In bicicletta dalla sorgente del Liri al mare

In bicicletta dalla sorgente del Liri al mare

18 Ottobre 2022 Off Di redazione

Si è tenuto con grande successo nel fine settimana scorso il primo dei tour promozionali del progetto “Liris – in bicicletta dalla sorgente al mare”, finanziato dalla Regione Lazio. In particolare si è trattato del tour completo che ha visto i partecipanti pedalare lungo tutta la Valle del Liri, seguendo il corso del fiume dalla sorgente in Abruzzo fino alla foce di Minturno. Hanno fatto parte del gruppo di ciclisti un giornalista, un blogger, due imprenditori del settore e alcuni rappresentanti di associazioni attive nel cicloturismo, accompagnati da operatori della società sportiva Ciclistica Isola del Liri – LEONE Team. Lungo il percorso di circa 190 km, sviluppato in tre giornate, le guide turistiche di POIÉO – Servizi per i Beni Culturali hanno condotto le visite ai punti di interesse individuati al fine di consentire un racconto tematico e coinvolgente e trasmettere ai partecipanti la piena e consapevole conoscenza del vasto territorio interessato all’iniziativa.

Il tour ha avuto inizio venerdì da Isola del Liri con il primo percorso denominato “il fiume e la ferrovia”; dopo il trasferimento in treno con bici al seguito lungo la splendida Valle Roveto (alta valle del Liri) i ciclisti hanno potuto visitare l’Emissario di Claudio, un’opera di epoca romana che immette nel Liri l’acqua della vasta pianura del Fucino, fino a tornare a Isola del Liri dopo l’attraversamento del centro storico di Sora e la visita dell’Abbazia di San Domenico. In serata i partecipanti hanno ricevuto un gradito omaggio a ricordo della città da parte del Sindaco Massimiliano Quadrini.

Nella giornata di sabato il secondo percorso, denominato “i luoghi della storia”, ha portato i ciclisti prima ad Arpino per la visita a Civitavecchia e successivamente a Santopadre. La destinazione di Cassino è stata raggiunta percorrendo la Ciclopista della Memoria per arrivare a Rocca Janula dove c’è stata una visita approfondita con tanto di rievocazione storica e un gustosissimo ristoro di prodotti tipici. In serata una breve ma intensa tavola rotonda sui temi del cicloturismo alla presenza dell’Assessore alla Cultura del Comune di Cassino Danilo Grossi.

Infine, nella giornata di domenica la terza tappa denominata “lungo la Gustav” ha portato i ciclisti ad una completa immersione nelle vicende della seconda guerra mondiale con le visite all’Historiale e al Sacrario Militare del Commonwealth di Cassino fino al piccolo ma coinvolgente Museo della Linea Gustav di Castelforte.

Le fatiche sono terminate con enorme soddisfazione di tutti alla foce del Garigliano con tanto di foto ricordo a suggellare tre giorni pieni di emozioni.

Degne di nota e con contenuti importanti per il successo dell’iniziativa le collaborazioni attivate dai promotori Domenico Bartolomucci e Ilenia Carnevale con alcune associazioni tra le quali l’Associazione “Amici dell’Emissario” di Capistrello e l’Associazione “Museo della Linea Gustav” di Castelforte.

L’iniziativa prosegue nei prossimi fine settimana con altri tour pensati per consentire visite tematiche più approfondite sui singoli territori. Sono previsti altri tre tour che interessano la media Valle del Liri, la bassa Valle del Liri e il Litorale e sono basati rispettivamente a Isola del Liri, Cassino e Minturno con i ciclisti che ogni giorno partono per un giro che li riporta alla sera al punto di partenza.