Tag: basket

4 Maggio 2010 0

Basket Lanciano / Le ragazze della D’Autilio ad un passo dalla serie C

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

TORRIONE L’AQUILA – BLS D’AUTILIO LANCIANO 1-3 Con la vittoria all’Aquila di oggi la BLS D’Autilio Lanciano è a tre punti dalla matematica promozione in serie C, mancano due giornate alla fine dei playoff e la prossima settimana sarà di scena la sfida tra prima e seconda del girone, che le ragazze frentane giocheranno in casa, e potranno, se tutto andrà bene, conquistare a Lanciano la promozione con una giornata d’anticipo rendendo ininfluente l’ultima giornata a Penne. La gara con le aquilane è stata in bilico nei primi due set, il primo appannaggio delle lancianesi il secondo delle ragazze del Torrione, poi la BLS D’Autilio si è distesa imponendo il proprio gioco e arrivando ad ottenere i tre punti fondamentali per il discorso promozione; all’inizio il gioco della formazione di Litterio sembra travolgere le padrone di casa, in pochi minuti il distacco è di oltre 10 punti, ma c’è una reazione in finale di set del Torrione che, se non produce risultati immediati, si prolunga nel set successivo e consente all’Aquila di portarsi sull’1 a 1. Il Torrione è piuttosto efficace a muro ed in fase difensiva e, in un momento in cui l’efficacia della ricezione frentana scende, l’Aquila ha la capacità di vincere il parziale. Ma nei due set finali torna la squadra di Litterio in grado di produrre brucianti accelerazioni dal servizio al gioco veloce, dalla ricezione che tiene e consente di variare le soluzioni d’attacco, le difese puntuali e il contenimento degli attacchi a muro; la classifica attuale dice BLS D’Autilio Lanciano 18 Pol. Colonnellese 15 Penne 9, basta una vittoria; appuntamento al Palavolley di via Masciangelo sabato 8 maggio alle 17.00.

I parziali: 14-25 (17’) 25-17 (25’) 14-25 (17’) 15-25 818’) TORRIONE L’AQUILA Chirico D’Alfonso De Paulis De Silvestri De Simone Fabrizi Murri Scotti Valzano Palumbo All Del Re BLS D’AUTILIO LANCIANO: Colacioppo 7 Milano 1 D’Orsogna 12 Corzo 16 Dalerci 21 Trivilino 3 Di Paolo11 Rossi n.e. Muffa n.e. Di Mattia n.e. Sorrentini All Litterio Arbitri Campetta e Sgattoni di Pescara

28 Febbraio 2010 1

Basket Lanciano (Ch) / La Di Monte supera fuori casa l’Atessa

Di redazione

La Di Monte B&B Lanciano si congeda dal campionato di prima divisione maschile andando a vincere ad Atessa con un netto 0 a 3 che serve ai ragazzi frentani a confermare la terza posizione nel proprio girone e a lasciare ancora un lumicino di speranza in chiave play off, che per ora vedono nel girone A classificarsi Magic Volley Bucchianico e Gioventù Sambuceto e nel B Jurassic Chieti e Mille Sport Scerni. Il lumicino è solo legato ad una eventuale ed improbabile rinuncia alle aventi diritto che darebbe spazio alla Di Monte B&B Lanciano. Veniamo alla partita: la gara con l’Atessa è stata sempre agevolemente nelle mani dei ragazzi di Dalerci che pur ruotando in campo e alternandosi nel corso dei set, hanno sempre conservato un vantaggio tecnico e di punteggio che ha consentito loro di aggiudicarsi con un buon divario la posta in gioco. L’unica vera costante è stata la presenza, inedita, di Angelo Grossi nel ruolo di libero per consentire una maggior capacità in ricezione della formazione lancianese; visto che l’attaccante della Di Monte B&B ha problemi alla spalla che gli impediscono di schiacciare ma non di ricevere coach Dalerci lo ha arruolato come specialista di seconda linea, ed i palleggiatori che si sono alternati in regia nel corso del match se ne sono giovati per aprire il gioco a più soluzioni sempre o quasi rivelatesi vincenti. Si chiude qui l’esperienza di quest’anno della prima divisione, formazione sicuramente cresciuta in esperienza e tecnica rispetto allo scorso anno ma che, con un pizzico di convinzione in più, avrebbe potuto aspirare a posizioni migliori.

3 Febbraio 2010 0

BASKET LANCIANO / La Bls centra la quarta vittoria consecutiva

Di redazione

BLS Lanciano 70 Nuovo Pineto Basket 52 La Bls centra l’obiettivo della quarta vittoria consecutiva, regolando Pineto in un match senza storia, condotto dai frentani dall’inizio alla fine senza apparenti difficoltà. I gialloblu, guidati da un ottimo Borromeo, autore di 20 punti, e da un ritrovato Davide De Nardis (11), hanno avuto vita facile contro un Pineto apparso squadra ben diversa da quella capace di infliggere 10 punti di distacco ai frentani nella gara dell’andata. Una nuova ottima prestazione collettiva è valsa ai ragazzi di Salomone un’altra importante vittoria, che consente a Lanciano di avvicinare ulteriormente in classifica un mini gruppo di 3 squadre, formato da Penne, Penta Teramo e Atri, ormai distanti solo 2 lunghezze. Dopo un avvio dirompente, la Bls viene riavvicinata dal Pineto, guidato dal brillante Peca e il quarto termina 16 a 13 per i padroni di casa. Già nel secondo quarto però i gialloblu toccano un vantaggio di 10 punti, quando con un contropiede di Carlo Mancinelli si portano sul 28 a 18, a 5 minuti dal riposo. Terminato il quarto sul 35 a 25, Lanciano chiude la pratica Pineto a un minuto dal termine della terza frazione, grazie a una doppia tripla, firmata dalla coppia d’oro Borromeo-Mariani che vale il 54 a 38, punteggio che taglia definitivamente le gambe agli ospiti rendendo il quarto periodo puro “garbage time”. Dopo la passerella per l’intera squadra juniores nell’ultimo minuto della quarta frazione, la sirena pone fine all’incontro sul 70 a 52. Domenica prossima la Bls è attesa sull’ostico campo di Ripalimosani, dove i ragazzi di coach Salomone tenteranno di allungare ulteriormente la striscia positiva. BLS LANCIANO: Mancinelli 5, Borromeo 20, Mariani 11, F. Pasquini 11, Tano 8, De Nardis 11, Ambrosini, 4, D. Pasquini 2, Di Nardo 0, Carosella 0, Di Campli 0, Maccarone 0 Coach: Salomone NUOVO PINETO BASKET: Cantatore 5, Francani 0, Di Febo 3, De Lutiis 2, Giusti 0, Peca 19, Biasone 4, Pallini 3, Roncone n.e. Serafini 7 Coach: D’Alberto

Parziali: (16/13, 19/12, 22/13, 13/14) ARBITRI: TARQUINIO (Pescasseroli) e GUARINO (Campobasso)

25 Gennaio 2010 0

BASKET / BLS Lanciano-Pallacanestro Atri 80 – 74

Di redazione

La Bls vince per la terza volta consecutiva e procede a punteggio pieno nel girone di ritorno. Ieri i frentani avevano di fronte il quotato e ambizioso Atri dell’ex Van Elswyk e dei temibili veterani Sacchini, Fulgenzi e Veneri, ma i gialloblu, grazie a un’eccellente prestazione collettiva hanno portato a casa i 2 punti in palio e sembrano aver buttato alle spalle il periodo nero vissuto nel mese di dicembre. L’avvio è tutto di marca ospite con Sacchini chirurgico dalla linea dei 6 e 25 e capace di mettere a segno ben 14 punti nel solo primo quarto, mentre tra le fila frentane Massimo Mariani è un diesel in fase di riscaldamento, tant’è che il suo score personale è fermo su un preoccupane “0”. Gli ospiti chiudono avanti 16 a 24. Nella seconda frazione però Lanciano torna in partita. Fondamentale è il contributo di Enrico Ambrosini e di Leandro Tano, che piazzano il primo sorpasso sul 30 a 29 a 3 minuti dal riposo, ma gli uomini di coach Di Ridolfo sono bravi a riportarsi avanti e a chiudere il quarto sul 35 a 37. La partita diventa bellissima e Lanciano e Atri giocano testa a testa. I frentani a dire il vero sbagliano molto dalla lunetta e dall’arco dei 6 e 25, mentre Sacchini e compagni mitragliano gli avversari con la complicità di Veneri e di Manco. Lanciano allunga ancora sul 54 e 50 con ottimi contropiede di Raffaele Borromeo, innescati dalle preziosi mani di un Carlo Mancinelli in ottima giornata, capace di servire assist al bacio per i compagni, ma soprattutto di portare un contributo alla difesa d’importanza vitale per i gialloblu. Veneri riporta presto Atri a stretto contatto: il terzo quarto si chiude sul 60 a 62. Nell’ultima frazione la Bls parte sparata e in poco meno di 3 minuti di gioco Atri esaurisce il bonus di 5 falli a disposizione. La precisione dei frentani dalla lunetta migliora, ma il testa a testa continua con Sacchini che torna in campo e piazza subito una bomba da favola da circa 7 metri. Si arriva così alle battute finali, dove l’ottima gestione dei cambi di coach Salomone, con Davide De Nardis a dar fiato a Mariani e Borromeo, fa la differenzza. De Nardis infatti difende in maniera eccellente e a 58” dal termine Mariani, ormai lanciato al massimo dei giri, trova il gioco da 3 che dà l’allungo decisivo ai padroni di casa. Da questo momento in poi Lanciano non sbaglia più nulla e porta a casa una grande vittoria, contro un temibile avversario. I frentani sembrano essere tornati a giocare sui livelli d’inizio stagione. Ora sarà necessario trovare la giusta continuità, mancata negli ultimi mesi anche a causa di una serie sfortunata di infortuni. BLS LANCIANO: Mancinelli 8, Borromeo 18, Mariani 24, F. Pasquini 6, Tano 18, De Nardis 2, Ambrosini 4, D. Pasquini n.e. Di Nardo n.e. Carosella n.e. Di Campli n.e. Coach: Salomone PALLACANESTRO ATRI: A. Marcone n.e. S. Marcone n.e. Sacchini 24, Centola 2, Pavone 2, Di Giangiacomo 0, Manco 3, Fortunato n.e. Fulgenzi 17, Melchiorre n.e. Veneri 14, Van Elswyk 12 Coach: Di Ridolfo Parziali: (16/24, 19/13, 25/25, 20/12) ARBITRI: CATANI (Pescara) e DI PASQUALE (Bucchianico)

7 Dicembre 2009 0

Lanciano (Ch) basket / La Bls cede il passo al San Vito

Di redazione

E’ San Vito ad aggiudicarsi l’atteso derby della dodicesima giornata al Palazzetto dello Sport di Lanciano. Di fronte ad una cornice di pubblico spettacolare i ragazzi di Ciminieri hanno avuto la meglio su di una Bls rattoppata, priva di Mancinelli (influenzato) e Ambrosini (alle prese con un infortunio muscolare) e con Leandro Tano, al rientro dopo 3 settimane di stop, in condizioni visibilmente precarie. Coach Salomone ha dovuto correre necessariamente ai ripari, affidandosi all’apporto degli under 19 Di Campli, Carosella e Di Nardo, e tuttavia i gialloblu hanno lottato fino al termine contro una squadra zeppa di veterani, quali Florio, Pacaccio, Toth e Dutto, stratosferico quest’oggi, autore di ben 40 punti e autentico trascinatore di un San Vito che coglie uno storico successo sul parquet frentano. La gara è stata ricca di emozioni dall’inizio alla fine. Dopo un ottimo avvio dei padroni di casa, capaci di portarsi avanti di 8 lunghezze nel primo periodo, San Vito risponde, grazie al “Dutto show”, che tira fuori dal cilindro conclusioni in sospensione a ripetizione, mettendo in grande difficoltà la difesa frentana, che deve fare a meno nella seconda frazione di Raffaele Borromeo, giunto troppo presto ai 3 falli personali. Nel terzo quarto Dutto continua a spadroneggiare e i tifosi ospiti giustamente cominciano a festeggiare. Immarcabile, la guardia ex Termoli, segna dalla linea dei 6 e 25 con facilità imbarazzante per la categoria e la terza frazione sembra segnare già le sorti della Bls. Ma questo Lanciano è squadra dura a morire e gioca un’ultima frazione come meglio non si potrebbe chiedere. De Nardis, Borromeo e Mariani, segnano 4 bombe di fila portando la Bls nuovamente avanti sul 61 a 59, quando mancano 5 minuti al termine. Ci pensano Florio e Dutto a tenere a galla San Vito nella bolgia assordante del palazzetto, eppure Lanciano ha in mano i liberi della vittoria, quando a 16” dal termine va in lunetta Leandro Tano sul punteggio di 65 a 66. L’argentino mette a segno solo 1 tiro su 2 e trova il pareggio. Sul capovolgimento di fronte Dutto questa volta incespica, ed è oro colato per i frentani in una serata del genere. Si arriva così ai tempi supplementari. Lanciano perde anche Davide De Nardis per 5 falli e tocca al giovanissimo Raffaele Di Nardo sostituirlo. L’esperienza degli ospiti ha la meglio. Dutto non si ferma più, Toth trova un gioco da 3 punti micidiale, tagliando definitivamente le gambe ai padroni di casa, ormai esausti. San Vito porta a casa i 2 punti, mentre ai ragazzi di coach Salomone non si poteva chiedere di più nelle condizioni in cui erano giunti al match. Il campionato di Lanciano proseguirà senza particolari scossoni, a patto di recuperare gli infortunati Tano e Ambrosini e il prezioso Carlo Mancinelli, già dalle prossime uscite.

BLS Lanciano 76 M3 Costruzioni San Vito 82

BLS LANCIANO: Borromeo 22, Mariani 24, De Nardis 9, F.Pasquini 13, Tano 4, D. Pasquini 0, Di Nardo 0, Carosella 2, Di Campli 0, Baez 0, Giuliano n.e. Coach: Salomone M3 COSTRUZIONI SAN VITO: Pacaccio 2, Florio 11, Nervegna 5, Di Renzo 3, Di Battista n.e. Dutto 40, Foschi 13, Costanzo 0, Toth 8, Di Pietrantonio n.e. Mancini n.e. Coach: Ciminieri Parziali: (17/12, 11/18, 16/22, 22/14, 10/16) ARBITRI: FAUSTOFERRI (Bojano) e GUARINO (Campobasso)

24 Novembre 2009 0

BASKET LANCIANO, la Bls passa a Martinsicuro

Di redazione

Colpo esterno della Bls che espugna Martinsicuro (80 a 82) grazie a un ultimo quarto devastante terminato col parziale di 27 punti a 14 a favore dei frentani. I ragazzi di coach Salomone, dopo un buon avvio, che li vede avanti nella prima frazione 15 a 6, subiscono la rimonta dei padroni di casa e sono costretti ad inseguire per quasi tutta la gara, toccando uno svantaggio massimo di -12 punti verso la fine della terza frazione. I gialloblu, privi dell’acciaccato Leandro Tano, si affidano a Fabio Pasquini, in grande crescita, e a Enrico Ambrosini sotto le plance, mentre Mancinelli orchestra le guardie, Borromeo e Mariani, con ottimi assist. Nelle fila del Martinsicuro Iagrosso è incontenibile, mentre gli ospiti rispondono con una prestazione corale di alto livello. La vittoria della Bls matura, come già accennato, nell’ultima frazione quando l’intensa difesa di Davide De Nardis consente ai frentani di limitare i canestri subiti, mentre i soliti Borromeo e Mariani, coadiuvati da un Fabio Pasquini sempre più importante per questa squadra, consentono il recupero gialloblu, culminato nei secondi finali col vantaggio finale di sole 2 lunghezze (80 a 82), con Martinsicuro che spreca la palla del pareggio nei 7 secondi finali. La vittoria di stasera consente a Lanciano di agganciare Vasto al terzo posto, al pari del San Vito, mentre Roseto occupa la prima piazza solitaria, in attesa del recupero tra Atri (seconda in classifica) e Martinsicuro. Domenica, a causa dell’indisponibilità del Palazzetto dello Sport, la gara contro la capolista Roseto Sharks sarà giocata a campi invertiti. Dunque i gialloblu giocheranno di nuovo fuori dalle mura amiche, per poi tornare a Lanciano nel derby contro il San Vito degli ex Pacaccio e Nervegna. T&T MARTINSICURO: 80 Pappacena 17, Sciavoni 14, Mazzella n.e. Coccia 5, Iagrosso 29, Antonini 12, Panella 3, Vaccarelli n.e. Di Domenico n.e. Campli n.e. Diagné n.e. Coach: Di Francesco BLS LANCIANO: 82 Mancinelli 9, Borromeo 18, Mariani 19, Ambrosini, 11, F. Pasquini 16, De Nardis 9, D. Pasquini n.e. Di Nardo n.e. Di Campli n.e. Della Bella n.e. Coach: Salomone Parziali: (26/22, 14/12, 26/21, 14/27) ARBITRI: DI PERSIA (Scoppito) e FOSCHINI (Sulmona)

16 Novembre 2009 0

Basket, il Lanciano supera il Campobasso per 73 a 70

Di redazione

La Bls porta a casa la vittoria dopo una gara sofferta terminata soltanto dopo un tempo supplementare e vinta con grande fatica a cospetto di un’Olimpia Campobasso che non vale assolutamente l’attuale posizione di penultima della classe. Si comincia con un minuto di silenzio dedicato alla memoria del Dott. Gabriele Leone, presidente del Martinsicuro, scomparso nei giorni scorsi. Ai familiari e a tutta la società del Martinsicuro vanno le condoglianze del Lanciano Basket. L’Olimpia arriva a Lanciano guidata dal nuovo coach Antonello Filipponio e gioca un’ottima gara sul parquet frentano. Il primo quarto è tutto di marca locale con i gialloblu che chiudono avanti di 11 punti senza troppi problemi, sospinti da un Borromeo incontenibile. Ma già nella seconda frazione Di Cristofaro e Scarpa, autentico dominatore della lunetta con 3 stoppate e 25 punti, riportano Campobasso a ridosso dei frentani. Elio Scotto è sottotono ed è ben contenuto dai frentani. Alla ripresa del gioco l’Olimpia allunga fino al vantaggio massimo di 7 punti (41-48), conctretizzatosi proprio con una tripla di Scotto a 2 minuti dal termine della frazione. La difesa molisana è puntuale e Lanciano arranca. La tiene a galla il solito Borromeo con una bomba a fil di sirena che vale il 47 a 51. Nell’ultimo quarto Tano è costretto a star fuori per svariati minuti a causa di una storta. Tuttavia, è proprio in questi minuti che la Bls costruisce la rimonta, grazie anche a Fabio Pasquini, che abbandona i timori reverenziali nei confronti di Scarpa e mette a segno canestri importanti che valgono il recupero. Mancinelli e Ambrosini sono out per 5 falli. Torna in campo Tano, vistosamente zoppicante per gli ultimi minuti di gioco. A 15” dal termine Lanciano pareggia con un canestro assegnato dagli arbitri, complice l’errore di Scarpa che tocca il ferro del canestro nel tentativo di intercettare la conclusione forzata di Borromeo. La Bls ruba palla sulla rimessa successiva e lo stesso Borromeo gioca il pallone fino al termine, fallendo l’ultimo tentativo. Si va così al supplementare. Sul 70 a 70 a pochi secondi dalla fine della gara, l’Olimpia recrimina per la decisione di assegnare passi a Pennacchio, che protesta vibratamente con gli arbitri per un presunto fallo di Mariani. Lo stesso Mariani segna con un tiro in sospensione e sul ribaltamento di fronte Lanciano conquista il rimbalzo e va in lunetta con Tano che chiude i conti sul 73 a 70. Lanciano festeggia per una gara ripresa per i capelli, ma dovrà necessariamente rivedere qualcosa nei meccanismi offensivi. Intanto la classifica generale è stata stravolta in settimana dalle decisioni dei giudici in merito all’utilizzo contemporaneo da parte di Nereto di 3 stranieri nelle gare contro Lanciano, Martinsicuro e Roseto Sharks. Il conseguente 0-20 assegnato non favorisce i frentani, unici ad uscire vincenti sul campo in questi 3 confronti. Gli stessi Roseto Sharks vincono nel recupero contro il fanalino di coda Basket Ball Roseto e balzano al comando della classifica assieme ad Atri e Vasto. Domenica avrà inizio un trittico di gare difficilissimo per la Bls, che la vedrà impegnata a Martinsicuro e due volte in casa contro i fortissimi Roseto Sharks e l’ostico San Vito. Occorrerà una Bls più brillante di quella vista stasera per centrare risultati importanti. BLS LANCIANO – 73 Mancinelli 6, Borromeo 26, Mariani 15, F. Pasquini 15, Tano 9, De Nardis 0, Ambrosini 2, Carosella 0, Di Nardo 0, Baez 0, Della Bella n.e. Giuliano n.e. Coach: Salomone OLIMPIA CAMPOBASSO – 70 Pilla 4, Scotto 13, Tondi n.e. Di Cristofaro 15, Ciampitti 0, Pennacchio 10, Scarpa 25, Petrone 2, Lagonigro 0, Cefaratti 0, Coppola 1, Maldarella n.e. Coach: Filipponio Parziali: (23/12, 11/21, 13/18, 17/13, 09/06) ARBITRI: GRANDI (Sulmona) e FOSCHINI (Sulmona)

9 Novembre 2009 0

Basket – La Bls Lanciano travolge il Roseto e continua la scalata al vertice

Di redazione

La Bls Lanciano passa sul campo del fanalino di coda Basket Ball Roseto. I gialloblu hanno dilagato sulla squadra padrone di casa che si è mostrata tutt’altro che irresistibile. Degne di particolare menzione le prestazioni dei 3 under 19 schierati in campo da coach Salomone, tutti andati a segno: Carosella (10), Della Bella (5), Di Nardo (4). Ottime le prestazioni del solito Borromeo, di Davide De Nardis e di Enrico Ambrosini. L’ottava giornata fa registrare la prima mini fuga del torneo, con Atri e Vasto avanti di 4 lunghezze rispetto a Lanciano, Martinsicuro e San Vito, mentre i Roseto Sharks perdono a sorpresa sul campo del Nereto. Domenica sera sul parquet del Palazzetto dello Sport di Lanciano arriverà l’Olimpia Campobasso. L’anno scorso questa sfida era valida per la lotta salvezza nel girone G del Campionato di serie C Dilettanti. Lanciano dovrà vincere per continuare l’inseguimento alle posizioni di vertice della classifica. BASKET BALL ROSETO: 57 Di Pietro 0, Misticoni 11, Del Principio 17, Settepanella 6, Noro 0, De Iudicibus 11, Tavani 7, Brocco 5, Pattara n.e. Coach: Tavani BLS LANCIANO: 102 Mancinelli 11, Borromeo 18, Mariani 13, F. Pasquini 8, Tano 2, De Nardis 18, Ambrosini 13, Di Nardo 4, Carosella 10, Della Bella 5 Coach: Salomone Parziali: (16/23, 10/30, 20/24, 11/25) ARBITRI: FASCIA (Isernia) e GIANCIOTTA (San Pietro Avellana)

23 Giugno 2009 0

Cassino, Summer League di basket

Di redazionecassino

CASSINO – Venerdì 26 giugno, alle ore 18.00, presso la Sala Restagno del comune di Cassino sarà presentata alla stampa la U24 Summer League che si svolgerà a Cassino dal 30 giugno al 2 luglio. Saranno presenti anche le istituzioni politiche cittadine, visto il patrocinio della manifestazione da parte dell’amministrazione Comunale, ma ci saranno anche gli sponsor che hanno contribuito alla manifestazione. Questa prima edizione sembra aver riscosso molto successo, le iscrizioni sono andate oltre le più rosee aspettative, tanto che i 60 posti a disposizione sono stati coperti prima della scadenza del 18 giugno, Gli atleti rimasti fuori saranno comunque tenuti in considerazione come riserve. La  formula del torneo prevede la partecipazione di sei squadre composte da 10 giocatori di cui solo 2 over 24. Si disputeranno due gironi da tre squadre e nella giornata finale si darà vita alle tre finali, al termine della kermesse sarà premiato anche il miglior giocatore del torneo da una speciale giuria.