Cassino, un app modello Amazon per gli acquisti nei negozi del centro città. Consegna gratuita a domicilio

Cassino, un app modello Amazon per gli acquisti nei negozi del centro città. Consegna gratuita a domicilio

25 Maggio 2020 Off Di Felice Pensabene

CASSINO – Una vetrina virtuale di tutte le attività commerciali di Cassino. È questa l’iniziativa con la quale si punta a mantenere vivo il vivace indotto commerciale della Città Martire, che da sempre è punto di incontro tra l’area più estrema del Lazio e il nord della Campania. “Abbiamo pensato ad una sorta di piccola ‘Amazon’ riservata alle sole attività commerciali del territorio a cui offriamo, grazie all’impegno dei volontari, la spedizione gratuita di prodotti e merce”. Lo dichiara l’assessore al commercio Chiara Delli Colli che ha costituito con le associazioni di categoria, una vera e propria unità di crisi per il commercio. I fondi a disposizione dei comuni sono sempre limitati e, allora, non potendo intervenire con il “portafogli”, il sostegno a Cassino viene dato sotto forma di idee e di valorizzazione delle risorse che si possiedono. “Si chiama ‘Tutto Cassino’ la app che si può scaricare dal portale del sito internet del comune, ma che a breve avrà un sito tutto suo, dichiara l’assessore.
La gente visiona la merce delle 300 attività commerciali di Cassino, al momento iscritte, sceglie il prodotto che sia un paio di scarpe, una pizza o un elettrodomestico, e gli arriva direttamente a casa senza alcun costo aggiuntivo; oppure può passare a ritirarlo senza dover fare file o fastidiose attese”.
Questo sistema non sarebbe, a detta dell’assessore, un modo per incentivare lo shopping on line, “Tutt’altro – spiega Delli Colli – il distanziamento sociale necessario per contrastare il coronavirus, comporta l’ingresso nei negozi di poche persone la volta causa code d’attesa fastidiose che spesso inducono la clientela a desistere dall’acquisto. Per questo da casa è possibile sfogliare il catalogo di ciascuno dei negozi iscritti, tutti gratuitamente, sceglie la merce da acquistare, pagarla e a quel punto la notifica arriva al corriere di una delle associazioni di volontariato che, gratuitamente, sia per il commerciante che per il cliente cassinate, porta a domicilio la merce acquistata. Il comune si occupa dei rimborsi spesa dei volontari”.
Per il mercato, poi, si è tornati al passato. “Da piazza ex campo Miranda, si è tornati alle strade del centro dove è possibile ‘spalmare’ le piazzole creando spazi adeguati ad evitare assembramenti”. Per gli esercizi di ristorazione, invece, in un’ottica di ampliamento degli spazi esterni, si è pensato “di permettere ai clienti di stare distanziati, si sta pensando ad una turnazione della chiusura delle strade del centro per permettere il posizionamento di tavoli e sedie anche sulla sede stradale. Parrucchieri ed estetisti – conclude Delli Colli – potranno rimanere aperti anche fino alle 22”.

Foto di repertorio

Condividi
  • 28
    Shares