Categoria: Francavilla al Mare

20 Aprile 2015 0

Simposio d’Arte Contemporanea nella sala Ovale di Palazzo Sirena

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Nella Sala Ovale Palazzo Sirena a Francavilla al Mare, torna la mostra prestigiosa collettiva di arte contemporanea dedicata alla Patrona Santa Liberata. Una festa patronale caratterizzata dalla processione per mare per trasportare la Santa, le e barche sono addobbate anche per i marinai. C’è una tradizione religiosa ed una leggenda, la statua fu portata dalle onde sulla spiaggia e fu trovata dai marinai. Il 1° maggio si festeggia Santa Liberata, caratterizzata anche dalla Sagra della Seppia. A questa antica tradizione si affianca l’idea di dar rilievo alla festa con una collettiva di pittura “Simposio”, per dar valore all’arte. A Francavilla al Mare, nella zona alta, è collocato il Convento Michetti, il Cenacolo dannunziano, dove personalità di pregio quali Gabriele D’Annunzio, Costantino Barbella, Francesco Paolo Tosti, Edoardo Scarfoglio, Matilde Serao,Basilio Cascella, e lo stesso Michetti si riunivano. Francavilla è legata da sempre alla figura di Francesco Paolo Michetti, con il Cenacolo d Arte ad esso è dedicato il Mumi. L’organizzatrice Roberta Papponetti ringrazia il presidente del Comitato Festeggiamenti Rocco Moroni e tutto il Comitato, il parroco Don Stefano Ricci e Massimo Pasqualone, curatore del Simposio. Quest’anno ci sarà l’omaggio al grande maestro Gaetano Pallozzi, mentre nel 2012 era stata omaggiata Antonia Acri, nel 2013 Letizia Caiazzo e nel 2014 Lino Alviani e Mario Di Profio. Il termine Simposio indica il convivio, è il più conosciuto dei dialoghi di Platone. Un termine ricorrente in eventi artistici e non solo. Simposio è lo stare insieme attraverso il banchetto, il convivio, una forma di socialità, conosciuta sin dai tempi più antichi, termine che è stato scelto per indicare la collettiva di arte contemporanea nella Sala Ovale Palazzo Sirena, a Francavilla al Mare, dedicata alla Santa Patrona, Santa Liberata. La mostra avrà inizio il prossimo 29 aprile e terminerà il 3 maggio. L’inaugurazione è prevista per il 1° maggio alle ore 17 sala presso la Ovale del Palazzo Sirena con oltre 50 artisti provenienti dal Molise ed almeno 5 abruzzesi.

3 Ottobre 2013 0

Sequestrato dalla Forestale un bosco a Francavilla al Mare e denunciate due persone all’Autorità Giudiziaria

Di admin

Convalidato nei giorni scorsi, dal GIP del Tribunale di Chieti, il sequestro preventivo di un’area boschiva, eseguito dal personale del Corpo Forestale dello Stato, in località “Valloni” di Francavilla al Mare, su una pendice nei pressi del centro abitato della parte vecchia della cittadina. Una pattuglia composta dai Comandi Stazione Forestale di Chieti ed Ortona, intervenuta a seguito di una segnalazione da parte di un cittadino al numero di emergenza ambientale 1515, ha sottoposto a sequestro un bosco di proprietà privata di leccio e robinia, contiguo ad una pregevole lecceta secolare, tutelata a livello paesaggistico ed idrogeologico. E’ stato così impedito il prosieguo dell’illecita opera di tagli, effettuata in totale assenza delle autorizzazioni previste dalla legge e sono stati denunciati all’autorità Giudiziaria l’esecutore materiale ed uno dei proprietari del terreno, per i reati di violazione al vincolo paesaggistico e deturpamento di bellezze naturali. La rilevanza dei lembi di bosco ancora presenti a ridosso dei centri abitati è molteplice: oltre a rappresentare una testimonianza storica del paesaggio, essi sono ricchi di biodiversità vegetale ed animale ed apportano numerosi vantaggi all’ambiente. Basti pensare che il taglio a raso di porzioni di bosco può determinare, a breve e lungo termine, fenomeni di instabilità idrogeologica e problematiche connesse allo scorrimento non regimato delle acque piovane. I Comandi Stazione Forestale di Ortona e Chieti hanno recentemente sottoposto a controllo, nei Comuni di Orsogna, Crecchio, Tollo, Ortona e Francavilla al Mare, numerose zone interessate da tagli di superfici boscate e di gruppi e filari di piante che caratterizzano il paesaggio rurale teatino, riscontrando diverse violazioni alle normative di settore, per cui quattro aree sono ancora sottoposte a sequestro penale e sono state elevate, negli ultimi sei mesi, 45 sanzioni amministrative.

27 Settembre 2013 0

Ladro di biciclette denunciato dai carabinieri

Di admin

E’ stato fermato dai Carabinieri mentre cercava di scavalcare il recinto di un’abitazione da dove, poco prima, aveva tentato di portare via la bicicletta del padrone di casa. Protagonista della vicenda, avvenuta ieri sera a Francavilla al Mare, è un polacco di 29 anni, noto alle forze dell’ordine. L’uomo, che in passato è stato anche arrestato con l’accusa di furto in abitazione, questa volta se l’è cavata con una denuncia in stato di libertà per tentato furto aggravato. Una pattuglia di Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Chieti che si trovava nella zona, su indicazione della centrale operativa del Comando Provinciale, è subito intervenuta. Il proprietario di casa, allertato da alcuni rumori, aveva sorpreso il malvivente mentre cercava di scavalcare il recinto dell’abitazione portandosi via la sua bicicletta ed aveva chiamato il 112. Quando i carabinieri sono arrivati sul posto hanno trovato il polacco alle prese con l’uomo che cercava di impedirgli di scavalcare il recinto. Fermato dai carabinieri è stato poi accompagnato in caserma e denunciato.

11 Settembre 2013 1

Giro di vite alla prostituzione a Francavilla a Mare

Di redazione

Dalle 22 di ieri sera alle 4 di questa mattina, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Chieti e i militari delle Stazioni di Francavilla al Mare e Sambuceto, sono stati impegnati in un servizio straordinario di controllo finalizzato alla prevenzione e al contrasto della prostituzione nel comune di Francavilla al Mare che rappresenta elemento di grave turbativa ed insicurezza per i cittadini. Gli uomini dell’Arma hanno rivolto la loro attenzione alle zone dove più frequentemente viene segnalata la presenza di donne che si vendono per strada. In particolare, i Carabinieri hanno pattugliato Via Nazionale Adriatica Nord, Contrada Pretaro e Viale Alcione dove, complessivamente, sono state controllate 9 prostitute di nazionalità rumena di età compresa tra i 19 e i 30 anni. Due di loro sono state denunciate per inosservanza del foglio di via obbligatorio dal comune di Francavilla al Mare mentre per altre tre, i carabinieri hanno richiesto, all’Autorità competente, analogo provvedimento. Dai controlli effettuati in Banca Dati è risultato anche che una delle ragazze fermate aveva precedenti penali per furto, mentre un’altra era già stata allontanata dal territorio italiano nel 2011. Particolare attenzione, da parte dei Carabinieri, è stata rivolta anche ai clienti delle prostitute nei confronti dei quali è stata elevata la prevista contravvenzione al codice della strada per intralcio alla circolazione e divieto di fermata. Due uomini sono stati denunciati rispettivamente per guida in stato di ebrezza e guida senza patente, mentre un terzo cliente è stato multato perché la sua auto era sprovvista di assicurazione. A tutti e tre è stato sequestrato il mezzo. Complessivamente sono state identificate venti persone e 10 autovetture.

7 Maggio 2013 0

Sequestro di armi, arrestato dai carabinieri 62enne albanese

Di redazionecassino1

Con una indagine lampo scaturita dalla denuncia di furto di tre assegni bancari sporta da un 62enne di Francavilla al Mare ai Carabinieri della locale Stazione, gli uomini dell’Arma, in collaborazione con i colleghi del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Chieti, hanno tratto in arresto per il reato di detenzione abusiva di arma comune da sparo alterata e relativo munizionamento, un albanese di 35 anni, con precedenti di polizia, domiciliato a Montesilvano. L’uomo, unitamente ad un suo connazionale di 40 anni, è stato trovato in possesso di uno dei tre assegni asportati al 62enne. I carabinieri hanno accertato che i titoli bancari erano stati presi dal figlio del denunciante che li aveva consegnati, a seguito di ripetute minacce, ai due albanesi per pagare un quantitativo di cocaina acquistato, in passato, da loro. Nel corso delle perquisizioni domiciliari effettuata nell’abitazione dei due albanesi, rispettivamente a Montesilvano e Pescara, alle quali hanno collaborato anche i Carabinieri della Compagnia di Montesilvano, gli uomini dell’Arma hanno recuperato una pistola calibro 9×21 marca “Taurus” con canna modificata per l’alloggiamento di un silenziatore che l’albanese di 35 anni, abitante a Montesilvano, deteneva. Nella sua abitazione sono stati recuperati anche 74 proiettili cal. 9×21, due passamontagna ed una parrucca.

Nei confronti dei due albanesi sono scattate anche le denunce per spaccio di sostanze stupefacenti ed estorsione continuata ai danni del figlio del 62enne.

 

11 Marzo 2013 0

“Il Teatro degli Uguali” approvato il progetto europeo sulla disabiltà dell’associazione Motus

Di redazionecassino1

L’Associazione culturale Motus di Francavilla al Mare comunica che il progetto europeo sulla disabilità, dal titolo “Il Teatro degli Uguali” è stato approvato e vedrà presto la luce. Nello specifico il progetto vinto dalla Motus riguarda l’organizzazione di un corso teatrale per i diversamente abili (disabilità mentale) e i normodotati, con età compresa tra i 15 ed i 30 anni.

Il corso della durata di 7 mesi ha lo scopo di promuovere la coesione e l’inclusione sociale tra queste due categorie di soggetti ed alla fine dello stesso è previsto un duplice appuntamento: mostra del backstage fotografico e la realizzazione di un cortometraggio in chiave musical. “Il teatro degli uguali” è un progetto approvato dal ‘Agenzia Nazionale per i Giovani (ANG) inerente al Programma istituito dall’Unione europea denominato “Gioventù in azione”.

Il progetto, al quale collaborano l’Associazione Orizzonte, il centro Studi Musicali L’Assolo e la Compagnia dei Merli Bianchi, avrà il patrocinio della Regione Abruzzo e del Comune di Francavilla al Mare. Nello slogan “In Motus oltre i preconcetti sociali: guardando l’Orizzonte, l’arte rende uguali. Teatro, musica e fotografia in un Assolo di solidarietà senza barriere – Corso di teatro per diversamente abili in compagnia dei Merli Bianchi con realizzazione di cortometraggio finale in chiave musical e mostra fotografica del backstage” viene riassunto il significato più profondo del progetto.

«Questo risultato rappresenta un motivo di orgoglio, non solo per la nostra Associazione, ma per l’intera città di Francavilla», sono le parole del Presidente Motus Michele Accettella. «Essere riusciti a coinvolgere diverse realtà associative operanti nel territorio abruzzese abbracciando diversi campi della sapere –dalla recitazione, alla musica fino a giungere alla fotografia- rappresenta la chiave di volta per un movimento come il nostro, che ha sempre posto alla base del suo programma la collaborazione e lo sviluppo della cultura in ogni forma espressiva. Ci tengo a ringraziare le Associazioni Orizzonte, L’Assolo e la Compagnia dei Merli Bianchi oltre all’attrice Margherita Di Marco che coordinerà l’intero corso di recitazione e all’Amministrazione Comunale di Francavilla al Mare. Un ringraziamento speciale va, come sempre, ai ragazzi della MOTUS, tutti indistintamente, che ancora una volta hanno mostrato la loro sensibilità e vicinanza alla vita del nostro movimento, fornendo ogni tipo di supporto possibile».

Per la presentazione del progetto, verrà predisposta apposita conferenza stampa in data che verrà successivamente indicata mediante comunicato. In calce, si allega specifica di tutti gli step del progetto.

 

Per ulteriori informazioni: sito internet: www.associazionemotus.it

E-mail: info@associazionemotus.it

IL TEATRO DEGLI UGUALI RELAZIONE: Progetto presentato ed approvato dall’Agenzia Nazionale Giovani che è un organismo pubblico vigilato dal Governo Italiano e dalla Commissione Europea. Tale iniziativa, promuovendo un senso di cittadinanza attiva, di solidarietà e di tolleranza tra giovani e persone svantaggiate al fine di rafforzare la coesione e l’inclusione sociale, si prefigge di permettere a tutti i giovani, inclusi i ragazzi con minori opportunità, di partecipare attivamente alla società europea e di acquisire delle competenze per mezzo dell’apprendimento non formale. In particolare i giovani con disabilità mentali sono quelli che si trovano in svantaggio ai loro coetanei, e tale difficoltà impedisce agli stessi un accesso efficiente all’istruzione formale e non formale, alla mobilità e partecipazione attiva, all’autonomia decisionale ed al coinvolgimento nella società in generale. OGGETTO: Corso di teatro per i diversamente abili (disabilità mentale) e normodotati, con età compresa tra i 15 ed i 30 anni; Durante il corso verranno realizzati degli scatti fotografici, ad opera degli stessi allievi, che saranno oggetto di una mostra fotografica finale; Il corso terminerà con la realizzazione di un cortometraggio in DVD, in chiave musical (della durata di 40 minuti, con sottotitoli in lingua inglese); Il progetto prevede due conferenze: una intermedia di marzo, di presentazione del progetto e una finale di ottobre, avente ad oggetto la presentazione dell’opera ultimata, a cui seguirà la proiezione del dvd con contestuale mostra fotografica del backstage dei lavori.

WORKPLAN DEI LAVORI: Da marzo a ottobre (Sito internet, visibilità del programma e diffusione risultati); Marzo (visite preliminari, organizzazione del corso e conferenza di presentazione); Da aprile a luglio (laboratorio teatrale); Da aprile a agosto (Ripresa e Backstage fotografico); Da agosto a ottobre (produzione e montaggio cortometraggio); Ottobre (conferenza finale,mostra fotografica e proiezione dvd). CARATTERISTICHE: I ragazzi con disabilità mentale fanno parte dell’Associazione francavillese “Orizzonte” e sono prettamente autistici. La parte musicale verrà curata da Simone Pavone, con la sua scuola di musica di Pescara “L’Assolo”. Pertanto il gruppo base dei ragazzi partecipanti al corso sarà composto prevalentemente da quelli delle due Associazioni Orizzonte e L’Assolo; Il Corso di recitazione verrà gestito dal coach, l’Attrice Margherita Di Marco e dalla Compagnia teatrale di Giulianova “Compagnia dei Merli Bianchi”; I laboratori teatrali si svolgeranno presso la sede di Orizzonte e inizieranno nel mese di aprile.

6 Febbraio 2013 0

Tentata rapina al “compro oro” di Francavilla al Mare, rapinatore messo in fuga dalle urla della commessa

Di admin

Una tentata rapina è avvenuta questa mattina, verso le ore 9:30, al negozio “Compro Oro” di viale Alcione 191, a Francavilla al Mare. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri della locale Stazione che hanno avviato le indagini. Da una prima ricostruzione fatta dai militari, un uomo, armato di pistola e con il volto parzialmente travisato da un cappello, dopo essere entrato nel negozio ed aver infranto la vetrata che separa il personale dalla clientela, è stato però costretto a fuggire a causa delle urla della commessa che hanno richiamato l’attenzione dei passanti mettendolo in fuga. L’uomo è attivamente ricercato dai carabinieri.

2 Febbraio 2013 0

Inseguimento a Francavilla al Mare, per scappare dai carabinieri urtano un’auto con alla guida una 40enne

Di admin

Rocambolesco inseguimento, ieri pomeriggio a Francavilla al Mare, tra una gazzella dei Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Chieti ed un Alfa 147 con a bordo tre persone, un 34enne di Tollo, una 21enne di Pescara ed un 20enne di Ortona. I militari stavano transitando in via Titta quando hanno notato l’auto, con a bordo le tre persone, che alla vista della macchina dei carabinieri improvvisamente ha accelerato allontanandosi. Immediata la reazione dei militari che, insospettiti dal comportamento assunto dagli occupanti della vettura, ha cercato di raggiungerli per intimare loro l’alt. E’ scaturito così un breve inseguimento nel corso del quale il conducente dell’Alfa 147, a forte velocità, nel tentativo di seminare l’auto dei carabinieri, si è immesso sulla S.S. 16 Adriatica senza rispettare la segnaletica stradale, travolgendo così autovettura Citroen C3 condotta da una donna di 40 anni di Miglianico (CH). A seguito del violento urto tra le due autovetture la signora ha riportato un ferita lacero contusa alla fronte che i medici del pronto soccorso dell’ospedale di Chieti hanno giudicato guaribile in 7 giorni. Le tre persone a bordo dell’Alfa 147 sono state identificate dai Carabinieri ma non hanno dato alcuna spiegazione sul loro comportamento. Si è trattato probabilmente di una “bravata” che avrebbe potuto avere conseguenze peggiori. I documenti di circolazione sono risultati in regola ma i carabinieri stanno valutando se procedere nei confronti del conducente dell’Alfa 147.

24 Gennaio 2013 0

Gli trovano un arsenale in casa, arrestato 31 enne a Francavilla

Di redazione

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Chieti ed il personale della Squadra Mobile della Questura di Chieti, ieri sera, nel corso delle indagini avviate, in collaborazione, a seguito della rapina perpetrata al supermercato “SISA” di Francavilla al Mare, hanno tratto in arresto un pregiudicato di 31 anni del posto con le accuse di porto abusivo di arma comune da sparo, detenzione abusiva di arma e munizionamento da guerra e detenzione abusiva di armi clandestine. L’uomo, fermato nei pressi della sua abitazione di Francavilla al Mare, è stato trovato in possesso di una pistola semiautomatica calibro 7,65 caricata con 10 colpi, di cui uno in camera di cartuccia. Nella sua abitazione sono invece state recuperate una pistola mitragliatrice “Scorpion” calibro 7,65 con relativo caricatore, una pistola “scacciacani” sulla quale erano state apportate delle modifiche in modo da utilizzarla come arma da sparo e 51 cartucce calibro 7,65. Sono in corso le indagini da parte di Carabinieri e Polizia per accertare se l’arrestato, che attualmente si trova presso il carcere di Chieti a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è l’autore della rapina avvenuta, nel pomeriggio di ieri, al supermercato “SISA” di Francavilla al Mare.

14 Novembre 2012 0

Coltivava marijuana nell’armadio della camera da letto, denunciato giovane agricoltore

Di redazione

Una piccola “serra” allestita nell’armadio della sua camera da letto. E’ questo il sistema messo in piedi, da un giovane di 19 anni di Francavilla al Mare, per coltivare tre piantine di marijuana. A scoprirlo sono stati i Carabinieri, che ieri hanno bussato alla sua porta mettendo fine, sul nascere, alla “nuova” attività. I militari della Stazione di Francavilla, che da tempo conoscevano il giovane, hanno recuperato anche una lampada a luce soffusa ed un ventilatore, che il ragazzo, aveva sistemato opportunamente all’interno dell’armadio, per garantire alle sue “piantine” le condizioni ambientali ideali per la crescita. Il giovane è stato denunciato in stato di libertà con l’accusa di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Le piantine, dell’altezza di 15 centimetri l’una, sono state poste sotto sequestro.