A Gaeta la prima traccia scritta della parola “pizza”

A Gaeta la prima traccia scritta della parola “pizza”

11 Febbraio 2015 Off Di Ermanno Amedei

La pizza è nata a Gaeta e non a Napoli. La notizia che sconcerta alcuni ambienti (altri sostengono che non sia una novità) riguarderebbe, però almeno il nome della gustosa pietanza conosciuta in tutto il mondo e trova fondamento in uno studio di Giuseppe Nocca, storico della cultura alimentare e docente dell’Istituto alberghiero di Formia. La più antica parola “pizza”, trovata scritta risale al maggio del 997, e compare su un documento notarile di quella data conservato nell’archivio storico della cattedrale di Gaeta. L’atto riguarda una sorta di contratto di affitto di un mulino ubicato sul fiume Garigliano di proprietà del vescovato il cui vescovo chiedeva ogni anno a Natale dodici “pizze”, una spanna di maiale e un rognone, mentre a Pasqua dodici “pizze” e un paio di polli. Se fosse nata a Gaeta, o se a Gaeta è stata scritta per la prima volta solamente il suo nome, poco importa. Per fortuna, però, che l’abbiano inventata.

Ermanno Amedei

Condividi