Tag: atleti

21 Maggio 2019 0

Ottimi risultati degli atleti del Cus-Cassino ai C.N.U. a L’Aquila

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Ancora un grande successo per gli atleti del Centro Universitario Sportivo di Cassino. I ragazzi dell’Unicas hanno portata a casa molte medaglie nei  Campionati Italiani Universitari che quest’anno si sono svolti a L’Aquila. Tutti gli atleti, regolarmente iscritti all’Università di Cassino e del Lazio Meridionale si sono fatti onore. La miglior posizione è stata raggiunta da Samuele Cerro (Facoltà di scienze motorie) che ha conquistato un oro nel salto triplo con la misura di 16,18 metri e un quarto posto nel salto in lungo con una misura di 6,89 metri. Un buon quinto posto nei 5 km di marcia con l’atleta Anthea Mirabello (facoltà di scienze motorie) che ha terminato con un tempo di 26’10”78. Ancora quinto posto nei 5 km di corsa per la studentessa Francesca Marotta (facoltà di ingegneria) con un tempo di 19’24”64. Ottavo posto per Alessia Palmaccio, studentessa di Ingegneria con una prestazione di 1,63 mt nel Salto in Alto. e un 27esimo e 28esimo posto nei 200 mt e 100mt con un tempo di 23”95 e 11”78 per Matteo Pellegrini (facoltà di Ingegneria). Soddisfatto si è detto il presidente del Cus Cassino che è stato presente a L’Aquila: una festa grande  per le vie del centro storico dell’Aquila, con moltissimi atleti impegnati nei campionati nazionali universitari che hanno ‘fraternizzato’ con la cittadinanza. Un weekend di gioia pura, nei giorni in cui circa 4 mila tra atleti e accompagnatori hanno letteralmente invaso un capoluogo d’Abruzzo già ‘movimentato’ per gli eventi legati alla tappa del Giro d’Italia e della Gran Fondo Città dell’Aquila. I campionati nazionali universitari, iniziati lo scorso 17 maggio e che si concluderanno domenica 26, sono stati organizzati dal Cus L’Aquila insieme al Cusi nazionale.

24 Maggio 2018 0

Pioggia di medaglie per gli atleti del CUS-Cassino ai Campionati Nazionali Universitari

Di redazionecassino1

CAMPOBASSO – Pioggia di medaglie per gli atleti del Centro Universitario Sportivo di Cassino nei campionati Nazionali Universitari che si stanno svolgendo in Molise.

Quella di quest’anno è l’edizione numero 72 dei Campionati nazionali universitari: cinque anni fa, nel 2013, i Cnu – lo ricordiamo – furono organizzati dal Cus Cassino nella città martire. Quest’anno la cerimonia inaugurale dell’edizione primaverile si è tenuta venerdì 18 maggio a Campobasso, organizzata dall’Università degli Studi del Molise e dal Cus Molise. Sabato sono quindi partite le gare degli atleti provenienti dalle università di tutta Italia. Campi di gioco in tutta la Regione Molise.

Fino a sabato prossimo, 26 maggio, quando calerà il sipario, saranno coinvolti molti comuni del territorio molisano in una manifestazione che sta dando tantissimo spettacolo. Gli atleti del Cus Cassino, capitanati dal presidente Carmine Calce, hanno subito dato il meglio.

Samuele Cerro, un’atleta cussino cresciuto nell’ atletica Pontecorvo, ha vinto i campionati nazionali universitari  nella gara del salto in lungo con una misura di 7,83 e ha poi fatto doppietta con un oro anche nel salto triplo staccando di parecchio gli avversari con una misura di 16,24 nella gara di domenica scorsa. Un altro oro è arrivato da Francesca Mastrantuono,  prima classificata nel taekwondo nella categoria – 67 cintura nera. Un argento è stato invece conquistato da Prisco Casertano nel judo maschile categoria – 81.  Infine un bronzo nella scherma: la medaglia è stata conquistata da Marta Zapparato nella specialità spada. Ma non è finita qui, perché la competizione va avanti e il Cus Cassino spera di portare a casa altre medaglie: venerdì 25 maggio sarà la giornata cruciale in cui saranno assegnati la maggior parte dei titoli di campione italiano universitario 2018.

La kermesse, promossa dal Centro universitario sportivo italiano, è tornata in Molise dopo otto anni. L’edizione 2010 riscosse il plauso di tutti i partecipanti ed oggi è altissimo l’entusiasmo per la rinnovata fiducia ottenuta dal Comitato universitario sportivo italiano. Un riconoscimento di stima per la piccola ma funzionale Università degli Studi del Molise, che è pronta a sorprendere ancora una volta. E al bis punta anche il professor Calce che, dopo l’esperienza del 2013, intende riportare i Cnu a Cassino molto presto.

  

8 Marzo 2017 0

Gli atleti del Cus, pronti a fare incetta di medaglie ai C.N.U. La Fiaccola benedettina parte da Bruxelles

Di redazionecassino1

Icampionati nazionali universitari si avvicinano e il Cus Cassino viaggia a gran velocità. Quest’anno le fasi finali dei Cnu – che Cassino ha ospitato nel 2013 e che intende bissare nel 2020 – si disputeranno a Catania e la compagine del professor Carmine Calce intende portare a casa un bel po’ di medaglie. A far ben sperare sono soprattutto le formazioni di volley femminile e calcio a cinque maschile che viaggiano a tutta velocità verso Catania. Per quanto riguarda la pallavolo le ragazze di Carmine Calce nella giornata di martedì hanno battuto 3 a 2 il Cus Foro Italico mentre i ragazzi del calcio a cinque hanno espugnato Tor Vergata con un risultato tennistico: 1 a 7. Nelle fase preliminari dei Cni, insomma, queste due squadre stanno ottenendo ottimi risultati: sempre nel calcio a 5 il Cus Cassino la scorsa settimana era riuscito a strappare un pareggio d’oro con il corsaro Siena. “I miei complimenti vanno a entrambe le squadre”, commenta con entusiasmo il professor Carmine Calce che punta molto su queste due formazioni per i Cnu di Catania. Per la formazione di calcio a cinque sono scesi in campo: Francesco Di Fonzo, Matteo Pannozzo, Daniele Fusco, Diego Polselli, Alessandro Mercone, Alessio Patriarca, Mattia Izzo, Simone Cretella e Mariano Carcatella. Queste invece le “eroine” del volley femminile: Ilaria Pagliaroli, Noemi Pantano, Alessia De Luca, Martina Cancelli, Jola Dakas, Sara Marini, Chiara Ottaviani, Martina Tedeschi, Vanessa Massaro e Ilaria D’Annunzio. Intanto in questi giorni il Cus Cassino è impegnato anche con l’accensione della fiaccola benedettina che i tedofori del Centro Universitario Sportivo faranno brillare a Bruxelles, nella sede del Parlamento Europeo. Da mercoledì 8 marzo a sabato 11 la Fiaccola farà tappa in Belgio, a Bruxelles, capitale amministrativa d’Europa, dove sarà accolta dal Presidente del Parlamento Europeo; poi farà tappa al Governo Belga e dal Municipio di Bruxelles. “Porteremo la fiaccola benedettina nel cuore dell’Europa sia dal punto di vista geografico che istituzionale. – ha detto il Sindaco di Cassino Carlo Maria D’Alessandro – Saranno dei momenti intensi anche perché insieme ai Sindaci di Norcia e Subiaco sottoscriveremo il patto di fratellanza che ci legherà per gli anni a venire. Non esistono steccati, frontiere, ma solo tre entità unite nel nome del fondatore della Regola, nato in una splendida città che dovrà risorgere dalle macerie, ma che non sarà mai sola. Avremo l’onore di ufficializzare il patto di gemellaggio dinanzi al Presidente del Parlamento Europeo, l’amico Antonio Tajani che controfirmerà anche lui la carta che unirà la città di Cassino a Norcia e Subiaco”. “Quest’anno è stato scelto il ‘cuore’ dell’Europa perché nel 2017 il Marzo Benedettino coincide con il 60esimo anniversario dei Trattati di Roma”, spiega il presidente del Cus Carmine Calce che con i suoi tedofori provvederà all’accensione della fiaccola come ormai da tradizione consolidata.

28 Febbraio 2017 0

Campionati di Cross regionale: Ancora successi per gli atleti Cus Cassino

Di redazionecassino1

Ancora un successo targato Cus Cassino. Il Centro Universitario Sportivo del professore Carmine Calce ha organizzato i campionati di cross regionale al Campus Folcara ed è stato un tripudio di emozioni. E di soddisfazioni: le atlete “di casa” Francesca Marotta e Camilla Pizzuti del Cus hanno infatti guadagnato il podio nella competizione femminile. E domenica mattina da Cassino sono arrivati tutti i verdetti del cross regionale in vista della finale nazionale di Gubbio, con oltre 800 atleti iscritti ritrovatisi sui prati circostanti il complesso universitario. Una manifestazione valida per l’occasione come terza prova del Trofeo Lazio giovanile di Cross e del Challenge assoluto di cross corto, nonché come seconda prova regionale del Campionato di Società assoluto di corsa campestre. Splendido il colpo d’occhio offerto dalla moltitudine di presenti accorsi in una domenica finalmente soleggiata dopo la pioggia della giornata precedente. Un evento che era partito subito forte nella prima mattinata con i 10.000 metri assoluti promesse/senior uomini, lanciati nel ritmo fin dalle prime battute dal trio dell’Aeronautica composto da Giuseppe Gerratana, Michele Fontana e Francesco Bona. Degli inseguitori solo Delian Stateff (Area LBM Sport) riusciva a tenere il passo imposto in testa alla gara, con Giuseppe Gerratana lucido nell’aumentare ancora l’intensità per chiudere da vincitore in 31:54, circa 30 secondi davanti a Michele Fontana. Per il terzo posto ha quindi prevalso Francesco Bona su Delian Stateff, per una classifica finale che ha visto lo schiacciante successo dell’Aeronautica Militare, con il podio completato da S.M.A.C. ASD e Atletica dei Gelsi. Sugli 8 km assoluti femminili ci ha pensato invece la solita Eleonora Bazzoni a dettar legge, gettando le basi per il primo trionfo regionale del suo club, l’ASD Runner’s Academy, grazie ad un’agevole vittoria in 31:05. Alle sue spalle si è piazzata Sara Carnicelli (Acsi Italia) seconda in 32:19, con l’intramontabile Elisa Palamara (Acsi Campidoglio Palatino) terza e staccata non di molto, per una vittoria di società andata appunto al giovane sodalizio di Roma Sud, precedendo Atletica Colleferro Segni e Polisportiva Università Foro Italico. Tutt’altro che scontato anche il successo di Romatletica Salaria Village tra gli juniores, impegnati anche loro sugli 8 km, in una gara che ha offerto l’esaltante duello di testa fra Giovanni Ceselli e Tito Marteddu, entrambi portacolori Fiamme Gialle Simoni. I due hanno condotto la gara con autorità, poi Giovanni Ceselli ha preso metri importanti per aggiudicarsi la competizione in 28:33 sul compagno di squadra (28:41) con Claudio Giovanetti (RCF Roma Sud) a far suo il terzo posto. Sul secondo gradino del podio salgono le Fiamme Gialle Simoni, mentre i reatini di Faratletica seguono in terza posizione. Sui 5 km junior femminili Sara Foschi (LBM Sport Team) prevale sul ristretto numero di avversarie in 20:44, accompagnata sul podio da Stella Carboni (Acsi Italia) e Fulvia Caterini (LBM Sport Team), con Area LBM Sport Team che si impone in classifica di società su Acsi Italia e Romatletica Salaria Village. Grande spettacolo poi lo hanno offerto i 3 km del Challenge assoluto di cross corto, validi come campionato regionale individuale. Al maschile il mattatore è stato Alexandru Ciumacov (RCF Roma Sud), primo al traguardo in 9:21, rifilando oltre 15 secondi al secondo classificato Simone Valentini (GS Pod. Preneste), con Gabriele Caroli (Romatletica Salaria Village) a spuntarla di un nulla su Lorenzo Cacciamani (Atletica Futura Roma). Di autorità anche la prova femminile di Marta Castelli (Acsi Italia), a coprire la distanza in totale controllo senza avversarie in grado di impensierirla, chiudendo da campionessa regionale in 11:11 sulla coppia di casa del Cus Cassino composta da Francesca Marotta e Camilla Pizzuti. L’entusiasmo del pubblico presente è quindi cresciuto ancora con le gare giovanili nella seconda parte della mattinata, aperte dalle centinaia di giovanissimi delle categorie Esordienti, applauditi ed incitati lungo tutto il percorso, a precedere le prove necessarie per assegnare il Trofeo regionale giovanile di cross, a cominciare da quelle Ragazze e Ragazzi rispettivamente su 1000 e 1500 metri. Tra le ragazze è emersa alla fine Flavia Bianchi (G. Scavo 2000) a guadagnare metri nel tratto finale su Isabella Ferri (G.S. Bancari Romani), 3:26 contro 3:29, con la frascatana Beatrice Ghilardi (Atl. Frascati) non distante in terza posizione. Vittoria di misura al maschile anche per Giovanni Finocchiaro (Fiamme Gialle Simoni) tenace nel tener testa a Francesco Grieco (Atl. Frascati) per vincere in 5:05, due secondi meglio del rivale con il più giovane Davide De Rosa (Esercito Sport&Giovani) a seguire. Le classifiche finali del Trofeo Regionale Giovanile di cross hanno visto quindi trionfare Fiamme Gialle Simoni al maschile su Area LBM Sport e Atletica Tiburtina, mentre al femminile si è aggiudicata il primo posto la Libertas Castel Gandolfo-Albano, accompagnata sul podio da Fiamme Gialle Simoni e Area LBM Sport.

1 Luglio 2010 0

Ciclismo Alatri / Le novità degli atleti della Uc Toti Trans

Di redazione

Buona prestazione collettiva degli ESORDIENTI della UC ALATRI TOTI TRANS R B COSTRUZIONI nella 1° Medaglia d’oro. Autocarrozzeria Renga Pasquale valevole quale prova “Campionato Provinciale di Caserta”. Al termine di una gara che ha visto tra i protagonisti anche Nicolo’ Bellotti e Likaj Lucjano a turno in avanscoperta nella fase centrale della gara, alla fine i migliore della squadra sono stati ancora una volta Gabriele Rossi, che sul traguardo ho conseguito un ono-revole 4° posto, alle spalle del vincitore Andrea Vernetti, Gennaro Minutolo e Davide Migliacci. Nella gara del 2° anno, mentre Andrea Romano centra un brillante TERZO posto con Lucjano Likaj nono classificato, nella gara del 1° anno, buona la prestazione di Emilia Frezza nella categoria DONNE. Per quanto riguarda la squadra GIOVANISSIMI, i ragazzi diretti da FabioBellotti hanno preso parte, al gran completo, al 15° Trofeo festeggiamenti s. Antonio da Padova a Borgo Hermada (LT) inedita e spettacolare gara svoltasi in un circuito di Km 1,300 all’interno del centro storico, da ripetersi a secondo della categoria, i nostri portacolori si sono distinti ecreggiamente, aggiudicandosi le gare: G1 Femminile con Patrizia Parravano, Asia Bellotti vince nella categoria G4 Femminile, nella G5 Femminile Vittoria di Valentina Greci, mentre nella G6 doppia vittoria con Jafrati Mirko e Francesca Recchia, da sottolineare i brillanti piazzamenti di Stefano Ceci e Francesco Parravano 2° e 4° nella categoria G4 M, il 7° posto di Lauro Ciavardini nella G5 e il 7° posto nella G6M di Mattia Bellotti. Giovedì 1 Luglio fino a Domenica 4, I componenti della squadra giovanissimi saranno di scena al gran completo, nel “24° MEETING NAZIONALE DÌ SOCIETA’ – MEMORIAL ADRIANO MORELLI” a Roma Mentre domenica 4 Luglio, i componenti della squadra ESORDIENTI, Guidati dal Vice Presidente Guido Rossi, saranno impegnati in Abruzzo a VILLA SAN GIOVANNI DÌ ROSCIANO (PE) nel 1° Memorial Dott. Sergio Tomei -1° Memorial Alessio Alberelli, organizzato Asd S.S. No-Ce (Nocciano Cepagatti) Euro 90, su un circuito Km 12.500, da ripetrsi 2 volte per gli Esordienti di 1° anno per complessivi Km 25 e tre giri per gli Esordienti 2° anno per complessivi di km 37.500, la prima partenza è prevista per le ore 15/30.

25 Novembre 2009 0

Centinaia di atleti all’internazionale di Karate “W. Cavallo”

Di redazione

Circa 500 atleti provenienti da nazioni europee, oltre 300 allievi sono i numeri che meglio rappresentano lo spessore sportivo e partecipativo della seconda edizione dell’International Karate Competition, memorial Walter Cavallo. I dettagli della manifestazione sportiva, che si svolgerà l’8 e il 28 novembre nel palazzetto dello sport di Lanciano (Ch), sono stati elencati questa mattina nella sala consiliare del comune frentano. Presenti all’incontro il sindaco di Lanciano Filippo Paolini, l’assessore allo sport Manlio D’Ortona e l’organizzatore dell’evento Pietro Antonacci. A Lanciano, sabato e domenica, arriveranno atleti da Croazia, Romania, Slovacchia e Slovenia oltre che da 13 regioni d’Italia. Particolare da non sottovalutare, così come sottolineato dall’organizzatore Paolini, quello legato agli arbitri. A Lanciano arriveranno 3 dei 5 arbitri italiani designati per arbitrare gare internazionali. Una manifestazione da non perdere organuizzata dalla palestra C.S.K.S. Club Lanciano con il patrocinio del comune di Lanciano e della Regione Abruzzo.

6 Novembre 2009 0

LANCIANO (Ch) – Tutte le attività degli atleti del C.S.K.S. club

Di redazione

Sempre a lavoro e sempre in evidenza l’Associazione Sportiva Dilettantistica C.S.K.S. CLUB LANCIANO del Maestro Pietro Antonacci. Il mese di Ottobre ha visto Atleti piccoli e grandi impegnati in varie manifestazioni, tra le quali la Cena Conviviale organizzata dal PANATHLON di Lanciano, il 16, per presentare il Karate e in particolare il Club di Lanciano che diffonde quest’Arte Marziale, ormai divenuto sport a tutti gli effetti, da oltre trentuno anni. Il M° Antonacci era accompagnato dall’Istruttore Luisa Gandelli e dall’Arbitro Mondiale Elsa Epifani, e da un nutrito gruppo di Atleti Agonisti e Pre-Agonisti guidati dall’Atleta più rappresentativo, Gabriele Farina già Azzurro due volte Vice campione d’Europa e due volte Bronzo ai Mondiali. I ragazzi del CSKS, guidati dal M° Antonacci hanno in sostanza mostrato e dimostrato cos’è il karate e hanno evidenziato che sono in tanti a non conoscere il vero valore educativo che lo stesso riesce a dare. Il Presidente del Panathlon Lanciano, Fabio Lombardi, ha espresso soddisfazione e ha apprezzato la dimostrazione dei ragazzi con le spiegazioni dettagliate del M° Antonacci, che ha, inoltre, evidenziato l’importanza del karate non solo come metodo educativo ma per migliorare le capacità motorie dei bambini dai quattro anni. “ Tant’è”, ha dichiarato Antonacci “che il karate fa parte del progetto sport a scuola, progetto, presentato dalla Federazione Nazionale di Karate e approvato dal Ministero della Pubblica Istruzione, io stesso lo scorso anno ho avuto un’esperienza bellissima con due quinte della Scuola Elementare Olmo di Riccio, esperimento che, visto l’ottimo risultato, sarà riproposto quest’anno nella stessa scuola con bambini di due terze.” Alla fine della dimostrazione, durata circa trenta minuti, e prima dell’inizio della cena, il Presidente del Panathlon ha consegnato agli Atleti e mini-Atleti del Club Frentano un diploma in pergamena, la consegna è stata fatta evidenziando i risultati di ogni Agonista presente, tra i quali due Nazionali, Farina e Del Bello e due aspiranti Nazionali, Abbonizio e Rullo. Alla fine della cena il M° Antonacci e Luisa Gandelli hanno ricevuto il gagliardetto del Panathlon, come segno di stima per il lavoro fatto in oltre trent’anni. Il 17 e il 18 Ottobre ha visto un gruppo di ragazzi e di adulti impegnati in piazza con dimostrazioni di Karate durante la manifestazione Sport in Piazza a Lanciano. Il M° Pietro Antonacci, con la collaborazione di Elsa Epifani, impegnato a guidare i ragazzini nelle esibizioni di Karate, Luisa Gandelli, con un nutrito gruppo di Adulti in quella di Spinning. Apprezzate le esibizioni, nonostante il maltempo, e in particolare apprezzata quella di Karate della serata svoltasi, in pratica, sotto la pioggia. Domenica sera, il M° Antonacci e Gandelli, in una piccola cerimonia al Teatro Fenaroli, hanno ritirato il diploma di partecipazione ricevendo i complimenti e l’apprezzamento del Sindaco Avv. Filippo Paolini e dell’Assessore allo Sport Ing. Manlio D’Ortona. Domenica 8 novembre a Lanciano, presso il Palazzetto dello Sport, manifestazione di rilievo di Karate Regionale, il mattino, con inizio alle ore 9,00, ci saranno le qualificazioni ai Campionati Italiani di Kumite Juniores maschile e femminile, subito dopo con inizio alle 11,00 circa le qualificazioni ai Campionati Italiani Giovanili di Kata e Kumite a squadre maschile e femminile. Nel pomeriggio, tocca ai più giovani, alle ore 14,30 è previsto l’inizio delle qualificazioni campionati Italiani Esordienti A (12 e 13 anni), subito dopo alle ore 16,30 il Gran Premio Giovanissimi, gara riservata ai Bambini (5, 6 e 7 anni), ai Fanciulli (8 e 9 anni) e ai Ragazzi (10 e 11 anni). Questa gara prevede minimo tre prove, dove i partecipanti mostreranno le loro capacità specifiche e non, in prove con esercizi destrutturati (percorso) e strutturate/specifiche (combattimento dimostrativo o sound karate). L’organizzazione della manifestazione è curata dallo Staff C.S.K.S. CLUB LANCIANO, con il contributo del Comitato Regionale Karate e il Patrocinio del Comune di Lanciano. Dichiarazione del M° Pietro Antonacci: “ Tante cose da fare, ma come sempre contento dei risultati, in queste settimane abbiamo anche ottenuto ottimi piazzamenti ed un titolo regionale, nel Combattimento Esordienti B, un 7° posto con Girola Luca ai Campionati Italiani. Sono sicuro di ottimi risultati al KARATE DAY dell’otto novembre prossimo, gli impegni sono davvero tanti ma il nostro Staff non molla, devo sempre ringraziare l’indispensabile collaborazione di Elsa Epifani e di Luisa, oltre che di un gruppo di genitori e dei ragazzi stessi. Sono personalmente impegnato anche all’estero, Domenica 8, subito dopo la manifestazione sono in partenza per Roma, da dove il mattino successivo è prevista la partenza, con la Nazionale Italiana di karate per Rabat (Marocco), dove dal 12 al 15 si svolgeranno i Campionati del Mondo per Cadetti e Juniores. Elsa e Luisa saranno anche loro impegnate nella parte finale d’organizzazione dell’evento dell’anno, il 2° Memorial Walter Cavallo, 28 e 29 novembre, che quest’anno diventa Internazionale, prima gara Internazionale di Karate in Abruzzo, che vede già certa la partecipazione della Nazionale della SLOVENIA, ROMANIA, SLOVACCHIA e di un gruppo di Atleti di due Club della SVIZZERA, probabile la partecipazione di un Club dell’IRAN. Alla manifestazione è prevista la partecipazione di oltre 500 atleti, nel pomeriggio di Domenica 29, dopo la gara Internazionale, 8° Memorial Vincenzo Carbonetta dedicata ai più piccoli, la manifestazione non a carattere agonistico, vedrà la partecipazione di bambini dai 4 anni fino a ragazzi di 12, anche qui si prevede la partecipazione di almeno 300 presenze con premi, gadget e divertimento per tutti. Sicuramente organizzare e seguire tutto questo è faticoso, ma ho due vantaggi: 1° avere persone appassionate e disponibili che mi aiutano, 2° avere la fortuna di praticare ed insegnare questo sport che amo e che pratico da quasi quarant’anni.Tanti gli impegni, che non finiscono con la gara Internazionale del 28 e 29 novembre, infatti, alcuni agonisti parteciperanno alla gara internazionale del 7 e 8 dicembre ad Avellino, il M° Antonacci a Follonica il 12 e 13 con l’incarico di docente al Corso Nazionale per Tecnici ed Arbitri Specializzati, infine i ragazzi qualificati ai Campionati Italiani del 19 e 20 dicembre ad Ariccia (Roma).