenti della polizia stradale che hanno informato la procura di Latina che deciderà in merito alle responsabilità di P.R.

Condividi