Visita senologica a Roma: quando è necessaria e come prenotare

Visita senologica a Roma: quando è necessaria e come prenotare

11 Novembre 2021 Off Di Ermanno Amedei

Attualità – La visita senologica è un tipo di prestazione medica cui ci si sottopone sotto consiglio del medico di famiglia o per seguire percorsi di cura e prevenzione del seno. Vi giungono donne che manifestano specifici sintomi che potrebbero essere correlati a patologie alle ghiandole mammarie e al seno in senso lato; anche chi ha già ottenuto una diagnosi di patologia al seno, o è stato sottoposto a specifici interventi, si reca regolarmente dal senologo: per verificare l’andamento della patologia o anche per valutare l’andamento delle terapie in atto.

Quando andare del senologo
Molto spesso quindi ci si deve sottoporre a una visita senologica a Roma in seguito a una precedente diagnosi di patologia al seno, o anche per un sospetto della presenza di questo genere di problematiche. I pazienti del senologo quindi nella maggior parte dei casi manifestano già dei sintomi abbastanza specifici, hanno familiarità con patologie al seno o hanno già ottenuto una diagnosi precedente e si sono quindi sottoposti a delle terapie. In molti casi è comune arrivare a una visita senologica a Roma più approfondita su consiglio di un medico dopo aver effettuato uno screening mammografico. L’esame senologico, infatti, consente al senologo di valutare i sintomi che la paziente già manifesta, per scongiurare la presenza di patologie gravi. Alcuni soggetti che hanno familiarità con specifiche patologie al seno si sottopongono a questo tipo di visita come misura preventiva, in quanto avere in famiglia soggetti che hanno sofferto di specifiche patologie al seno è uno dei fattori predisponenti.

Come prenotare la visita senologica a Roma
Esistono diverse possibilità per chi desidera prenotare una visita senologica a Roma, a partire dall’utilizzo del tradizionale CUP. Il Centro Unico di Prenotazione consente di fissare un appuntamento presso una qualsiasi struttura convenzionata con il servizio sanitario nazionale. Funziona telefonicamente, in orario d’ufficio, e in alcune zone sono disponibili anche sportelli del CUP, cui presentarsi fisicamente. Negli ultimi tempi in varie zone d’Italia, e Roma sotto questo punto di vista è una pioniera, si stanno attivando delle comode piattaforme di prenotazione online. Consentono di prenotare una qualsiasi visita, compresa una visita senologica a Roma, come, dove e quando lo si desidera.

Utilizzare una piattaforma di prenotazione
Chiunque abbia almeno 18 anni e sia in possesso della tessera sanitaria rilasciata dal SSN può usare queste piattaforme per la prenotazione di una visita senologica a Roma. Per farlo basta accedere alla piattaforma prescelta, indicando il tipo di prestazione sanitaria cui ci si deve sottoporre, il luogo e il giorno che si preferisce. Si ottiene così un elenco di tutte le strutture convenzionate con la singola piattaforma che offrono la prestazione prescelta; si può trattare di una visita dal senologo, ma anche di varie altre prestazioni, come ad esempio visite andrologiche, esami diagnostici, radiografie o ecografie. In alcuni casi è possibile anche prenotare una visita o un esame domiciliare, per tutte quelle persone che manifestano ampie difficoltà a muoversi. Le piattaforme consentono anche di verificare l’eventuale presenza di strutture convenzionate con specifiche compagnie assicurative, così come di pagare online la prestazione, per rendere più semplice l’accesso alla struttura sanitaria prescelta.