Indagine sierologica per coronavirus su 64.400 operatori di forze dell’ordine del Lazio

Indagine sierologica per coronavirus su 64.400 operatori di forze dell’ordine del Lazio

6 Maggio 2020 Off Di redazione

“Gli operatori delle Forze dell’Ordine potenzialmente interessati dall’indagine di sieroprevalenza del Servizio sanitario regionale per la verifica della circolazione del virus attraverso gli anticorpi del SARS-COV 2 sono: 19.131 dei Carabinieri, 18.216 della Polizia di Stato, 11.491 della Guardia di Finanza, 6.105 dell’Amministrazione Penitenziaria, 4.369 dei Vigili del Fuoco e 1.497 della Guardia Costiera, 1.600 dell’Esercito italiano – Strade Sicure.

Si partirà lunedì 11 maggio con la Guardia di Finanza. Ci aspettiamo un dato mediamente basso di circolazione del virus, al di sotto di quello che abbiamo notato fino ad ora negli operatori sanitari. Ribadiamo che questi test non sono una ‘patente di immunità’ ma hanno senso solo in un contesto di indagine epidemiologica che verrà successivamente analizzata dal SERESMI (Servizio regionale sorveglianza malattie infettive – Spallanzani)”.

Lo comunica in una nota l’Unità di Crisi COVID-19 della Regione Lazio.