Tag: corse

16 Luglio 2019 0

Nuove corse per il trasporto locale verso la Folcara e regionale verso la Capitale

Di felice pensabene
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

CASSINO – Incontro importante ieri fra l’assessore regionale alla mobilità, Mauro Alessandri, il sindaco di Cassino, Enzo Salera e l’assessore comunale ai trasporti per trattare i problemi della mobilità locale e regionale.

L’attenzione, in particolare, è stata rivolta nei confronti del collegamento tra la stazione e l’Università in via Folcara. Già oggi c’è una corsa ogni mezz’ora ma è nostra intenzione, ha spiegato il sindaco Salera, con la collaborazione della Regione e di Magni implementare ancora di più questo servizio. “Riuscire a collegare la zona della Folcara con la stazione e il centro di Cassino, significa offrire concretamente un servizio a tutti coloro che studiano e lavorano all’Università di Cassino e del Lazio Meridionale, e significa anche decongestionare il traffico cittadino, in particolare nel collegamento viario che come tutti sappiamo non è eccelso. Solo attraverso un trasporto migliore e più strutturato, Cassino può divenire davvero città universitaria”. Cassino è una città universitaria ed ha notevole richiesta di miglioramento del servizio. Sono oltre tremila gli utenti che ogni giorno usufruiscono del servizio.

La Regione Lazio utilizzerà, infatti, per l’assegnazione dei fondi del TPL e che andranno a ricadere pienamente gli elementi che oggi abbiamo posto sul tavolo tra cui emerge un numero alto di utenza per singola corsa, visto che Cassino è una città universitaria ed ha notevole richiesta soprattutto da parte di ragazzi. E stiamo parlando di oltre 3.000 persone che ogni giorno usufruiscono del servizio.

Si è discusso anche di pendolarismo nell’incontro di ieri. Sotto questo aspetto, l’altra importante notizia è il via libera ufficiale alla corsa bis di Cotral, un collegamento diretto Cassino – Anagnina via autostrada con partenza alle ore 6, per il mese di agosto. Tale collegamento sarà effettuato su autobus bipiano e si andrà ad aggiungere alle corse abituali di Cotral. La necessità della richiesta è dovuta ai lavori, nel mese di agosto sulla linea Cassino-Roma, tra Colleferro e Ciampino con il blocco della circolazione ferroviaria. Questo autobus sostitutivo, come richiesto dall’associazione dei pendolari, sarà un servizio ulteriore rispetto al servizio sostitutivo tra Colleferro e Ciampino che Trenitalia ha predisposto per tutto il mese ed è un servizio molto più comodo e veloce con la capitale.

Soddisfazione per l’esito dell’incontro è stata espressa dal sindaco Enzo Salera e dall’assessore Delli Colli: “Cominciano a vedersi i risultati concreti del nostro lavoro – spiega l’assessore al commercio e trasporti del Comune di Cassino Chiara Delli Colli. “Dopo aver risolto la questione relativa al collegamento con gli uffici dell’Inps, altre due importanti notizie per tutti coloro che sia nella città di Cassino, che all’interno della nostra Regione si muovono con i mezzi pubblici sia per studio o per lavoro.”

F.P.

28 Febbraio 2018 0

Grande freddo, nel Lazio Trenitalia rimodula il 70% delle corse

Di Ermanno Amedei

LAZIO – “Alla luce del bollettino meteo emanato dalla Protezione Civile, che prevede precipitazioni nevose e formazione di ghiaccio in Liguria, Piemonte, Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Toscana e Marche, è stato attivato lo stato di emergenza grave dei Piani neve e gelo su questi territori. Stato di emergenza anche in Friuli Venezia Giulia e Lazio”.

Lo si legge in una nota di Trenitalia

“La riduzione si rende necessaria, stante le previsioni di nevicate e fenomeni di gelicidio, per garantire una migliore regolarità del servizio ferroviario.

Per la giornata di domani 1 marzo è prevista la circolazione dell’80% dei treni alta velocità sulla direttrice Milano – Roma – Napoli, le imprese ferroviarie attraverso i propri canali di comunicazione renderanno note ai clienti le corse cancellate e le soluzioni di viaggio alternative.

Per il trasporto regionale, rimodulata la circolazione di treni secondo queste percentuali:

Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Marche, Lazio: 70%; Liguria, Piemonte, Veneto, Emilia Romagna e Toscana: 50%;

Su tutte le altre regioni non sono previste riduzioni dell’offerta di treni.

In base alle attuali previsioni meteorologiche, si stima che la situazione ferroviaria possa ritornare alla normalità a partire da venerdì 2 marzo. RFI continuerà a dare aggiornamenti sulla situazione in atto e sulle misure previste”.

29 Marzo 2016 0

Corse clandestine di cavalli sullo stradone Fiat a Cassino, quattro persone denunciate

Di Ermanno Amedei

Cassino – Quattro persone sono state denunciate dai carabinieri di cassino per aver impiegato due cavalli in una competizione su strada. Si tratta di un 62enne e un 27enne in qualità di proprietari dei cavalli, un 62enne e un 26enne in qualità di fantini.

Da tempo erano pervenute segnalazioni al Comando Compagnia di Cassino circa la presenza di alcuni sconosciuti che in determinati giorni della settimana e in particolari orari, nel volgere di pochi minuti, organizzavano e portavano a termine delle competizioni sportive su strada utilizzando dei cavalli da corsa. Sabato sera nel comune di Piedimonte San Germano, sulla via Consorziale Fiat nei pressi dello stabilimento di auto, i carabinieri del Nucleo Operativo comandati dal tenente Emanuele Grio hanno notato un assembramento di persone intorno a due calessi trainati da altrettanti cavalli. Avendo intuito cosa stesse accadendo, sono statio chiamati altri militari dalle stazioni limitrofe. Nell’appostamento sono state notate sul luogo della gara, diverse autovetture svolgere una specie di “bonifica”, per accertare che non vi fossero forze dell’ordine e subito dopo a bloccare il traffico per lo svolgimento della gara. All’arrivo degli spettatori, è iniziata la competizione lungo stradone ex FIAT. A quel punto è scattato l’intervento dei Carabinieri grazie al quale è stati bloccati tutti i partecipanti, interrompendo, così, la corsa.  Nell’occasione oltre alla denuncia in stato di libertà dei due fantini e dei proprietari dei cavalli,  per maltrattamenti di animali, avendoli sottoposti ad uno stress maggiore rispetto alle corse negli ippodromi essendo stati costretti a correre su un fondo duro come l’asfalto, sono state elevate, a carico dei fantini, due contravvenzioni al C.d.S. per competizione sportiva su strada senza autorizzazione. Inoltreè stato chiesto l’intervento del veterinario dell’ASL – Dipartimento Veterinario di Frosinone, al fine di procedere al prelievo del sangue dei due cavalli per accertare se gli stessi fossero sotto l’effetto di sostanze dopanti. Sono in corso ulteriori accertamenti su tutte le persone, automobilisti e motociclisti identificati sul posto per verificarne il ruolo e le responsabilità. Articolo Successivo