Tag: carnevale

14 Febbraio 2020 0

Frosinone, al via il Carnevale 2020

Di Antonio Nardelli
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Domenica 16 febbraio sarà inaugurato il programma dei festeggiamenti del Carnevale 2020 che durerà, anche quest’anno, più di una settimana, così come fortemente voluto dall’amministrazione Ottaviani. La manifestazione, patrocinata dal Comune di Frosinone, è organizzata dall’associazione culturale Rione Giardino con Pro loco di Frosinone, associazione Il Corso e Limited Edition.

Domenica 16 febbraio, dunque, alle ore 11:30 in Piazza della Libertà/Piazza Cairoli (campanile), si terrà la tradizionale cerimonia inaugurale alla presenza del sindaco, Nicola Ottaviani, con la Banda Concertistica “A. Romagnoli” e l’esibizione del gruppo di danze tradizionali “Danza della Terra”. Da martedì 18 a sabato 22 febbraio, si terranno alle 9 le visite guidate delle scolaresche presso il museo storico del Carnevale. Giovedì 20, alle ore 21, la Casa della Cultura ospiterà la lettura dei giornali satirici del Carnevale (“La Uespa” e “Uiente Aculone“). A seguire, tradizionale tombolata a premi.

Venerdì 21, alla Casa della Cultura, spazio agli spettacoli teatrali “Nel mezzo di dieci notti di fine Quaresima” a cura dell’Istituto comprensivo Frosinone 3 (ore 20) e “Un Cabbarè di Atto V” della Compagnia “Atto 1°” (alle 21). Sabato 22 si terrà, alla Villa comunale dalle 21, il tradizionale veglione mascherato di beneficenza (pro Casa dell’Amicizia di Ceccano) “Gran Ballo del Generale”, con spazio dedicato all’animazione per i bambini. Domenica 23 febbraio ore 15:30, alla Casa della Cultura, sfileranno le mascherine, circondate dalle esibizioni di clownerie e giocolerie. Lunedì 24 febbraio, ore 15, in scaletta la Festa del “Carnevale in Famiglia” (Itinerante): il Generale Championnet incontra le Case Famiglia della città. Il clou dei festeggiamenti è previsto per martedì grasso: ore 13:00, sfilata dei carri allegorici nella parte bassa della città, mentre alla stessa ora si terrà, a largo Turriziani, “Il party Limited Edition”, una coinvolgente festa in piazza. Ore 14, centro storico, Festa della Radeca; piazza Garibaldi vedrà di nuovo la “radecata delle Criature”; sfilata dei carri allegorici.

20 Aprile 2019 0

Cassino al voto; Carnevale (Cdx) lascia e spunta la candidatura Abbruzzese, ancora caos nel centrosinistra

Di felice pensabene

CASSINO – Questa prima fase di campagna elettorale, o meglio di scelta delle candidature a sindaco di Cassino, per il centrodestra comincia ad assumere i connotati di una farsa, anzi di una telenovela infinita. Una girandola di candidature, annunciate, ufficializzate e puntualmente ritirate dai diretti interessati nel giro di pochi giorni. Una situazione che comincia ad essere grottesca anzi, ad essere cattivi, persino ridicola. Del resto in un articolo della scorsa settimana, all’indomani dell’investitura ufficiale di Paola Carnevale, non avevamo usato il condizionale a caso, prevedendo un possibile ‘cambio di rotta’ nella coalizione fino alla data del 27 aprile che puntualmente è avvenuto. Martedì scorso la candidatura a primo cittadino di Paola Carnevale aveva ricevuto il ‘battesimo ufficiale’ da tutti i big della coalizione e dei partiti che la compongono in virtù di un “ritrovato centrodestra unito”. Una investitura, quella della dottoressa Carnevale, che aveva registrato persino il passo indietro dell’ex sindaco Carlo Maria D’Alessandro preceduto da quello del docente Claudio Lena. Oggi l’ennesimo colpo di scena. In un comunicato la dottoressa Carnevale annuncia il suo ritiro dalla corsa per piazza De Gasperi. “Faccio un passo di lato a favore di una scelta condivisa nell’interesse del mantenimento del quadro nazionale che vuole sul territorio un centro destra unito per vincere” si legge nella nota diffusa dall’interessata.

La soluzione ultima, a questo punto della telenovela, è contenuta in un nuovo comunicato a firma dei consiglieri Langiano, Abatecola, Leone, Moretti e della stessa Carnevale in cui chiedono ufficialmente a Mario Abbruzzese “di farsi interprete dello spirito unitario del Centrodestra, assumendo il ruolo di guida della coalizione stessa”.

Una richiesta che fa perdere consistenza alla candidatura a sindaco del neo leghista Giuseppe Di Mascio, tornata in auge nel corso di un’ulteriore riunione fiume notturna.

Ora bisognerà attendere la decisione dell’ex presidente del Consiglio Regionale che, i bene informati, riterrebbero (e il condizionale torna ancora alla ribalta!) imminente. Avremo l’ennesima candidatura per il centrodestra? Lo sapremo solo vivendo, recitava un brano di Lucio Battisti…!

Se il centrodestra è nel caos più totale, il centrosinistra non naviga in buone acque. Il recente appoggio di Fardelli alla candidatura di Petrarcone e le dichiarazione dell’ex consigliere Luigi Di Marco che, in una intervista tiene a precisare: “Sono abituato ad assumermi in pieno le responsabilità delle mie azioni politiche. Ho seguito il progetto del Pd fino alle primarie. Dopo le primarie ho avvertito che quello spirito non c’era più o almeno non era più quello iniziale. Di sicuro non ho sottoscritto alcun documento e, quanto alle mie scelte, sono in una fase di riflessione” hanno dato uno scossone non da poco alla coalizione guidata da Salera.

Una dichiarazione che farebbe pensare, secondo rumors ben accreditati, a Di Marco sempre più vicino alla coalizione di Petrarcone. Ma non basta, anche la candidatura Salera, nonostante la forte affermazione nelle primarie del centrosinistra, stenterebbe a decollare non soltanto nella ricerca di candidati da inserire nelle liste, si vocifera persino di alcuni noti ed influenti ‘acquisti’ dal centrodestra, ma anche per il silenzio del Pd provinciale e regionale nell’attribuzione del simbolo del partito al candidato sindaco di centrosinistra.

Una serie di nodi, da una parte e dall’altra, che dovrebbero sciogliersi soltanto dopo la fatidica data del 27 aprile, quando le candidature sindaco e le liste diventeranno (finalmente!) definitive una volta per tutte.

Per il momento non resta che attendere l’evolversi della situazione di ora in ora, in cui riunioni ed incontri continueranno no stop.

Un dato è certo, questo balletto indecoroso della politica, questa farsa di candidature, di transumanze da uno schieramento all’altro questa Città ed suoi abitanti non li merita. Cassino merita dignità, un decoro, una classe di amministratori che le diano soprattutto un futuro, atteso orma da troppo tempo!

F. Pensabene

6 Marzo 2019 0

Carnevale a Velletri in foto, Puffi, Batman e Fred Flintstone ballano sulla musica di un Papa Dj

Di Ermanno Amedei

VELLETRI – Per l’ultimo giorno Re Carnevale ha impazzato ieri a Velletri. Una sfilata partita ieri sera da piazza Mazzini, con cinque carri allegorici ha raccolto lungo Corso della Repubblica migliaia di persone adulti e bambini, quasi tutti in maschera. La fantasia ha dato sfogo di se e lungo il Corso era possibile incontrare personaggi davvero stravaganti. Mentre un “Papa” metteva i dischi, Fred Flintstone, si cimentava in un tango con Wilma, Un cappellaio matto correva dietro ai suoi bambini mentre un gruppo di Puffi balla all’impazzata musica dance. Joker, del gruppo di Batman, faceva selfie con l’uomo ragno mentre il gruppo dei clown distribuendo caramelle ai bambini e fette di ciambellone ai grandi intonava una scanzonata “La società dei Magnaccioni” immancabile ai Castelli.

Poi tutti a piazza Mazzini per salutare Re Carnevale.

5 Marzo 2019 0

Frosinone, Carnevale: oltre 16.000 in piazza e per le strade

Di felice pensabene
FROSINONE –  Il giorno clou del programma della settimana di celebrazioni – fortemente voluta dall’amministrazione Ottaviani – in onore del Carnevale frusinate, ha segnato un successo strepitoso. La manifestazione era patrocinata dal Comune (assessorati alla cultura, coordinato da Valentina Sementilli, e al centro storico, coordinato da Rossella Testa) e organizzata dall’associazione culturale Rione Giardino con Pro loco di Frosinone, associazione Il Corso e Limited Edition.

Una folla festante e allegra, stimata attorno alle 16.000 persone, ha pacificamente invaso, infatti, il capoluogo ciociaro per partecipare alla celebrazione, goliardica e suggestiva al medesimo tempo, del rito che si ripete ormai da 220 anni. Il martedì grasso ha visto la sfilata dei caratteristici carri, che ha coinvolto la parte inferiore della città. Nel primo pomeriggio, come da tradizione, il corteo allegorico si è ricongiunto con quello storico, al grido di essegliè-essegliè-essegliè, scandito da radecari e pantanari. Danze, circoli, risate, simpatiche maschere, un nutrito gruppo di figuranti e tanta musica hanno accompagnato l’incedere festoso dei partecipanti, che hanno rinnovato l’antichissimo rito collettivo di Rinascita e purificazione, goliardico, felicemente dionisiaco, del Carnevale frusinate, inserito, ormai, tra i carnevali storici più importanti d’Italia.

Si è conclusa, con il “sacrificio” del generale Championnet, una settimana di festeggiamenti contraddistinta da grande partecipazione popolare, senza distinzione di età. Grande successo hanno infatti riscosso le visite al museo del carnevale (presso l’ex Mattatoio) con le scolaresche e i centri anziani del capoluogo, il “fini-fini party”, la sfilata delle mascherine (dedicata ai più piccoli), il veglione di beneficenza alla Villa comunale, la visita del generale Championnet nelle case famiglia della città, lo spettacolo in compagnia della pungente ironia di Maria Nicola. Apprezzatissime anche le novità introdotte lo scorso anno e ormai eventi consolidati anche per questa edizione: la matinée in disco per i giovani e la radicata delle criature.

“Una festa, quella del Carnevale  – ha dichiarato il sindaco, Nicola Ottaviani – che ha celebrato l’orgoglio identitario di appartenere a questa terra. Da frusinati, siamo fieri delle tradizioni che esprime la nostra ‘ciociarità’, un modo di essere che appartiene a chi è nato qui o a coloro che sono innamorati di questa terra, pur non essendovi nati”.

14 Febbraio 2018 0

Cade in casa a Cassino mentre festeggia il Carnevale, 25enne in gravi condizioni

Di Ermanno Amedei

CASSINO – Un 25enne di Cassino è rimasto gravemente ferito, questa notte mentre festeggiava l’ultimo giorno di carnevale a casa con amici e parenti.

Il giovane è arrivato in ospedale accompagnato dalla sorella con un trauma cranico che si è procurato, a quanto pare, in maniera del tutto accidentale tra le mura domestiche.

Dopo una prima medicazione fatta dai sanitari del pronto soccorso del Santa Scolastica, e dopo la tac che ha evidenziato la situazione preoccupante, l’uomo è stato trasferito in elicottero all’Umberto I di Roma in condizioni gravi.

Ermanno Amedei

11 Febbraio 2018 0

Festa di Carnevale all’insegna della tradizione per gli anziani di Ferentino

Di Ermanno Amedei

FERENTINO – “Musica, colori e dolci tradizionali per gli anziani della città di Ferentino in occasione delle feste di Carnevale. Il Comune ha organizzato una giornata particolare nei locali del Mattatoio: una festa all’insegna del divertimento, della condivisione e dell’amicizia”.

Lo si legge in una nota del Comune di Ferentino.

“E i partecipanti hanno dimostrato di gradire l’evento, con una grande partecipazione e soprattutto con grande gioia. Sono intervenuti a portare il saluto dell’amministrazione, il vicesindaco Luigi Vittori e il sindaco Antonio Pompeo che hanno sottolineato l’importanza della partecipazione e dell’attenzione che occorre riservare a tutte le fasce d’età. Un aspetto che a Ferentino è la normalità. Da parte di tutti i presenti e dell’amministrazione comunale, un sentito ringraziamento a coloro che hanno collaborato per la buona riuscita dell’iniziativa: l’associazione Arcobaleno e la cooperativa Osa”.  
9 Febbraio 2018 0

Cassino, Santa Scolastica: Carnevale in corsia con il Cosilam

Di Comunicato Stampa

I colori, i suoni e l’allegria tipica del carnevale irrompono nel reparto di pediatria dell’ospedale “Santa Scolastica” di Cassino. Questa mattina, venerdì 9 febbraio, il Cosilam ha realizzato il progetto “Carnevale in corsia” che, per l’edizione 2018, si è arricchito della collaborazione del Centro Commerciale “Le Grange” di Piedimonte San Germano sponsor dell’evento. Stamattina Francesco Borrelli e Beatrice Di Pippo (giovani di Azione Cattolica) hanno intrattenuto tutti i bambini del reparto di pediatria con una festa realizzata in tema “carnevale”. Tra coriandoli, stelle filanti e maschere i piccoli pazienti hanno trascorso momenti di divertimento e spensieratezza culminati con i regali messi a disposizione dal centro commerciale “Le Grange”. “La malattia di un bambino colpisce tutto il nucleo familiare – ha affermato il Presidente del Cosilam Pietro Zola che ha partecipato all’iniziativa con il Direttore Generale avv. Annalisa D’Aguanno – I piccoli pazienti che si trovano ricoverati in ospedale devono affrontare non solo la malattia, ma anche il distacco dalla propria casa e dai propri affetti. Per questo motivo dallo scorso anno stiamo realizzando il progetto “Carnevale in corsia” che ha come unico scopo quello di far tornare il sorriso sui volti dei bambini. Perché il sorriso di un piccolo illumina tutto e rende ogni cosa più bella. Quest’anno l’iniziativa è ulteriormente cresciuta grazie all’impegno messo in campo dal Centro commerciale “Le Grange” che, attraverso il suo direttore Fabio Carrassi, ha dato subito la propria disponibilità a partecipare al progetto mettendo a disposizione i regali che questa mattina abbiamo consegnato ai bambini. Ci tengo a ringraziare, oltre ai ragazzi che hanno animato la giornata, anche il commissario straordinario dell’Asl di Frosinone Luigi Macchitella e tutto il personale sanitario per l’accoglienza e l’appoggio che ci hanno fornito. Uno staff di vera eccellenza che svolge un lavoro di altissimo livello”. Presenti all’iniziativa anche il vicesindaco di Pontecorvo Moira Rotondo e il consigliere di amministrazione dell’Azienda Speciale Multiservizi di Pontecorvo Gaetano Spiridigliozzi.

6 Febbraio 2018 0

Carnevale sicuro, sequestrati dal Nas materiale pericoloso

Di Ermanno Amedei

APRILIA – I carabinieri del Nas di Latina comandati dal capitano Felice Egidio hanno sequestrato ad Aprilia oltre 260 confezioni di articoli carnevaleschi tra cui spray coloranti per capelli, unghie finte, coloranti cosmetici per la pelle, sigarette finte, denti di plastica, parrucche e maschere in gomma poste in vendita con etichette prive delle indicazioni obbligatorie in lingua italiana relative alla sicurezza ed alle modalità d’uso. Il sequestro è avvenuto durante un controllo presso una rivendita di casalinghi, abbigliamento e merci varie di origine cinese.

La merce sequestrata ha un valore di circa 1500 Euro. Per tale violazione il titolare dell’attività sarà sanzionato con oltre 1000 euro di contravvenzione.

17 Gennaio 2018 0

Carnevale popolare veliterno 2018, avviata la macchina organizzativa

Di Ermanno Amedei

VELLETRI – “Tutto pronto per il Carnevale Popolare Veliterno che avrà inizio domenica 28 gennaio con la sfilata dei carri allegorici e dei gruppi mascherati”.

Lo si legge in una nota del comune di Velletri.

“Un programma basato sulla tradizione che prevede quattro sfilate dei carri allegorici e dei gruppi mascherati rispettivamente: domenica 28 gennaio; domenica 4 febbraio; domenica 11 febbraio e martedì 13 febbraio. La festa dei bambini è programmata per giovedì 8 febbraio e si svolgerà presso il Palabandinelli.

Il percorso della sfilata prevede la partenza da piazza Caduti sul lavoro alle ore 15 e rientro sulla stessa piazza dopo aver percorso, nei due sensi, l’intero corso della Repubblica.

Il corteo sarà composto da tre carri allegorici rappresentativi dei personaggi di attualità tra i bambini: il giovane pirata amante del surf e di internet Zak Stormcampeggerà su uno dei carri accompagnato da un gruppo di oltre tenta maschere. Un altro carro raffigura i Pj Masks: tre bambini super eroi che si cimentano contro il male nelle loro straordinarie avventure notturne.

Re Carnevale è un Dj speciale che aprirà un corteo colorato e festante.

Tra i gruppi mascherati sono già annunciati i «Flintstones» e i «Campeggiatori ecologici». Un mix di colori, musica, spettacolo e tradizione per un programma ricco e partecipato.

Per l’organizzazione delle giornate del Carnevale sarà determinate il supporto della Polizia locale, della Protezione civile, della Croce rossa e di tutti i volontari che dedicheranno il loro tempo per la riuscita della manifestazione al quale va anticipatamente il ringraziamento dei cittadini.

Torna l’iniziativa «raccogli e ricicla la bomboletta» che premierà quanti collaboreranno nel raccogliere le bombolette delle stelle filanti e le consegneranno all’organizzazione, ogni dieci bombolette raccolte daranno diritto a ricevere una ricarica telefonica di 5 euro. Iniziativa organizzata in collaborazione con la Volsca che pure collaborerà con personale e mezzi per provvedere alla pulizia della città”.

26 Febbraio 2017 0

Calcio, Carnevale, controllo del territorio : l’impegno della Polizia di Stato

Di felice pensabene

Frosinone – Fine settimana intenso per gli uomini della Polizia di Stato impegnati su più fronti : dal “big-match” di Campionato tra il Frosinone e l’Hellas Verona alle varie manifestazioni in occasione del Carnevale, dal controllo del territorio alla prevenzione dei reati.

La calibrata pianificazione dei servizi di ordine e sicurezza pubblica – che hanno visto il concorso dell’Arma Carabinieri, della Guardia di Finanza, della Polizia Provinciale e Locale, della Protezione Civile – ha permesso, infatti, che, in un Matusa sold-out per i tifosi locali, l’attesissima gara si svolgesse nella massima tranquillità consentendo a tutti di vivere serenamente l’evento.

Non solo calcio, comunque, ma anche le tante iniziative per il Carnevale che si sono svolte sul territorio provinciale hanno richiesto uno sforzo in più per tutti gli operatori di Polizia.

Il tutto senza trascurare i servizi di controllo del territorio intensificati dalle Volanti della Questura e dei Commissariati di Cassino, Sora e Fiuggi, per contrastare il compimento dei reati predatori nonché vigilare sugli obiettivi ritenuti “sensibili”.

A coadiuvare l’attività di Polizia anche l’ormai consolidata collaborazione delle pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine Lazio.

Ancora una volta prezioso il contributo fornito dal “Sistema Mercurio”, dispositivo in grado di compiere direttamente accertamenti sulle persone fermate sulla strada, di leggere automaticamente le targhe e di riprendere e trasmettere alla Sala Operativa le immagini dello scenario in cui gli operatori sono impegnati.

Attraverso l’avanzata applicazione gli operatori di polizia hanno potuto controllare 468 veicoli.

Le maggiori arterie viarie della provincia, compresa la rete autostradale ricadente nel territorio frusinate, sono state pattugliate dagli uomini della Polizia Stradale per offrire maggiore sicurezza agli automobilisti e “stanare” i malintenzionati in transito sulle nostre strade.

Personale Polfer in servizio presso le stazioni del capoluogo e di Cassino hanno identificato viaggiatori ed effettuato specifici controlli lungo la linea ferroviaria di propria pertinenza.

Nel bilancio della Polizia di Stato:

4 persone denunciate, 614 quelle identificate, 497 i veicoli controllati tramite sala operativa, 62 le contravvenzioni al codice della strada elevate, 4 i documenti di circolazione ritirati, 4 i Fogli di Via.