Una villa marittima romana torna alla luce a Formia

Una villa marittima romana torna alla luce a Formia

2 Giugno 2020 Off Di Ermanno Amedei

Formia – Una villa marittima torna alla luce a Formia nell’oratorio Salesiano.

I lavori, seguiti dalla Soprintendenza Archeologia, hanno interessato una rampa di discesa al mare per gli ospiti delle colonie estive.

Non è la prima ” villa marittima” presente nel comune ciceroniano e testimonia come la costa tirrenica sia stata anche in età romana densamente occupata.

Una società archeologica sta effettuando i rilievi del caso e non pochi formiani hanno cominciato a visitare il sito che potrebbe essere anche stato al centro delle donamiche di sfondamento dell a Linea Gustav durante la seconda guerra mondiale. Infatti si raccolgono racconti e testimonianze indirette di quella che poteva essere una grotta dove i tedeschi in ritirata si rifugiarono.

Ora i lavori archeologici hanno ricevuto la loro conclusione e si aspettano le direttive del Ministero per i Beni Culturali per quanto di competenza. Intanto la passerella a mare, necessaria per motivi di sicurezza, resta recintata con rete di cantiere arancione in attesa della buona stagione e delle colonie estive.

Condividi
  • 296
    Shares