Tag: corsa

29 Novembre 2018 0

Ascensore inclinato: l’operatore si allontana e la corsa salta, gli utenti se ne vanno. La FIAB: maggiori controlli sul servizio

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

FROSINONE –  I problemi relativi al funzionamento dell’ascensore inclinato nel Capoluogo non sono mai del tutto sopiti, ma se a questo si aggiungono anche i disservizi dovuti all’assenza degli addetti al suo funzionamento per gli utenti diventa un vero calvario. A denunciare l’ennesimo disservizio ci ha pensato la FIAB, un episodio non certo edificante.  “Non sono pochi tra lavoratori e studenti coloro che hanno deciso la mattina tra le 7.30 e le 8.30 di prendere l’ascensore inclinato per recarsi al lavoro o a scuola – scrive in un comunicato la Federazione amici della bicicletta – anche e soprattutto da quando il comune di Frosinone, per tamponare il disagio derivato dalla chiusura del ponte Bailey, ha avviato una campagna per incentivare la mobilità alternativa aumentando le corse delle navette e la frequenza delle partenze dell’ascensore inclinato, ogni cinque minuti. Ottima ed opportuna decisione.

Purtroppo, però, passando dalle buone intenzioni alla pratica, la realtà si palesa per quella che è: una gestione dell’ascensore a dir poco approssimata ed offensiva per tutti quei cittadini che sognano una città più civile e vivibile. I disagi sono all’ordine del giorno, soprattutto durante la fascia lavorativa ed i cittadini oramai sembrano assuefatti ad una inevitabile deriva verso l’inefficienza!

Per questo riteniamo opportuno rendere pubblica la cattiva gestione, soprattutto riguardo l’interpretazione degli orari dell’ascensore, da parte del personale operante (ovviamente non sempre e non tutti), spesso subordinata alla pausa caffè o ad altre personali esigenze. Di seguito il racconto di un socio della Fiab Frosinone (la Federazione italiana amici della bicicletta) riguardo la giornata del 28.11.2018 che segue precedenti disguidi occorsi anche ad altri soci.

“Sono arrivato alle 8.45 presso l’ascensore, stazione a valle, porte dell’ingresso spalancate, luci accese, ma ascensore chiuso. Nessun cartello ad indicare eventuali problemi. Ho chiesto ad alcuni studenti in attesa se avessero informazioni, ma increduli mi hanno detto che un’addetta si era allontanata a piedi. Trascorso un quarto d’ora ho pensato di chiamare il numero verde dell’assistenza esposto all’ingresso per accertarmi riguardo eventuali guasti intervenuti; ebbene, l’operatore perplesso ignorava l’esistenza di un ascensore inclinato a Frosinone e voleva a tutti i costi l’indirizzo, l’ubicazione, la strada. Con modi molto sgarbati ha quindi pensato bene di chiudere la conversazione. Nel frattempo arrivavano molti studenti e lavoratori e dopo momenti di perplessità, pensavano bene di andar via. Anche io, ormai trascorsa più di mezz’ora, rassegnato al ritardo sul lavoro, ho ripreso la bici e sono andato via, il tempo di incrociare su via Aldo Moro l’addetta che tranquillamente ritornava verso l’ascensore ormai quasi privo di utenti….”.

Pur apprezzando lo sforzo dell’Amministrazione che con continue e costose manutenzioni ha reso l’ascensore meno vulnerabile ai continui ed occasionali guasti cui era soggetto negli anni passati, la Fiab Frosinone chiede un maggior controllo sulla gestisce del servizio, non solo nel rispetto degli orari ma anche per quanto attiene le comunicazioni da fornire agli utenti, consapevole che una cattiva gestione vanifica l’utilizzo del trasporto rendendo inutili gli sforzi effettuati per renderlo funzionante.

Anche la poco elegante tabella degli orari (di cui si allega foto) scritta con il pennarello, è emblematica di una scarsa attenzione verso il servizio all’utenza. La stampa in digitale è ormai appannaggio di tutti.”

 

 

20 Settembre 2017 0

Velletri, si sfrena la macchina mentre la rubano, folle corsa in centro di una Smart

Di admin

VELLETRI – Ladri maldestri questa notte a Velletri hanno causato il danneggiamento di almeno tre auto.

In via Borgia, probabilmente nel tagliare fili per mettere in moto una Smart, devono aver disattivato il freno e la city car è partita in discesa senza controllo per circa 100 metri fino a schiantarsi contro altre due auto parcheggiate piú a valle. Danni ingenti per le tre macchine ma, per fortuna, nessuno si trovava sulla traiettoria dell’auto e che, quindi, nessuno sia rimasto ferito. Sul posto i vigili urbani e i carabinieri.

Ermanno Amedei

12 Luglio 2017 0

Alatri: Non si ferma all’alt dei carabinieri e prosegue in una folle corsa con l’ auto. Inseguito ed arrestato un 25enne

Di redazione

Nella scorsa notte, i militari dell’Aliquota radiomobile della Compagnia di Alatri, nell’ambito delle attività di controllo del territorio, traevano in arresto un 25enne, già censito per reati specifici e contro il patrimonio, per “resistenza a Pubblico Ufficiale”.

L’uomo nel territorio del comune di Veroli, all’uscita della SR 214, mentre era alla guida della propria autovettura non ottemperava all’alt intimatogli dai militari che stavano effettuando un servizio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio, dandosi così ad una precipitosa fuga. Il prevenuto veniva subito inseguito dagli operanti, cui si aggiungevano in breve tempo le pattuglie del Nucleo radiomobile della Compagnia di Frosinone e della Stazione di Ceccano nonché una volante della Questura di Frosinone, nel frattempo allertate dalla Centrale Operativa di Alatri che coordinava le operazioni. L’uomo, dopo aver attraversato i comuni di Frosinone e Ferentino, terminava la pericolosa corsa in Ceccano dove veniva bloccato e condotto presso la Caserma di Alatri. Inoltre, a seguito di precisa richiesta degli operanti, lo stesso si rifiutava di sottoporsi agli accertamenti sanitari per la verifica se fosse sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, reato per il quale veniva altresì deferito in stato di libertà.

Al termine delle formalità di rito, l’arrestato veniva tradotto presso il proprio domicilio in regime di arresti domiciliari, come disposto dall’ A.G. competente in attesa del rito direttissimo. Foto d’archivio

21 Marzo 2017 0

Esce per fare una corsa sul Circeo, trovato morto Forestale 43enne

Di admin

Sabaudia – Era uscito nel pomeriggio di ieri per fare una corsa sul promontorio del Circeo ma, arrivata la sera, lui non è rientrato.

La denuncia di persona scomparsa è stata lanciata ieri sera dai parenti di un 43enne di Sabaudia, carabiniere forestale e sulle sue tracce si sono messi fin da subito le forze dell’ordine e i vigili del fuoco.

Questa mattina il suo corpo è stato ritrovato a valle di un dirupo in una zona impervia in località Torre Paola.

Per recuperare il suo corpo è stato necessario far intervenire l’elicottero dei vigili del fuoco con a bordo una squadra che si è calata con tecniche Saf. Le ipotesi più accreditate sono quelle della caduta accidentale o causata da un malore.

1 Febbraio 2017 0

Bloccata dalla polizia la folle corsa in auto di un 28enne cittadino ucraino

Di redazionecassino1

Frosinone – La Squadra Volante, impegnata in normali servizi di controllo del territorio, blocca la folle corsa di un’auto che percorre contromano la SR214: denunciato il conducente ucraino per guida in stato di ebbrezza. Sono da poco scattate le 23 quando sulla linea di emergenze 113 della Questura è segnalata, nel territorio del comune di Sora, la presenza di un veicolo che, a forte velocità, percorre contromano la SR 214, in direzione di Frosinone. Le volanti presenti sul territorio immediatamente si dirigono verso la superstrada. Mentre un’ unità operativa rallenta il traffico stradale, mettendo in atto tutte quelle procedure necessarie per poter far fermare l’auto, un’altra pattuglia procede in direzione Sora. All’altezza del chilometro 16+800 gli agenti riescono, infatti, ad intercettare il veicolo, il cui conducente, incurante dell’alt di polizia, prosegue la marcia contromano. L’equipaggio si trova costretto così ad una repentina manovra ed ad inseguire il fuggitivo. La folle corsa termina finalmente dopo pochi chilometri, grazie ad uno strategico “piano” dei poliziotti, che riescono a far rallentare il veicolo, per poi bloccarlo, salvaguardando l’incolumità degli altri utenti della strada. Il conducente viene identificato: è un ucraino di 28anni, residente nel frusinate. Sottoposto all’alcol test, l’uomo viene denunciato per guida in stato di ebbrezza, con la contestazione di numerose violazioni al Codice della Strada.

Frosinone

8 Novembre 2016 0

Domenica di sport e corsa con la Cassino Half Marathon, l’organizzatore: “Bando alle polemiche”

Di admin

Dall’organizzazione della “Cassino Half Marathon” riceviamo e pubblichiamo.

Cassino – La pioggia non ha fermato gli atleti, la grande passione per lo sport dei runners della Cassino Half Marathon ha dato vita ad un grande evento nonostate le condizioni atmosferiche fin troppo sfavorevoli.

Il grande impegno che Pino Pecorella ha posto nell’organizzazione di questo nuovo appuntamento con l’atletica ed il podismo a Cassino, è stato ricompensato dai risultati e dalla grinta con cui tutti gli atleti, giunti da tutto il centro Italia, hanno partecipato.

Peccato che, oltre al maltempo, anche le polemiche abbiano offuscato la gioia dell’organizzatore per i numeri della manifestazione.

Gli attacchi venuti da più parti per il blocco delle strade attraversate dalla Maratona non erano, in realtà, diretti all’organizzazione dell’evento sportivo ma all’amministrazione comunale.

“A Cassino la gente non fa altro che lamentarsi del fatto che non si organizza mai nulla, che nessuno si impegni per portare gente in città. Poi – precisa l’organizzatore Pino Pecorella – quando qualcuno investe il proprio tempo ed i propri soldi per portare a Cassino atleti da ogni dove, con  le loro famiglie ed i loro team sportivi al seguito, ci si lamenta solo perchè di domenica non si può circolare in alcune strade e solo in alcuni precisi momenti.

Premesso che non è esattamente compito dell’organizzazione seguire tutte le fasi di blocco del traffico e su come gestire la situazione, voglio comunque precisare che il divieto al passaggio delle auto serve solo per tutelare gli atleti. Se non si predispongono blocchi sappiamo bene tutti cosa può accadere.

Riguardo ai disagi, beh mi dispiace se qualcuno non comprende e non apprezza gli sforzi  fatti, ma in città ci sono state altre manifestazione di questo genere e non ho mai visto sollevare tutto questo polverone. Non  capisco dove sta la differenza. Tra l’altro il cuore della città, Corso della Repubblica, è comunque già chiuso di domenica”.

Tornando alla gara, oltre 500 gli atleti che si sono iscritti ed hanno partecipato alla partenza dallo Sporting Club di  via San Bartolomeo.

Passiamo alle classifiche, iniziando dalla maratona da 21 km.

Le prime dieci posizioni della classifica generale sono le seguenti:

Al primo posto Mohammed Lamiri della Plus Ultra Trasacco, al secondo Gianni Mattacola della Polisportiva Fava, al terzo Gabriel Tomaro della Podistica Avis Campobasso, al quarto Diego Iacovone della Nuova Atletica Isernia, al quinto Maurizio Di Sandro della Free Runners Isernia, al sesto Rodolfo Limiiti della S.S. Lazio Atletica leggera, settimo posto per Ivan D’Amico dell’Aprocis runners team, all’ottavo Salvatore Molinari di Isernia, al nono Paola Di Tillo del Gruppo Sportivo Virtus e al decimo Sergio Lanzilli della Polisportiva Campobasso.

Per le diverse categorie: Ivano Rossi della Endurance Training per la sezione “Promesse” maschili; Chiara Colatosti della Polisportiva Fava per la Seniores Femminile; Paola Di Tillo nella over 35 donne; Giorgia Servidio di Formia per la Over 40 femminile; Antonietta D’Orsi prima nella Over 45; Stefania Galise per la over 50; Marcella Petrelli di Ostia per la Over 55; Ivana Maiuri nella over 60.

Per gli uomini: Gabriel Tomaro primo della Seniores maschile; Nestor Secondi della Amatori Fiat Cassino per la over 35; Mohammed Lamiri per la over 40; Salvatore Molinari per la Over 45; Gianni Mattacola è stato il primo della categoria over 50 maschile; Magno Roberto Parisi della Polisportiva Fava per la over 55; Valentino Panaccione del Cus Cassino per la over 60; Mario Venturino, sempre del Cus, per la over 65; negli over 70 Lorenzo Galletti della Poligolfo Formia ed  infine Giuseppe De Marco, sempre di Formia, per la Over 75.

Nella corsa podistica da 10 chilometri, invece, i primi dieci della classifica finale sono: al primo posto Marco Visci della Atletica Vomano Gran Sasso, poi Damiano Di Cicco di Intesatletica, Egidio Incocciati della Polisportiva Fava, Giovanni Giglio di Campobasso, Antonio Casale di Palestrina Running, Vittorio Capuano della Polisportiva Fava, Fabio Ventura di Atletica Ceprano, Alessandro Barrale di Atletica Ceccano, Giovanni Cavallaro della Amatori Fiat Cassino e Massimiliano Di Felice della Plus Ultra Trasacco.

Questi i vincitori, categoria per categoria, della gara da dieci chilometri.

Nella Juniores femminile al primo posto Silvia Frasolini della Ernica Run.

Promesse Maschile: primo posto Simone Campoli di Endurance Training; secondo e terzo posto per Armando De Gennaro e Marko De Rosa di Asd Mondragone in corsa; al quarto posto Enrico Altobelli di Asd Torrice Runners

Seniores femminile: prima Antonella Buccilli di Asd CorriAlvito; Alessandra Pagano dela Amatori Fiat Cassino al secondo posto; al terzo posto Isabella Martino della Asd Alvignano Running e quartra Francesca Nobile della Runners Elite Ceccano

SF 35: al primo posto Angela Di Fante della Asd Fondi Runners 2010; Valentina Garritano della Amatori Fiat Cassino al secondo e Stefania e Marianna Vellone di Asd Mondragone, rispettivamente al terzo e quarto posto.

Per la categoria Sf 40: prima è stata Liliana Mirabella della Asd Vallecorsa, Rosa Maria Mancini del Runners team Colleferro seconda e Emanuela Di Sotto di Amatori Fiat Cassino terza.

Per la sezione femminile over 45: Elvira Marinelli della Alvignano Running al primo posto, Maria Caprano di Amatori Fiat Cassino al secondo e al terzo Silvia Giovine della Fondi Runners.

Per le over 50: prima Brigitte Marcucci di Trasacco; Enza Mariella D’Aguanno della Polisportiva Ciociara Antonio Fava è arrivata seconda, mentre terza è stata Lidia De Marco della Alvignano Running.

Nella sezione femminile over 55: Alba Angiolilli della Running Pentria al primo posto e Lucia Masella di Colleferro al secondo.

Passando agli uomini: nella Seniores al primo posto Marco Visci di Vomano Gran Sasso, al secondo Damiano Di Cicco di Asd Intesatletica, terzo Massimiliano Di Felice per Asd Plus Ultra Trasacco.

Per la over 35: Vittorio Capuano della Polisportiva Fava, Fabio Ventura dell’Atletica Ceprano, terzo Alessandro Barrale di Atletica Ceccano.

Seniores over 40 maschile: Arcangelo Fornari di Fondi al primo posto; Luca Angelucci di Aprocis Runners Team al secondo e Mario Ragno al terzo.

Over 45: Giovanni Giglio di Campobasso al primo posto, Antonio Casale di Palestrina al secondo, Giovanni Cavallaro di Cassino al terzo.

Seniores over 50: primo Antonio Cozzolino della Polisportiva Fava, secondo Gino Colella della Amatori Fiat e terzo Luciano Ricciardi di Mondragone.

Nella sezione over 55: Egidio Incocciati della Pol. Fava al primo posto, Michele Tomao e Ercole Petraglia della Poligolfo Formia al secondo e terzo.

Categoria over 60: Antonio Di Ciaccio primo, Luigi Ciccolella secondo e Silvestro Velardo terzo.

Over 65: Primo posto per Antonio Miccolo di Formia, secondo posto per Alessandro Di Mambro di Liri Runners, e terzo per Franco Gallo della Fiat Cassino.

Infine la over 70 che ha visto arrivare primo e secondo, rispettivamente, Luigi Tuozzo e Raffaele De Paola della Amatori Fiat e Giuseppe Casale di Palestrina.

Per quanto riguarda le società sportive, sono state premiate: la Poligolfo Gaeta, con 45 punti, a cui è andato il trofeo dedicato a Pietro De Feo, seguita dalla Atletica Amatori Fiat Cassino con 30,5 punti e poi la Polisportiva Ciociara Fava e la Asd Mondragrone in corsa.

 

14 Maggio 2016 0

Gara di mountain bike a Villa Latina, percorso di 35 chilometri

Di admin

Villa Latina – Si svolgerà il 22 maggio la gara di mountain bike enduro sulle montagne di Villa Latina e di Picinisco alle pendici sud orientali del Parco Nazionale d’Abruzzo. Si tratta di un percorso di circa 35 chilometri con un dislivello totale di circa 1500 metri. La gara si articola in tre prove speciali (discesa) che avverranno a seguito di trasferimento pedalato con partenza dal Parco Comunale di Villa Latina, lungo vecchie mulattiere che solcano i territori montani dei comuni in questione. Verra attraversato il borgo di San Gennaro, il Farneto ed il monte La Rocca. Villa Latina e Picinisco negli ultimi anni hanno scoperto delle straordinarie potenzialità dei tracciati di casa per gli appassionati dell’Enduro MTB. Tracciati adrenalinici curati alla perfezione dai ragazzi della Fun Bike asd, della Valcomino enduro e della Ride the Valley. Per altre info clicca qui

6 Aprile 2016 0

Domenica di Sport nel Golfo, al via la 1° Stracittadina “Città di Formia”

Di admin

Formia – Domenica 10 aprile l’ASD Poligolfo organizza la 1^ edizione della Stracittadina “Città di Formia”, corsa non competitiva di circa 3 km per le vie della città, aperta a tutti. L’iniziativa mira ad avvicinare alla corsa coloro che amano lo sport, ad accostare alla corsa competitiva chi abitualmente corre per passione, ad esaltare Formia e le sue bellezze archeologiche e paesaggistiche, consentendo in via eccezionale di percorrere le strade della città libere dal traffico e riservate ai corridori.

La gara costituisce il coronamento della Gaeta-Formia, del 13-14 febbraio scorso, manifestazione molto importante per la Poligolfo ma anche per la storia del podismo locale e, in fondo, per la città stessa di Formia. Il 13 febbraio il centro del Coni ha offerto una prestigiosa cornice per varie iniziative legate alla corsa e allo sport (test fisici, gare di corsa per gli alunni delle scuole medie, maratona a staffetta ad opera di alunni delle scuole superiori, convegno su sport, salute e benessere), mentre il 14 febbraio ha avuto luogo la gara competitiva di 10 Km “Gaeta-Formia”, con la partecipazione straordinaria di circa 1000 atleti, un risultato storico in termini di numeri non solo per Formia e per il sud pontino, ma anche per l’intera provincia di Latina. In concomitanza con questa gara, avrebbe dovuto svolgersi anche una stracittadina, manifestazione che Formia non ha mai ospitato in passato, riservata a tutti gli amanti della corsa; circostanze non imputabili all’associazione ne hanno determinato il rinvio.

Il 10 aprile, con la 1^ Stracittadina “Città di Formia” la Poligolfo intende incoronare la straordinaria esperienza della Gaeta-Formia del 13-14 febbraio e condivedere tale gioia con chi ama lo sport. Per questo prenderanno parte alla stracittadina anche i podisti e gli atleti della Poligolfo al gran completo, sia nel suo settore giovanile che in quello amatoriale.

Viviamo la corsa come un’occasione di divertimento e di svago, un momento per fare nuove conoscenze e per conoscere meglio se stessi, i propri limiti e le proprie potenzialità.

Quando e dove

La gara avrà luogo domenica 10 Aprile, con partenza (e arrivo) da piazza della Vittoria alle ore 10.00

Percorso. Ca 3 km (può essere fatto di corsa o di passo)

Piazza Della Vittoria – Via Vitruvio – Via Rubino – Via Xxiv Maggio – Via P. Testa -PIAZZA S. Erasmo – Via Della Torretta – Vico Traiano – Piazza S. Anna -VIA Del Castello – Via Mamurra – Via Xxiv Maggio – Via Rubino Lato Destro -VIA S. Giovanni – Via Mamurra – Via Xxiv Maggio – Via Rubino – Via S. Teresa –

Via Vitruvio – Piazza Vittoria

Iscrizioni

L’iscrizione alla gara è gratuita. Verrà effettuata domenica 10 aprile dalle 8.30 alle 9.45, a Piazza della Vittoria

Premiazioni

Estrazione a sorte di premi in natura tra tutti coloro che arriveranno al traguardo

14 Maggio 2010 0

Corsa clandestina in centro con le auto di papà

Di redazione

Una corsa clandestina in piena regola, in pieno centro e, forse, anche sotti l’effetto di alcolici. Per questo i carabinieri di Sora al comando del capitano Luca Cesaro, questa notte, hanno denunciato due giovani per la violazione dell’articolo 9 del nuovo codice della strada che fa divieto di gareggiare su strade pubbliche con veicoli a motore. Alla guida di due potenti automobili, di proprietà dei loro genitori, C.S. 20 enne e L.A. 18 enne, entrambi di sora, sono stati sorpresi mentre di dvano battaglia, sorpasso dopo sorpasso, tra le vie del centro. I militari, oltre a contestare loro i reati al codice della strada, li hanno anche denunciati per non essersi voluti sottoporre al test alcolimetrico, nonostante manifestassero chiari sintomi di ubriachezza. ermadei@libero.it

25 Marzo 2010 1

Calcio a 5: Corsa a tre per il primato, però a Montecifalco sfuma la leadership assoluta

Di redazionecassino1

Nella corsa a tre verso la vittoria del campionato, il Montecifalco sfuma una ghiottissima occasione per il primato assoluto. Ospite del Ristorante Al Boschetto, a riposo da due turni, il team di Vincenzo Patrizi non riesce ad entrare per niente in partita ed è costretta a subire una dura sconfitta per 7 a 1. Il Virtus Spigno, al contrario, con un’altra vittoria, aggancia il Volkswagen Cassino che però ha giocato una partita in meno.   Mortalmente ferita questa volta la Longobarda Pontecorvo  trafitta da dieci colpi. Niente da fare per il Pro Loco Terelle contro il Rocca d’Evandro. La squadra casertana realizza tredici reti, di cui sei del solo Giuseppe Marandola. Sul campo del Hotel Rocca, il Bar Centrale Olivella è obbligato a fare spallucce e a lasciare la vittoria al Bar La Cortiglia che ora lo guarda da una sola lunghezza di distacco. Finisce un po’ inaspettatamente 6 a 4 la gara tra l’Agrisport e l’MDG Serramenti. Il team di Palmieri incorre nel secondo passo falso consecutivo dopo una tornata di partite assolutamente positive. Torna finalmente in campo il Volkswagen Cassino. E fremono i piedi dell’attuale capocannoniere Francesco Piras che potrà riprendere a “sparare” i suoi colpi migliori contro le porte avversarie. Il Volkswagen affronta il Montecifalco per una gara delicata in cui tutto potrebbe accadere. L’MDG Serramenti ospita il Rocca d’Evandro  determinato ad aggiungere altri tre punti al proprio palmares. Turno un po’ più agevole per il Virtus Spigno opposto al Pro Loco Terelle. La penultima in classifica, nonostante il rientro del suo bomber Roberto Nardoianni, non impensierisce più di tanto i ragazzi di latina che però non hanno alcuna intenzione adesso di mollare la presa sul primato. Il Ristorante Al Boschetto, attualmente quinto, va a far visita al Bar La Taverna per una partita quasi ad armi pari. Certo non lascerà niente al caso la squadra cassinate che col campionato di calcio a 5 si sta togliendo qualche sassolino dalla scarpa recuperato nel campionato di calcio a 11. A riposo il Bar Centrale Olivella e lo Yammo.it, nelle altre gare sono protagoniste il Bar La Cortiglia contro l’Agrisport e la Longobarda Pontecorvo con il Duedì Multiservizi. Nella classifica marcatori, oltre al già citato Francesco Piras del Volkswagen Cassino a quota 59, spiccano Antonio Ferritto dell’MDG Serramenti con 38 reti e Lorenzo Imondi dello Yammo.It con un bottino di 36 gol. Ancora lungo il girone di ritorno, le squadre che si contendono il titolo sono tutte lì a una manciata di punti.

Patrizia Gallaccio