Attimi di paura sul Grande Raccordo Anulare, aggredisce gli agenti e poi si lancia tra le macchine in corsa

Attimi di paura sul Grande Raccordo Anulare, aggredisce gli agenti e poi si lancia tra le macchine in corsa

6 Maggio 2020 Off Di Redazione

Roma – E’ accaduto ieri mattina intorno alle 11.00 quando gli agenti della Polizia Stradale sono dovuti intervenuti al Km. 13 della carreggiata esterna del Grande Raccordo Anulare dove diverse  chiamate, pervenute alla sala operativa, avevano segnalato una persona a piedi sulla corsia di emergenza.

I poliziotti, rintracciato il soggetto, si sono subito attivati per indurlo ad uscire dall’ autostrada in considerazione della pericolosità del tratto stradale, dovuta anche alle condizioni di traffico. L’uomo però, improvvisamente e senza alcun apparente motivo, si è lanciato tra le autovetture in transito sulla carreggiata.

Immediatamente, gli agenti della stradale di Settebagni  lo hanno  bloccato, malgrado questi, pur di perseverare nel suo gesto, ha iniziato a colpirli con calci e pugni, tentando ripetutamente di sottrarsi al loro intervento e spingendoli verso il centro della carreggiata.

Attraverso un’ efficace opera di persuasione, gli agenti sono riusciti a far calmare il pedone e a farlo salire su un’ambulanza per il successivo trasporto in ospedale,  per sottoporsi alle cure del caso.

Denunciato, dovrà rispondere di resistenza, oltraggio e lesioni a Pubblico Ufficiale.

A seguito dei calci e dei pugni ricevuti, gli agenti sono dovuti ricorrere a cure mediche.

Condividi
  • 1
    Share