Covid19: controlli serrati dei Carabinieri, ai ‘furbetti’ delle disposizioni e tante le sanzioni inflitte in provincia

Covid19: controlli serrati dei Carabinieri, ai ‘furbetti’ delle disposizioni e tante le sanzioni inflitte in provincia

15 Aprile 2020 Off Di Comunicato Stampa

FROSINONE – Continuano incessantemente i controlli disposti daL Comando tesi al contrasto dell’inosservanza alle disposizioni inerenti all’emergenza nazionale COVID-19. Nell’ambito di tali servizi, i Reparti dipendenti, in tutte le articolazioni operative hanno sanzionato amministrativamente per “mancato rispetto delle misure di contenimento di cui al combinato disposto degli Artt. 1 Co.2, 2 e 4 Co.1 e Co.2 del D.L. 19/2020” ed altre violazioni le sottonotate persone:
I Carabinieri della Sezione Radiomobile della locale Compagnia e delle locali Stazioni hanno sanzionato amministrativamente 37 persone poiché non fornivano giustificati motivi circa la loro presenza fuori le rispettive abitazioni, in qualche caso anche fuori dai comuni di residenza. Nel corso dei servizi, inoltre, i militari della Sezione Radiomobile a Cassino hanno deferito un 38enne del luogo anche per “reiterazione di guida di autovettura senza patente poiché revocata” e “rifiuto accertamento dello stato di ebbrezza”. Il 38enne, già censito in materia di stupefacenti, controllato alla guida della sua autovettura privo della patente di guida, poiché revocata dalla Prefettura di Frosinone nel 2009, in evidente stato di ebbrezza alcolica, si rifiutava di sottoporsi ai previsti esami alcolemici. Da accertamenti espletati dai militari operanti è risultato recidivo a tale violazione al C.d.S..
Nei circa 20 Comuni nella giurisdizione della Compagnia di Pontecorvo, i Carabinieri della locale Compagnia e delle locali Stazioni dipendenti hanno controllato circa 450 persone, a piedi ed alla guida, sanzionandone amministrativamente 49 poiché non fornivano giustificati motivi circa la loro presenza fuori le rispettive abitazioni, in qualche caso anche fuori dai comuni di residenza. I Carabinieri della Stazione di Aquino, inoltre, hanno denunciato 4 persone, tra cui una donna, per i reati di “minaccia, lesioni, ingiuria e danneggiamento” poiché nel giorno di Pasqua si sono recati presso l’abitazione di due coniugi, in Aquino, aggredendoli, minacciandoli ed offendendoli, danneggiando anche il portone d’ingresso ed alcuni soprammobili. I due coniugi erano “colpevoli” di aver avvisato i Carabinieri e di aver segnalato che i 4 denunciati stavano festeggiando la Pasqua presso un’abitazione vicina alla loro, in violazione delle disposizioni vigenti.
A Sora, Monte San Giovanni Campano, Isola del Liri, Fontana Liri, Casalvieri, i Carabinieri della locale Compagnia e delle locali Stazioni dipendenti hanno controllato sanzionato amministrativamente 32 poiché non fornivano giustificati motivi circa la loro presenza fuori le rispettive abitazioni. In Sora i Carabinieri, inoltre, hanno denunciato una 47enne per “falsa attestazione a P.U. in atto pubblico” in quanto la donna dichiarava falsamente di essere domiciliata a Sora.
A Frosinone, Ceccano, Ripi, i Carabinieri del N.O.R. Sezione Radiomobile della locale Compagnia e delle locali Stazioni hanno sanzionato amministrativamente 12 persone, sorprese a piedi e alla guida delle proprie autovetture senza giustificato motivo. Dall’inizio dell’emergenza nazionale COVID-19 i militari della Compagnia di Frosinone hanno effettuato controlli nei confronti di 775 esercizi pubblici e 3.450 persone.
Nei Comuni della giurisdizione della Compagnia di Alatri, i Carabinieri della locale Compagnia e delle locali Stazioni hanno controllato 90 persone e 2 esercizi commerciali sanzionato amministrativamente a Veroli un 53enne del posto, sorpreso alla guida della propria autovettura mentre si recava a trovare la suocera.

FOTO DI REPERTORIO

Condividi