Tag: classe

30 Novembre 2018 0

Velletri, a 9 anni infila la testa del compagno di classe nel water: “L’ho visto fare in tv”

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

VELLETRI – “L’ho visto fare in televisione e tutti ridevano”. Così un bambino di 9 anni ha spiegato il gesto di infilare la testa del compagno di classe in un water scaricando l’acqua. E’ accaduto ieri mattina a Velletri dove i bambini coinvolti frequentano la quarta elementare. Un gesto che ovviamente non è passato inosservato e che ha immediatamente allarmato il corpo docente coinvolgendo anche i genitori dei due bambini. Un gesto grave e il fatto che i due fossero amici non aiuta a comprenderne il senso che, quasi certamente, è sfuggito anche al suo giovane autore mentre lo compiva.

“Gesto di prevaricazione – lo ha definito il preside – ma crediamo che il responsabile abbia agito con superficialità perché ha visto cose in tv ignorandone le conseguenze. Certamente il gesto rimane grave e per questo abbiamo convocato i genitori dei bambini coinvolti e messo in atto tutto le procedure che utilizziamo in genere anche per fatti meno gravi di questi a cominciare dalla sensibilizzazione dei bambini sui comportamenti corretti da adottare nei confronti dei compagni. In questo momento parliamo di interventi educativi anche perché non ci sono precedenti di questo genere. Il bambino è vivace e ha detto di averlo visto in televisione dove tutti ridevano e pensava che fosse una cosa divertente”.

Ermanno Amedei

16 Maggio 2018 0

La puntura di Ultimo… alla classe arbitrale

Di admin

LA PUNTURA DI ULTIMO – “In Serbia un arbitro di serie A è stato arrestato per aver diretto una gara in maniera poco imparziale, assegnando due rigori alla squadra di casa di cui uno assolutamente inventato. Il campionato serbo non è molto ricco e non si può permettere la VAR. Chissà se questo altro metodo avrà ugualmente successo. Noi in Italia, comunque, dovremmo adottarli entrambi…”.

Ultimo

15 Novembre 2017 0

La polizia Postale in classe a Trevi per spiegare i pericoli del web

Di admin

TREVI NEL LAZIO – Il web è un mezzo potentissimo ma va controllato. È il messaggio sicuramente recepito ieri dagli alunni della scuola di primo grado di Trevi nel Lazio che hanno incontrato gli agenti della polizia postale, veri esperti nelle problematiche e nei pericoli connessi alla rete. Bullismo e cyber bullismo hanno caratterizzato l’incontro durante il quale è stato proiettato anche un docufilm. L’interesse dei ragazzi con domande ed interventi di vario genere è stato palese. Tra gli argomenti trattati la pedopornografia, utilizzo consapevole dei social, violazione della privacy e del diritto di autore. La Polizia Postale da più di 15 anni svolge attività di formazione in tutte le scuole sul territorio nazionale di ogni ordine e grado nella consapevolezza che la prevenzione è d’obbligo quando si parla di minori.

9 Novembre 2017 0

Cyber bullismo e rischi “on line”, polizia postale in classe a Trevi nel Lazio

Di admin

TREVI NEL LAZIO – Il 14 novembre la Polizia Postale incontrerà gli alunni della scuola secondaria di 1° grado di Trevi nel Lazio. Saranno trattati i temi inerenti la Rete con particolare riferimento alle opportunità e i rischi che offre con un focus sul bullismo e cyber bullismo. La Polizia Postale da più di 15 anni svolge attività di formazione in tutte le scuole sul territorio nazionale di ogni ordine e grado nella consapevolezza che la prevenzione è d’obbligo quando si parla di minori. Il nuovo concetto, di un’istituzione non solo per far rispettare le regole ma per consigliare come utilizzare con consapevolezza la tecnologia, è presupposto di questa attività.

13 Settembre 2017 0

In classe con la droga il primo giorno di scuola, sequestrata marijuana a Cassino

Di admin

CASSINO –  A scuola il primo giorno con la droga. A Cassino, nel giorno inaugurale dell’anno scolastico, gli agenti del commissariato diretto dal vice questore Alessandro Tocco, in collaborazione con le unità cinofile antidroga della Polizia di Stato, hanno attenzionato due Istituti Scolastici della Città Martire. Nel corso dell’attività, che rientra nell’ambito della capillare e costante azione preventiva finalizzata a scoraggiare l’uso di sostanze stupefacenti, con particolare riguardo agli ambienti scolastici, sono stati sequestrati circa 10 grammi di marijuana, occultati nell’intercapedine di un termosifone, all’interno di un’aula. Nella stessa mattinata, sono state effettuate anche due perquisizioni domiciliari, una delle quali con esito positivo. Sono stati infatti recuperati circa due grammi di marijuana che un cittadino del Gambia, ospite di una cooperative di accoglienza, aveva celati in bocca, nel tentativo di eludere il controllo. Lo stesso è stato segnalato alla Prefettura di Frosinone per detenzione ad uso personale di sostanze stupefacenti.

27 Maggio 2017 0

Sport in classe, pomeriggio di festa alle primarie di San’Elia, Vallerotonda e Valvori

Di admin

San’Elia Fiumerapido – Progetto “Sport di classe”: un pomeriggio di festa per gli alunni dell’ Istituto Comprensivo di Sant’Elia Fiumerapido.

Si è concluso con un festoso pomeriggio il progetto “Sport di classe”, realizzato in collaborazione con esperti tutor del CONI. Nonostante le incerte condizioni meteorologiche, che hanno imposto qualche  adattamento al programma, i piccoli atleti delle scuole Primarie di Sant’Elia Fiumerapido, Vallerotonda e Valvori hanno vissuto ore all’insegna del fair play, del divertimento, della sana competizione.  Nel palazzetto comunale di Sant’Elia, gremito di genitori, gli alunni si sono cimentati in staffette, percorsi di diversa difficoltà, sotto la supervisione e la guida attenta di docenti e tutor del CONI. L’ingresso al palazzetto è stato preceduto dall’accensione della fiaccola che ha aperto il corteo degli alunni, in un vero e proprio “serpentone” tricolore. Non sono mancati canti e balletti che hanno contribuito a creare un’atmosfera di gioia e condivisione dei valori dello sport.

Il successo della manifestazione è una prova dell’importanza della sinergia di scuola, famiglia, territorio ed ente locale, ciascuno ha contribuito e ha collaborato, secondo le proprie competenze.

Un grazie all’amministrazione comunale, alle docenti, ai tutor, ai genitori e soprattutto ai giovani atleti che hanno partecipato con grande entusiasmo alle attività.

articolo precedente

13 Febbraio 2017 0

Vittoria per tutte le “prime della classe” Longobarda, Sangermanese e Labbirra

Di redazionecassino1

Nella 17esima giornata del torneo di Eccellenza sono quattro le squadre che si contendono il primato in classifica. La Longobarda a quota 38 punti in classifica, che nel derby pontecorvese, si aggiudica i tre punti battendo, se pur di misura 0 a 1, il Tordoni. Non mollano le dirette inseguitrici, 03039 Sora che deve recuperare l’incontro con Extravaganti e Cafè Retrò Aquino che non va oltre il pareggio a reti inviolate nel confronto con i Corsari di Colfelice. Battuta d’arresto per la Virtus Scauri sconfitta, 2 a 1, nel match che la vedeva opposta a Cover/Yammo.it e che la costringe a rimanere a 28 punti in classifica. Risale la classifica Canceglie Sora dopo il 3 a 1 inflitto a Real Valle. Per la formazione volsca solo un punto di distanza da Caira fermata dal pareggio casalingo, 1 a 1, contro Tiffany’s Isotopi Pontecorvo. Non si ferma la marcia della Sangermanese nel girone “A” del torneo di Promozione. La formazione pedemontana, infatti, supera per 2 a 0, i padroni di casa di Tecnocasa Cassino e porta a tre le lunghezze di distacco su AM Aquino, fermato in casa da un pareggio, 2 a 2, contro San Giorgio. La formazione aquinate, con il piccolo passo falso ora, deve dividere la seconda posizione con La Cartiera che supera 2 a 0 Colfelice. In coda alla classifica si allontana dalle parti basse della classifica, se pur di poco, S. Apollinare che supera in trasferta il fanalino di coda Belmonte per 3 a 1. Il prossimo turno, tuttavia, sarà impegnativo per la capolista che dovrà vedersela proprio con La Cartiera, a caccia di punti per volare in solitario al secondo posto in classifica. Non sarà un’impresa facile visto l’impegno più agevole di AM Aquino, impegnato contro Colfelice. Nel girone “B” Labbirra mantiene la vetta della classifica a quota 33 punti, dopo aver superato di misura, 0 a 1, i padroni di casa del Partizan Cassino. Ad una sola lunghezza dalla capolista, la diretta inseguitrice, AM Vallemaio, che supera 1 a 0 Niemoslive. Terza posizione per Collecedro che supera agevolmente, 5 0, il fanalino Real Castelnuovo, ma con Guaranà Cafè che deve recuperare l’incontro con AM Pignataro. Pareggio a suon di reti fra Drink Team Lord (nella foto), 3 a 3, opposto a Caffè Reale. Il 2017, per la formazione di Fonte e Leone, sembra portare bene e aver invertito la rotta rispetto all’inizio del torneo. Particolarmente impegnativo sarà il prossimo turno per la formazione di Lene e compagni che dovranno fare i conto proprio con la damigella d’onore di Vallemaio, mentre la capolista sarà impegnata proprio contro Cafè Guaranà. F. Pensabene

20 Ottobre 2016 0

Palpeggia e bacia studentesse in classe, professore di Frosinone interdetto all’insegnamento

Di admin

Frosinone – Molestie sessuali a scuola, commesse abusando della professione di insegnante, aggravate dall’età delle vittime, tutte studentesse dell’indagato, alcune delle quali minori dei quattordici anni. Queste sono le gravi accuse mosse al professore 58enne di una scuola di Frosinone che hanno portato l’interdizione all’insegnamento dell’indagato I gravi indizi posti a base della misura cautelare emessa dal G.I.P. di Frosinone Pierandrea Valcherasono, sono stati raccolti dopo scrupolosi accertamenti degli investigatori della Squadra Mobile che hanno ascoltato le giovani vittime, con la prevista assistenza della funzionaria psicologa della Questura, riscontrando le loro dichiarazioni e quelle di altri testimoni, con sopralluoghi e rilievi fotografici, eseguiti sui luoghi dei fatti. Sono stati così ricostruiti quattro presunti episodi di molestie sessuali ai danni di minori, consumati nei confronti di altrettante studentesse della scuola  dove lavorava l’insegnate che, con vari pretesti e approfittando della sua posizione di docente, le avrebbe toccate e baciate sul collo, il tutto condito con apprezzamenti sull’aspetto fisico, del tutto incompatibili con un normale rapporto professore studente.

Inoltre gli agenti hanno anche perquisito l’abitazione e l’ufficio dell’indagato, da cui oggi sono stati prelevati e sequestrati i pc da lui utilizzati e altro materiale ritenuto utile per le indagini.

18 Ottobre 2016 0

Hashish e marijuana in classe all’Agrario e all’Itis di Cassino

Di admin

Cassino – Invece del panino, due studenti di Cassino avevano portato in classe hashish e marijuana.

A scoprirlo, in due diverse scuole di Cassino, è stato il fiuto di Alec e Condor, due pastori tedeschi del Reparto Cinofili della Polizia di Stato.

I controlli tra gli studenti della città martire, spesso incentivati proprio dai presidi che così mantengono arginato il fenomeno dello spaccio nelle scuole, si ripetono ormai da tempo e oggi sono stati controllati circa 700 studenti tra Itis e Agrario.

Gli uomini del Commissariato di Polizia diretti dal Vice Questore Alessandro Tocco hanno accompagnato le unità cinofile tra gli studenti e, una volta individuato il 19enne e il 17enne che avevano indosso complessivamente 10 grammi di hashish e altrettanti di marijuana, sono passati alla perquisizione domiciliare del maggiorenne rinvenendo ulteriori 10 grammi di hashish e bilancini di precisione.

Il minorenne, quindi, è stato segnalato alla prefettura mentre il maggiorenne è stato denunciato per detenzione ai fini dello spaccio di droga.

Ermanno Amedei

12 Ottobre 2016 0

Droga in classe al Ragioneria di Cassino, grazie al fiuto di Alec la scuola è più “pulita”

Di admin

Cassino – Con la droga in classe, due giovani sono stati sorpresi poco prima della ricreazione. Si tratta di due studenti di cui uno maggiorenne del Ragioneria di Cassino scovati dal fiuto di Alec, un pastore tedesco del reparto cinofili della polizia, ben addestrato a trovare la droga.

La polizia del commissariato di Cassino diretta dal vice questore Alessandro Tocco, rafforzata dal Reparto Prevenzione Crimine Abruzzo, in accordo con il presidente dell’istituto che ben accoglie i controlli delle forze dell’ordine consapevole che sono deterrente per arginare attività illegali nella scuola, hanno effettuato un capillare controllo tra gli studenti.

E’ stato il poliziotto a quattro zampe a individuare la droga dando evidenti segni di aver trovato l’obiettivo quando si è avvicinato ai giovani poco prima della ricreazione. Non ha sbagliato. I ragazzi perquisiti con le necessarie garanzie, sono stati trovati in possesso complessivamente di 15 grammi di hashish.

La successiva perquisizione domiciliare ha permesso di ritrovare a casa di uno dei due, altri 10 grammi di marijuana. Per questo uno dei due giovani è stato segnalato in prefettura mentre l’altro è stato denunciato per detenzione ai fini dello spaccio.

Ermanno Amedei