Tag: basket

29 Aprile 2019 0

Basket A2, alla prima dei play-out sconfitta per la Virtus contro Bakery Piacenza

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Inizia con una sconfitta l’avventura nei play-out della BPC Virtus Cassino, che nonostante una buona prova di squadra, non riesce nel primo blitz esterno stagionale, e cede il passo alla Bakery Piacenza, che si porta così sull’1-0 nella serie, con il punteggio di 82-80.

Una Virtus priva di Castelluccia e praticamente anche di Mike Hall, impiegato solo per 5 minuti nell’arco del match, vende cara la pelle sul parquet del palazzetto piacentino, e guidata dai canestri di Ingrosso e Ojo, indiscussi MVP per le ‘V’ rossoblù della gara, sfiora l’impresa, portandosi a -2 a 8 secondi dalla fine con la palla della vittoria in mano. Come successo però in altre occasioni durante la stagione, il tiro decisivo della guardia britannica Mike Ojo non trova il fondo della retina, e per la formazione della città martire non resta altro che rammaricarsi per aver gettato al vento una buonissima occasione di portarsi in vantaggio nella serie. Troppi sono infatti gli errori e i “particolari” sbagliati durante il match dagli uomini di coach Vettese: i rimbalzi offensivi concessi, ben 16, i tiri liberi, 13/20 dalla linea della carità, le palle perse, 11, ed infine i punti concessi nel pitturato, 44 rispetto ai “soli” 20 realizzati. Non sono bastate ai cassinati le migliori percentuali al tiro dal campo, 54% da 2 – 43% da 3, rispetto al 46% da 2 – 33% da 3 della Bakery, ed aver tenuto i due americani piacentini a quota 20 punti complessivi; a fare la differenza, difatti, è proprio chi non ti aspetti, come Spera, 12 punti per lui, Cassar, 4, Pederzini, assente nelle ultime gare di regular season, che mette a referto a fine gara 11 punti.

Pesano sicuramente le rotazioni più corte a disposizione di coach Vettese, senza dimenticare il parziale mortifero di 33-16 in favore dei padroni di casa nella seconda frazione di gioco, dopo che nella prima Cassino aveva terminato in vantaggio con un più che convincente 15-24.

La Virtus perde in maniera netta la lotta a rimbalzo (45-29) e dalla panchina produce solo 10 punti, rispetto ai 27 di Piacenza, che portano la firma del numero 22, Gennaro Sorrentino, capace di dare la svolta nella seconda parte di gara, riuscendo a gestire meglio ed in maniera meno frenetica i ritmi del match nel momento di massima difficoltà dei suoi.

La sfida termina con il risultato di 82-80; i parziali: 15-24 (15-24); 48-40 (33-16); 69-59 (21-19); 82-80 (13-21).

Il commento nel post-gara di coach Luca Vettese: “La partita disputata dai ragazzi nel complesso è stata decisamente buona. Siamo partiti molto concentrati ed abbiamo disputato un più che convincente primo quarto. Abbiamo limitato molto bene nella gara Appling, che ha tirato alla fine con il 36% dal campo, Green, che ha terminato con 0 punti, ma poi purtroppo come al solito cadiamo sempre nei soliti errori forzando individualmente delle situazioni che poi ci hanno portato a prendere un parziale importante nella seconda frazione di gioco che ci ha messo in grande difficoltà. Ci siamo fatti prendere troppo dalla voglia di strafare galvanizzati dalla ottima prestazione della prima frazione, e nel momento in cui siamo usciti fuori dai compiti che singolarmente ognuno aveva, abbiamo pagato dazio di squadra. Bene poi la terza frazione, con Sorrentino che ha portato esperienza e lucidità nei momenti di maggior difficoltà, e che ha saputo gestire in maniera più oculata e attenta i ritmi di gioco. Con la sua pazienza e con quella che poi è riuscito anche a trasmettere ai compagni, siamo rientrati nel match, e siamo riusciti a giocarci la partita in un finale punto a punto. In una partita dove siamo stati dominati a rimbalzo, abbiamo sbagliato parecchi tiri liberi e contropiedi ‘noi e il canestro’, posso comunque ritenermi parzialmente contento, aldilà del risultato, della prestazione e del fatto che abbiamo tirato per vincere. Poi come spesso è accaduto in stagione la palla non va dentro, e sono cose che possono capitare, anche se a noi in stagione è capitato ahimè molto di più di una volta. Non è comunque il momento di piangersi addosso, abbiamo gara 2 martedì e la serie non è assolutamente finita. Tra 48 ore si ritorna in campo, sapendo che dobbiamo migliorare e limare alcuni aspetti del nostro gioco, ma avendo passato un finale di stagione tra sconfitte, infortuni, sfortuna e quant’altro, c’è tanto di buono da cui acquisire fiducia e ripartire. Gara 2 andrà giocata come se fosse la nostra ultima partita, anche se non lo è, con la consapevolezza che ci sarà in ballo gran parte di questa stagione e che il margine di errore sarà ancor più ridotto rispetto a quello di stasera. Lunedì vedremo con la squadra la partita, analizzeremo gli errori e saremo pronti ancora per un’altra battaglia. Posso dire già da adesso che quasi sicuramente Hall non giocherà, così come Castelluccia. Tenteremo l’impresa con gli altri ragazzi che hanno dimostrato grandi cose questa sera e che dovranno confermare quanto di buono hanno fatto oggi. Martedì, ovviamente, conterà a maggior ragione, però, il risultato”.

Messa in archivio Gara 1, martedì 30 aprile alle ore 20:30, si ritorna di nuovo al PalaBakery, per gara 2 di queste semifinali play-out tra Piacenza e la BPC Virtus Cassino.

 

TABELLINO:

Bakery Piacenza – BPC Virtus Cassino 82-80 (15-24, 33-16, 21-19, 13-21)

 

Bakery Piacenza: Keith Appling 20 (7/19, 0/1), Riccardo Castelli 16 (4/8, 2/3), Andrea Pastore 15 (3/5, 3/7), Andrea Spera 12 (5/8, 0/0), Riccardo Pederzini 11 (5/9, 0/1), Riccardo Perego 4 (2/7, 0/0), Kurt Cassar 4 (2/5, 0/0), Marques Green 0 (0/0, 0/3), Filippo Guerra 0 (0/0, 0/0), Luca Bracchi 0 (0/0, 0/0), Andrea Orlandi 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 11 / 12 – Rimbalzi: 43 15 + 28 (Riccardo Castelli 10) – Assist: 14 (Keith Appling 5)

All. Di Carlo

BPC Virtus Cassino: Michael Adetokunbo Ojo 23 (3/7, 4/8), Tommaso Ingrosso 16 (0/2, 4/9), Davide Raucci 12 (3/5, 2/2), Francesco Paolin 12 (6/7, 0/3), Gennaro Sorrentino 10 (1/3, 2/5), Angelo Guaccio 7 (1/2, 1/2), Mike Hall 0 (0/0, 0/1), Sava Razic 0 (0/0, 0/0), Alessio Punzi 0 (0/0, 0/0), Luca Castelluccia 0 (0/0, 0/0), Davide Bianchi 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 13 / 20 – Rimbalzi: 28 3 + 25 (Tommaso Ingrosso 9) – Assist: 7 (Michael Adetokunbo Ojo 3)

All. Vettese

3 Aprile 2019 0

Basket Cassino affronta il Frosinone, ultima fase all’insegna del derby

Di redazionecassino1
Con l’approdo oramai definitivo alla seconda fase del suo primo campionato di Serie C Silver, play-off, il basket Cassino nell’ultima di campionato viaggia fino a Frosinone, dove sabato 6 aprile alle ore 18.30 nel mitico Palazzo dello sport affronterà nel derby la Scuba scuola basket Frosinone. Entrambe le formazioni hanno centrato l’obiettivo minimo di questa stagione e nella gara di sabato cercheranno di ottenere la vittoria per la migliore posizione possibile nella griglia della seconda fase. Lottano entrambe per la 5° posizione in classifica, per ora a due gare dal termine; Cassino riposerà nell’ultima giornata, i cassinati hanno 2 punti in più, 20 contro 18 anche se con una gara in più. In caso di vittoria i ragazzi di coach Pagano arriverebbero a 22 ma non avranno la certezza del 5° posto perché dovranno poi aspettare le due gare della Fonte Roma Bk anche lei a 18 punti, che dovrà affrontare in casa Anagni e in trasferta Velletri. In caso di due vittorie arriverebbe matematicamente 5^ perché in vantaggio negli scontri diretti con i cassinati. Nella gara di andata Cassino si impose nettamente, 81-71 dopo una lunga e tirata battaglia, grande sfida sportiva tra Ausiello e Rocchi, che segnarono 39 e 30 punti con il cassinate a mille per la nascita della primogenita Giorgia. In quella gara Frosinone partì meglio imponendosi alla prima sirena 19-26, poi Cassino rimontò e vinse con una grande prestazione di squadra. Nel team ciociaro allenato da coach Calcabrina spiccano diverse individualità, alcune di assoluto prestigio, su tutte capitan Rocchi vero faro di questa formazione, che viaggia con una media di 14,6 punti gara, ottime le prestazioni di Briglianti 9° in classifica marcatori con 16,1 punti gara di Andreozzi  12° con 15.3 di media e di Ceccarelli 14° con 14,6. In totale i frusinati hanno realizzato 1276 punti subendone 1274 con una differenza positiva di 2, hanno ottenuto 9 vittorie e altrettante sconfitte. In casa Cassino dopo la gara vinta contro Rieti nell’ultimo turno di campionato si vive un buon momento, dopo aver ufficialmente dato il via al progetto femminile con l’esibizione delle nostre ragazze opposte alle Stelle Marine  e aver salutato con entusiasmo la nuova mascotte ufficiale, l’orso Wojtek, i ragazzi stanno preparando al meglio la loro ultima gara della prima fase. Ausiello e compagni stringono i denti visto i numerosi e vari acciacchi che alcuni di loro patiscono in questo fine stagione, una vittoria porterebbe ulteriore entusiasmo per affrontare al meglio e alla grande la seconda fase. Intanto avranno una settimana in più per prepararsi alla lotteria dei play-off in quanto nell’ultima giornata di campionato prevista per il fine settimana del 13 febbraio i nostri osserveranno il loro turno di riposo. Appuntamento allora a sabato a Frosinone ore 18.30 . Chi non potrà seguire la gara dal vivo potrà ascoltare la diretta in streaming sul sito www.italywebradio.it .

 

25 Marzo 2019 0

Basket serie C Silver: Veroli espugna il parquet della Nova Bk Ciampino 77-75

Di redazionecassino1

La Pallacanestro Veroli 2016 espugna il campo della Nova Bk Ciampino chiudendo il match con il risultato di 75-77 e mantenendo vive così le speranze playoff che sembravano affievolite dopo le ultime uscite. Si rilancia con questa serata la squadra di coach De Rosa che a tre giornate dal termine distanzia Gaeta (con cui i ciociari hanno gli scontri diretti a sfavore 0-2) ed accorcia proprio su Ciampino con cui il confronto diretto è favorevole sul 2-0. Partita equilibrata e partenza propizia per i padroni di casa che però vengono recuperati nel secondo quarto dalla Pallacanestro Veroli 2016 trascinati da un super Frusone seguito dai fratelli Fiorini ed Alessandrini con il finale favorevole alla squadra ospite. I ciociari, infatti, mostrano il loro volto migliore in una gara da dentro/fuori in cui l’esperienza degli uomini più rappresentativi è servita a portare a casa la vittoria. Come detto, per la Pallacanestro Veroli 2016 sono 2 punti fondamentali per continuare la corsa ai playoff, un successo che dà morale per le ultime tre gare tutt’altro che semplici a cominciare dalla prossima contro Carver Roma in programma Sabato 30 Marzo.

 

Nova Bk Ciampino 75 – Pallacanestro Veroli 2016 77

Pall. Veroli: Alessandrini 12, Mauti 7, Iannarilli 6, Igliozzi n.e., Fiorini G. 12, Fontana n.e., Fiorini M. 13, Frusone 27, Renzi 1, Moraldi. All. De Rosa

 

11 Febbraio 2019 0

Basket; le assenze di Fiorini e Frusone pesano su Veroli battuta da Colleferro 76-74

Di redazionecassino1

Pesano le assenze di Fiorini G. e Frusone nella terza giornata di ritorno. Una sconfitta amara per la Pallacanestro Veroli 2016 battuta dal Colleferro sul finale con il punteggio di 76-74. I ciociari partono forte sfruttando la fisicità sotto canestro di Calicchia ma il Colleferro risponde e riesce ad entrare in partita accorciando le distanze. I giallorossi gestiscono bene il pallone in attacco, prendendo vantaggio e trovando così canestri facili nell’area avversaria raggiungendo il +10. Con l’inizio del secondo periodo di gioco la musica non cambia e i giallorossi continuano a gestire un vantaggio che si aggira sempre intorno alla decina di lunghezze: Fiorini M., con una serie di tiri liberi, spinge i suoi fino al +16. Il Colleferro risponde riaccendendo le speranze e riducendo il divario fino al -11 con cui si chiude il primo tempo (32-43). Alla ripresa, 5 bombe esplose dai locali permettono ai romani di raggiungere la Pallacanestro Veroli 2016 che non resta a guardare mantenendo le distanze con la tripla di Alessandrini del 53-56 con cui si chiude la terza frazione di gioco. L’inerzia del match cambia negli ultimi 10 minuti della sfida: un botta e risposta tra Misolic e Fiorini M., seguito da due tiri liberi dei romani sfocia nel vantaggio del Colleferro che regge fino alla fine portando così a casa la vittoria. Prossimo appuntamento in casa sabato 17 Febbraio alle ore 18 contro Farmacia Marini Borgo Don Bosco.

 

PALLACANESTROVEROLI2016 83 – SAM BASKET ROMA 74

Veroli: Alessandrini 13, Mauti 12, Calicchia 4, Iannarilli 12, Igliozzi 3, Frasca 13, Fiorini M. 15, Renzi 2, Moraldi n.e. All. De Rosa

4 Febbraio 2019 0

Basket Cassino vittoria esterna sul parquet di Roma Eur, 75-71, ma dopo i supplementari

Di redazionecassino1
E’ servito un tempo supplementare al Basket Cassino per ottenere una vittoria che in fase di pronostico era forse una delle più facili in questa parte del campionato. I ragazzi di coach Pagano costretti a giocare in un orario assurdo, palla a due ore 21.20 di domenica causa la concomitanza di una gara di pallavolo femminile che si è protratta al 5° set, in un campo, il Pala Tellene freddo e umido al limite della praticabilità e a rischio infortuni visto che si scivolava hanno dovuto far ricorso ad un overtime per domare la resistenza di una coriacea ed onesta formazione romana che ha avuto sempre il comando della gara per poi perderla all’ultimo minuto sotto le bordate del cecchino Ausiello per lui 33 punti e tanta sostanza. Assenze importanti per tutte e due le formazioni:  coach Calzoni rinuncia al suo miglior giocatore Baldrati, Cassino non può schierare Matteo Pagano fermo per un piccolo intervento, (auguri di pronta guarigione ), West Vidal fermo per febbre e  per il primo tempo De Pippo in panca prima di gettarlo nella mischia, (decisivo anche il suo apporto nella vittoria finale). Il nostro racconto però comincia al minuto 40 della partita, momento topico e decisivo soprattutto per le nostre coronarie, dopo aver a lungo inseguito i nostri ragazzi riescono a impattare il punteggio proprio a 5 secondi dalla sirena finale, 66 pari. Rimessa per Roma che può portare al tiro i suoi giocatori, la difesa di Cassino è attenta e aggressiva, si vuole arrivare all’overtime, la responsabilità del tiro finale tocca ad Armezzani numero 17 dei padroni di casa, tiro sbagliato sirena e colpo di scena uno degli arbitri fischia fallo sul tiratore, cronometro fisso su 0 secondi, proteste veementi di Cassino e di tutta la panchina ma arbitri irremovibili, Armezzani ha la possibilità di regalare ai suoi una vittoria incredibile ma il destino ha deciso di ripagare Cassino da questa decisione assurda e cervellotica, entrambi i tiri vengono falliti e la gara  va in extra time con Cassino che dopo aver tanto rincorso riesce a piazzare i colpi decisivi che servono ad ottenere una vittoria importantissima ribaltando anche il computo dei punti nelle due gare, -3 in casa, +4 fuori. Partita corretta da parte delle due formazioni, tanti under in campo ma le assenze e le presenze part-time pesano soprattutto per il roster cassinate, straordinari garantiti per Ausiello, 33 per lui, per Shaykarov  14 per il macedone, 16 per il capitan De Santis ma soprattutto per De Pippo che nel secondo tempo con i suoi preziosi rimbalzi e per i fondamentali 11 punti realizzati regalano una vittoria preziosissima a tutto il gruppo cassinate. Buona la prestazione dei padroni di casa che hanno realizzato 30 punti da tre, con Liberti autore di 4 triple con 15 punti totali per lui miglior realizzatore per la Rent Max Roma Eur. Parziali in perfetta parità 1° e 4° per i romani, 21-15 e 18-15, secondo e terzo per Cassino 15-19 e 12-17. Nell’overtime Cassino vince 9 a 5 e incamera altri 2 punti preziosissimi per il suo cammino che visto i risultati del fine settimana, (tutte sconfitte le capo classifica) fa ben sperare per il futuro anche se onestamente avremmo voluto soffrire di meno. Domenica in casa arriva Pontinia che all’andata ci sconfisse di 20, 85-65, ma con Cassino capace di comandare nel primo tempo chiuso in vantaggio in doppia cifra prima del crollo soprattutto nel parziale finale 21-7.

 

Parziali: 21-15, 15-19, 12-17, 18-15, 5-9 Tabellini : Roma Eur: Liao 5, Melchiorri 8, Costa 10, Pascotto 2, Armezzani 14, Proietti, Liberti 17, Angelini 5, Vasale 10. Coach Calzoni Basket Cassino : Barrella, Shaykarov 14, De Dantis 16, De Pippo 11, Lena, De Rosa, Pignatelli 1, Ausiello 33, Comarca, D’Annolfo 3. Coach Pagano L.

 

25 Gennaio 2019 0

Basket: Angelo Guaccio e Sava Razić due nuovi acquisti per la Virtus Cassino

Di redazionecassino1

La Virtus Cassino comunica di aver raggiunto l’accordo con i rispettivi entourage degli atleti, Angelo Guaccio e Sava Razić, per l’acquisizione delle prestazioni sportive per il corrente finale di stagione 2018/19.

Due ottimi prospetti, dunque, i colpi messi a segno dal DS Leonardo Manzari, che ‘porta a casa’ due giocatori che fungeranno da aiuto per i componenti della prima squadra cassinate in vista di questo finale di stagione.

Il primo, classe ’98, nato a Rio de Janeiro da padre di Salerno e madre brasiliana, Guaccio si trasferisce a 4 anni in Italia, ed inizia a giocare a pallacanestro all’età di 13 anni con la formazione della Rari Nantes Bordighera. Lì gioca per due anni, in Under 15, e viene chiamato dal Pool Loano, formazione molto attiva a livello giovanile ed allora in Serie C con la prima squadra. Per lui da subito tanto spazio in U17 Elite, con diverse apparizioni in DNG e già a 16 anni le prime convocazioni in prima squadra. Nel 2015 si trasferisce a Battipaglia, con la quale disputa i campionati Under 18 Eccellenza e C Silver, in doppio tesseramento con la BCC Agropoli (in Serie A2, ndc). Dopo essersi guadagnato la chiamata di coach Capobianco al raduno della Nazionale Under 18, nel 2016/17 è a Reggio Calabria, ancora una volta in doppio tesseramento in A2 (giocando 18 partite con la Viola, ndc) ed in C Silver (Scuola Basket Viola, con la quale chiude la stagione a 13.8 punti a partita, ndc). Lo scorso anno veste la maglia della Bakery Piacenza di coach Coppeta, e con la compagine biancorossa conquista la promozione in serie A2. In regular season raccoglie 15 minuti di utilizzo con quasi 5 punti segnati per gara e 3 rimbalzi, mentre nei playoff, quasi 20 minuti giocati per partita, 4 punti, 4 rimbalzi, 2 assist e 2 palle recuperate. Nella prima sfida delle Final Four di Montecatini è protagonista, insieme ai suoi compagni, della vittoria proprio contro la Virtus Cassino, che seguirà la compagine emiliana nel secondo campionato nazionale nel giorno successivo; a farne le spese sarà la Cestistica Città di San Severo. Quel 9 giugno, Angelo calcherà il parquet per 11 minuti, mettendo a segno 2 punti e catturando 2 rimbalzi. Nella stagione corrente, firma per la Winterass Omnia Basket Pavia (Serie B, ndc), dove gioca per 15 minuti a gara, mettendo a segno 4 punti e catturando 3 rimbalzi. Da domenica, sarà a completa disposizione di coach Vettese, pronto a scendere in campo.

Insieme a lui, approda alla corte della formazione cassinate anche un altro giovane: Sava Razić. Lo scorso anno, l’atleta nativo di Podgorica ha giocato negli Stati Uniti con la First Love Christian Academy Knights, squadra di college della Pennsylvania; in Italia ha calcato i parquet nei campionati giovanili con le maglie del Cilento Basket Agropoli e del Cuore Basket Napoli. Nella stagione corrente, viene ingaggiato dai Lions Bisceglie (Serie B,ndc), con i quali scende in campo per 10 minuti per gara mettendo a referto 3 punti. Anche per il giovane montenegrino classe 2000, l’esordio è in programma nella prossima trasferta della Virtus Cassino contro l’Orlandina Basket.

Queste le parole del DS Leonardo Manzari sulle operazioni di mercato appena concluse: “Sono molto soddisfatto degli interventi che abbiamo fatto nel nostro roster. Le operazioni di miglioria della squadra continuano, e dopo Hall e Sorrentino, avevamo bisogno di due giocatori nel ‘settore under’ che ci potessero essere di aiuto in questo finale di stagione, dopo le partenze di Rossi e Masciarelli. Sono entrambi giocatori giovani con tanto da imparare, ma che sono sicuro verranno a Cassino con l’entusiasmo giusto e la voglia di dimostrare. Angelo è, senza dubbio, rispetto a Sava, un giocatore ‘cestisticamente’ più maturo, che ha alle spalle esperienze di un certo spessore, non da ultima la vittoria del campionato di Serie B con la maglia di Piacenza. Il secondo, è un giocatore con ottime qualità, dotato di un buonissimo tiro, che avrà inoltre modo di mettersi in luce anche con la maglia della nostra U20. Oltre che da un punto di vista personale, il loro aiuto sarà fondamentale anche per i nostri ‘senatori’, in quanto è solo mantenendo un certo livello qualitativo negli allenamenti settimanali, che sarà possibile conquistare da qui alla fine del campionato risultati positivi”.

Per Angelo e Sava, un caloroso benvenuto all’ombra dell’Abbazia, da parte di tutta la società rossoblù.

24 Gennaio 2019 0

Basket Cassino, arriva una delle capoliste Stelle Marine

Di redazionecassino1
Non sarà una domenica pomeriggio “ normale” quella del 27 gennaio quando nella casa del basket Longo & Pagano con palla a due alle ore 18.30, sul parquet amico scenderà in campo una delle due capoclassifica del raggruppamento A della serie C Silver, Stelle Marine Ostia, autentica corazzata del campionato, numeri impressionanti che mettono paura solo a scriverli, 9 vittorie su 10 gare disputate, 1 sola sconfitta subita in casa contro l’altra formazione capolista, Vigna Pia, 71-77, 865 punti realizzati con una media gara di 86.5, 773 subiti con una differenza positiva di 92 punti, prime due posizioni nella classifica dei realizzatori, Andrea Tebaldi, 284 punti media 28.4  a gara, secondo miglior realizzatore Matteo Grande 260 punti per lui con una media gara di 26 a partita. Numeri impressionanti che dimostrano una spiccata attitudine a comandare le partite. Coach Donato dispone di un roster di assoluto rispetto anche se una pecca si può trovare nella zona difensiva; qui il discorso cambia: infatti i 77 punti di media gara subiti, ottava posizione nello specifico sono un po’ troppi per una squadra concepita per vincere ovunque. La prima giornata di ritorno per Cassino sarà un punto di partenza per gestire la seconda parte della stagione, proprio nella prima giornata di questo campionato al debutto nella serie C il Basket Cassino sfoderò una grande prestazione sfiorando l’impresa dopo 40 minuti entusiasmanti(De Santis e compagni persero di un solo punto tornando a casa con tanto amaro in bocca). Sono passati diversi mesi e ora Cassino nonostante alcune prestazioni altalenanti ha migliorato sensibilmente la propria stagione, è in piena corsa per i playoff (obiettivo minimo stagionale), ha inserito nuovi giocatori e sta traendo giovamento dalla crescita costante dei suoi under capaci di ottime prestazioni sia in fase difensiva che in quello realizzativa. Purtroppo anche se non deve essere una scusante in questa gara ci saranno assenze importanti, ​Matteo Pagano fermo ai box, De Pippo in fase di recupero per un problema muscolare, Fionda out per infortunio, insomma roster ridotto ma sicuramente ancora valido e pronto ad affrontare questa battaglia nella giusta maniera. Coach Pagano farà leva sull’orgoglio dei suoi ragazzi potendo contare sulle personalità forti dei vari De Santis, Shaykarov  e del trascinatore di questo gruppo Giovanni Ausiello vero bomber di razza, nella classifica realizzatori dopo i due giocatori delle Stelle Marine c’è proprio lui con 21 punti gara e reduce da due grandi emozioni nelle scorse settimane, la nascita della piccola Giorgia e i suoi 39 punti nella gara contro Frosinone. Lo scoglio da superare è grande ma queste sono le partite che si giocano senza problemi mentali, ci sono 10 giocatori , un pallone, due canestri e tutto il resto non conta, noi ci crediamo. Ma sarà anche una domenica da ricordare per un altro grande evento messo in cantiere dalla grande famiglia del Basket Cassino: infatti nell’intervallo della partita la società cara ai presidenti Longo e Pagano avranno il piacere di presentare ai propri tifosi i volti della formazione del basket femminile. Grazie al gran lavoro dell’istruttrice Grazia De Rosa e da Lorenza Terenzi coadiuvata dagli sponsor  il basket femminile prenderà forma con la presentazione delle ragazze che indosseranno la nuova divisa ufficiale. Un grande passo in avanti per fornire sempre di più alla città di Cassino un bagaglio di offerte sportive di assoluto prestigio non solo riservato ai maschi ma anche alle donne. Vi aspettiamo come sempre numerosi per  sostenere ed applaudire i vostri beniamini e per coltivare il sogno di una vittoria. La gara potrà essere seguita on line tramite il sito www.italywebradio.it.
14 Gennaio 2019 0

Basket Serie C/Silver; Pallacanestro Veroli 2016 batte Basket Roma 78-71

Di redazionecassino1

Ultima sfida casalinga nel girone di andata per la Pallacanestro Veroli che, dopo la sconfitta al fotofinish a Carver e la seguente pausa natalizia, batte il Basket Roma con il risultato di 78-71. La Pallacanestro Veroli 2016 priva di Iannarilli, fuori per squalifica, scende in campo con il quintetto composto da Frusone, Alessandrini, Renzi ed i fratelli Fiorini.

Primo periodo molto equilibrato, giocato da entrambe le squadre a ritmi bassi, anche in virtù della scelta difensiva di Basket Roma che opta per una difesa a zona già dal primo minuto. Nel secondo periodo la Pallacanestro Veroli 2016 prova il primo allungo grazie alle triple di Alessandrini e Fiorini Marco ed al contropiede di Fiorini Giorgio avviato dopo un recupero difensivo innescato dallo stesso giocatore ciociaro.

Basket Roma però non si scompone grazie ad una buona difesa ed alle ottime percentuali realizzative soprattutto da fuori l’arco. In apertura di ripresa, Coach De Rosa fa ruotare i suoi inserendo Calicchia (ottimo impatto in rimbalzo offensivo), ma la gara resta sempre equilibrata con i romani che restano attaccati alla gara non permettendo ai padroni di casa di allungare oltre il + 3 di fine terzo quarto che lascia pensare ad un finale al fotofinish.

Ad inizio quarto quarto però, i ciociari cambiano improvvisamente volto, aumentando il ritmo di gioco che in 4 minuti di ottimo basket permette di allungare addirittura sul + 14 costringendo subito in “bonus falli” il Basket Roma che sembra stordito e stenta a reagire.

L’impatto perfetto alla gara di Igliozzi (sempre prezioso quando viene chiamato da coach De Rosa) ed i “viaggi” in lunetta di Alessandrini (5/5 ai liberi), Fiorini Marco (6/6), Fiorini Giorgio (9/9), mettono in ghiaccio la gara e permettono al pubblico di casa di festeggiare questa vittoria molto importante sia per l’umore che per la classifica. Un ottimo modo di iniziare il 2019 per i ciociari che fanno un importante balzo in classifica, lasciando ancora vivo il Sogno Playoff.

 

PALL. VEROLI 78 – BASKET ROMA 71

Veroli: Alessandrini 21, Calicchia 2, Igliozzi 2, Fiorini G. 13, Frasca 7, Fontana, Fiorini M. 17, Frusone 16, Renzi, Lella. All. De Rosa                                                  

11 Dicembre 2018 0

Basket serie C Silver; Pallacanestro Veroli supera la Nova Basket Ciampino e prosegue nel trend positivo

Di redazionecassino1

Prosegue positivamente il percorso della Pallacanestro Veroli che nell’ultima dell’anno in casa si impone sulla Nova Basket Ciampino con il risultato di 79-68.

Tre quarti con i ciociari sempre un passo avanti fino ad arrivare all’ultimo dove trovano l’allungo decisivo. Fondamentale l’approccio mentale alla gara da parte dei ragazzi di coach De Rosa che spadroneggiano per tutta la durata del match, nonostante il riavvicinamento a -2 di Ciampino nel finale del terzo quarto che ha costretto Coach De Rosa al time-out.

All’uscita dal minuto di sospensione però la Pallacanestro Veroli 2016 è lucida nel trovare subito una bomba da nove metri di Fiorini G. e due contropiedi magistrali capitalizzati da Alessandrini prima e da Fiorini M. poi. Nel quarto finale Coach De Rosa limita le rotazioni ed affida il pallone di gioco ai suoi uomini di maggiore esperienza, trovando una gestione impeccabile che fa “scivolare” la gara verso il risultato finale, regalando al numeroso pubblico presente giocate di buon livello di Basket.

Infine, i canestri di Frusone e le ottime giocate di Iannarilli hanno messo il punto esclamativo sulla vittoria facendo così capitolare la Nova Bk Ciampino che si arrende sul punteggio di 79-68.

La Pallacanestro Veroli si dimostra ancora una volta difficile da battere tra le mura amiche, dove coach De Rosa dovrà costruire il suo cammino verso una tranquilla salvezza o addirittura l’accesso ai Playoff.

In attesa dell’ultimo difficilissimo impegno del 2018 sul campo della Carver, la Pallacanestro Veroli può godersi questo momento in cui le prestazioni, prima che i risultati, iniziano ad arrivare con la consapevolezza che nel girone di ritorno sarà importante non perdere questa concentrazione.

 

PALLACANESTRO VEROLI 79 – NOVA BASKET CIAMPINO 68

Veroli: Fiorini G. 6, Fiorini M. 18, Alessandrini 17, Iannarilli 11, Frusone 17, Renzi 2, Frasca 7, Lella 1, Igliozzi, Fontana n.e., Moraldi n.e., Calicchia n.e. All. De Rosa

6 Dicembre 2018 0

Basket Cassino, non ci resta che vincere in casa della capolista Vigna Pia

Di redazionecassino1
Dopo la cocente sconfitta rimediata a Roma in casa della capolista Vigna Pia, i ragazzi del coach Luigi Pagano riceveranno la visita di un’altra romana il St Cahrles, formazione che occupa l’ultima posizione in classifica del raggruppamento A della serie C Silver. I romani, allenati da coach Abbate , che non hanno ancora ottenuto punti nelle 6 gare fin qui disputate , 6 sconfitte distribuite equamente tra  casalinghe e in trasferta, dispongono di un gruppo di ragazzi molto ben assortito su cui spiccano le giocate dei vari Ciancaglini e Zacchia capaci di andare a referto spesso anche sopra i 20 punti;  inoltre possono contare sulle prestazioni sopra le righe di Bauer e Giombini. I romani comunque nonostante il lungo digiuno sono una formazione da prendere con le molle, sono tutti giovani ancora troppo acerbi ma che invertendo la marcia potrebbero diventare la mina vagante di questo campionato. Cassino dovrà essere compatto e chirurgico quando serve, concentrazione e applicazione maniacale dei fondamentali visto quanto successo nella gara contro il Vigna Pia. Nella settimana appena trascorsa coach Pagano ha lavorato sodo proprio per eliminare le problematiche relative soprattutto alla concentrazione, che ogni tanto lascia purtroppo a desiderare. Questa gara deve essere vinta a tutti i costi per proseguire in questo campionato nella maniera giusta. Tutti i ragazzi eccetto Shaykarov fermo per un piccolo problema muscolare hanno lavorato intensamente, sono consapevoli che la brutta sconfitta nell’ultimo turno va immediatamente cancellata e una corroborante vittoria darebbe maggiore tranquillità e fiducia a tutto il gruppo. Ci si attende una reazione d’orgoglio da parte dei cosiddetti senatori, De Santis, Ausiello, Pagano e De Pippo, a loro toccherà rimboccarsi le maniche e guidare i tanti giovani presenti nel roster a giocare sempre ad alto livello per puntare alla vittoria. Durante la gara di domenica, palla a due alle ore 18,30 verrà scelta la nuova mascotte ufficiale del Basket Cassino, e salutato con affetto Benny della Pallacanestro Cassino verrà svelata la nuova figura scelta a rappresentare il gruppo del basket. Le premiazioni dei tre disegni vincitori sugli oltre trenta elaborati arrivati sarà effettuata dal Presidente della Banca Popolare del Frusinate, main sponsor del Basket Cassino,  dottor Domenico Polselli che ai tre vincitori elargirà buoni spesa da 100 euro cadauno. Insieme al presidente Polselli anche il Ragionier Enzo Pagano editore di Radio Cassino Stereo partner in questa iniziativa. Vi aspettiamo numerosi presso la casa del basket Longo e Pagano domenica 9 dicembre ore 18.30.