Tag: porta

23 Ottobre 2019 0

Discarica a Velletri, il sindaco Pocci sbatte la porta alla Ecoparco

Di Ermanno Amedei
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

VELLETRI – La società privata Ecoparco ha presentato una istanza al comune di Velletri per realizzare in un territorio a sud, nel perimetro comunale di Velletri, una discarica per rifiuti. Una iniziativa con cui si rinvigorisce un precedente tentativo già fatto nel 2014 e mai giunto ad ultimazione. La replica del sindaco di Velletri non si è fatta attendere ed è contenuta in una nota stampa che qui riportiamo.

“«Nessuna discarica sarà realizzata a Velletri!» È questo il perentorio commento del sindaco Orlando Pocci subito dopo aver ricevuto la nuova istanza presentata dalla società privata Ecoparco per realizzare una discarica nell’area situata nella zona Sud di Velletri. «La posizione dell’amministrazione comunale di Velletri – dichiara Pocci – ė nota da tempo, eravamo e siamo contrari al progetto Ecoparco, lo abbiamo contrastato la prima volta ottenendo il diniego della procedura autorizzativa da parte della Regione. Faremo altrettanto e con maggiore convinzione anche questa volta, gli uffici sono già al lavoro per presentare le osservazione e per chiedere un nuovo diniego». Nel 2014 ci fu, infatti una richiesta analoga contrastata nettamente dalla comunità di Velletri per evitare che un mega impianto di trattamento dei rifiuti, peraltro di vecchia concezione, venisse realizzato nell’area della cava di pozzolana situata nella zona Sud di Velletri nei pressi della provinciale Cisterna-Campoleone. «Siamo contrari nel merito – conclude il Sindaco – e nel metodo, non è questa la soluzione per completare il ciclo dei rifiuti, non servono mega impianti ma buone pratiche come quelle che mettiamo in campo a Velletri con una raccolta differenziata virtuosa. Il nostro territorio non diventerà la pattumiera di chi non sta rispettando le regole».
7 Agosto 2019 0

San Vittore del Lazio, incidente sul raccordo che porta al casello della A1

Di felice pensabene

SAN VITTORE del LAZIO –  Poteva avere conseguenze molto serie l’incidente che si è verificato questo pomeriggio nei pressi del casello autostradale di San Vittore del Lazio. durante le manovre di uscita dalla stazione di servizio un Tir ed un’auto, con a bordo tre persone, si sono scontrate.

Il grosso automezzo uscendo dalla stazione diservizio ha tamponato un’autovettura con tre giovani a bordo, due ragazze ed un ragazzo, che sono rimasti leggermente feriti.

Sul posto sono intervenuti gli agenti della Polstrada, gli operatori del 118 ed i vigili del fuoco del Distaccamento di Cassino.

La dinamica e le responsabilità dell’incidente sono al vaglio degli uomini della Polstrada.

Inevitabli i disagi alla circolazione che si sono avuti su quel tratto di strada molto trafficata e al vicino casello autostradale. Una coda di oltre un chilometro e mezzo ha reso problematica la circolazione per diverso tempo in entrambe le direzioni.

8 Marzo 2019 0

Cassino, il fiuto di Enduro porta alla cocaina. Arrestato 42enne

Di Ermanno Amedei

CASSINO – Un 42 di origini egiziane residente a Cassino da tempo, è stato arrestato questa mattina dagli agenti del commissariato cittadino diretti dal vicequestore Raffaele Mascia.

Nel corso di servizi finalizzati alla prevenzione e contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, gli agenti, con il prezioso ausilio dei cinofili della Polizia di Stato, hanno tratto in arresto l’uomo con l’accusa di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

Nella sua abitazione, infatti, Enduro, il cane antidroga, ha permesso di rinvenire sostanza stupefacente del tipo cocaina, suddivisa in 13 dosi occultate in due pacchetti di sigarette, per un quantitativo di 15,2 grammi.

Oltre alla droga, sequestrati anche un bilancino di precisione perfettamente funzionante e 900 euro, provento dell’attività illecita.

8 Gennaio 2019 0

Cassino, marito in carcere e moglie con figlio porta avanti azienda dello spaccio. Tre arresti

Di Ermanno Amedei

CASSINO – Il marito era in galera e l’attività di spaccio veniva portata avanti dalla moglie, dal figlio e da un complice dei due. E’ l’ipotesi investigativa formulata dagli agenti del commissariato di Cassino che, questa mattina, hanno eseguito tre ordinanze di custodia cautelare. In manette sono finiti una 48enne (ai domiciliari) il figlio 25enne ed un complice 53enne.

Nel corso dell’esecuzione sono stati sequestrati al 25enne 52 grammi di hashish, 10 grammi di cocaina, 3 grammi di eroina e 600 euro; veniva pertanto arrestato in flagranza per detenzione di stupefacente ai fini di spaccio.

L’attività di indagine condotta dagli investigatori diretti dal vice questore Raffaele Mascia, coordinati dal Sostituto Procuratore dott.ssa Arianna Armanini, ha fatto emergere una organizzazione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti, nella quale la donna aveva un ruolo di vertice, assunto dopo l’arresto del marito.

In particolare la donna provvedeva al rifornimento di diverse tipologie di sostanze stupefacente (eroina, cocaina, hashish) rifornendo successivamente gli altri due complici per la vendita ai consumatori.

E’ stata inoltre accertata una diversificazione della distribuzione; al 53enne era affidato lo spaccio di eroina e cocaina, mentre il 25enne si occupava prevalentemente di hashish.

Nel periodo attivo di indagine sono stati sequestrati diversi quantitativi di sostanza stupefacente.

Le risultanze investigative hanno consentito di acquisire inequivocabili elementi probatori a carico dei tre soggetti, abitanti nello stesso stabile, caratterizzati da una elevata capacità criminale, ampia disponibilità di sostanze stupefacenti, instancabile attivismo e scaltrezza per non essere scoperti dagli organi di polizia. Il luogo ove abitano i soggetti coinvolti è caratterizzato da spaccio di sostanze stupefacenti, noto ai consumatori che vi si recano per l’acquisto. La piazza di spaccio è costantemente monitorata dagli investigatori della Polizia di Stato e non si escludono successivi sviluppi.

28 Agosto 2018 0

Scassina la porta di casa della ex e la mette a soqquadro, arrestato 25enne a Cassino

Di Ermanno Amedei

CASSINO – Ha scassinato la porta della casa della ex per metterla a soqquyadro distruggendone gli arredi. é accaduto a Cassino ad opera di un 24enne già noto alle forze dell’ordine.

Il giovane, in assenza della moglie, dalla quale è in fase di separazione, dopo aver scardinato la porta d’ingresso ed essersi introdotto all’interno dall’abitazione coniugale, attualmente abitata solo dalla coniuge, mettendola interamente a soqquadro arrecando notevoli danni. Al sopraggiungere della moglie, lo stesso l’ha aggredita fisicamente con calci e pugni, inveendo contro di lei.

La donna, dopo essersi divincolata con l’aiuto della madre, è riuscita a telefonare al 112 che immediatamente ha inviato sul posto una pattuglia. I militari operanti hanno costato i danni arrecati nonché la presenza dello stesso nell’abitazione, bloccandolo e traendolo in arresto. La vittima, ancora in forte stato di agitazione, è stata accompagnata in Ospedale dove gli sono state riscontate lesioni giudicate guaribili in 15 giorni..

Il giovane, invece, arrestato per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali, espletate le formalità di rito, è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso l’abitazione dei familiari sita nella Città Martire.

21 Maggio 2018 0

Trenitalia, l’estate porta 110 fermate stagionali tra Frecce, InterCity e FRECCIAlink

Di Ermanno Amedei

DALL’ITALIA  – “Oltre 110 le fermate stagionali di Frecce, InterCity e FRECCIAlink, espressamente a servizio della mobilità estiva, realizzate con il prossimo orario in vigore dal 10 giugno. Un’offerta complessiva che si arricchisce stabilmente, rispetto all’attuale, anche di altre 16 fermate e due Frecce, che portano così a 437 le corse giornaliere di Frecce e InterCity e a oltre 200 i capoluoghi e le città servite”.

Lo si legge in una nota di Trenitalia.

“La naturale vocazione turistica dell’offerta Trenitalia si accentuerà così dal 10 giugno con il potenziamento dei servizi estivi nelle principali mete vacanziere: dal Cilento a Scalea e a Maratea, da Riccione a Rimini e a Cattolica, da Senigallia a Giulianova e Vasto San Salvo, da Monopoli a Fasano da Ostuni a Polignano a Mare. Oltre al servizio integrato Frecce e Bus dei FrecciaLink che raggiungerà Sorrento e Gallipoli, Marina di Ugento e Otranto, Cecina e Piombino da dove muovere alla volta dell’Elba e delle altre isole dell’arcipelago toscano. Poi, ancora Cortina e il Cadore, Madonna di Campiglio, Ortisei, la val Gardena e la val di Fassa, oltre ad Assisi, Pompei e la Reggia di Caserta.

L’integrazione poi con le 6500 corse regionali gestite da Trenitalia consentirà poi di ampliare questo network raggiungendo 32 siti Unesco, 25 tra i “Borghi più belli d’Italia”, 8 Parchi Nazionali, e oltre 90 tra spiagge, centri di benessere, mete montane e termali. In tutto più di 500 luoghi di attrazione turistica che Trenitalia promuoverà con specifici travel books gratuiti, anche in versione digitale, oltre che sui suoi media, dal mensile La Freccia al settimanale Note.

Per l’estate Trenitalia ha messo a punto anche alcune promozioni ad hoc, in particolare per le famiglie e i gruppi fino a 5 persone,riservando loro speciali sconti del 30%, ha confermato poi la possibilità di portare il proprio cane con sé ad agosto al prezzo simbolico di 5 euro, ha attivato nuovi servizi di accompagnamento a bordo per anziani e persone che lo necessitano, e ha siglato numerose partnership con consorzi di albergatori, Festival e rassegne estive, Fondazioni artistiche e musicali, teatri, musei e centri espositivi, garantendo ai propri clienti sconti e agevolazioni per vivere tutti gli eventi di maggior richiamo dell’estate 2018.

Il nuovo orario Trenitalia, presentato oggi a Milano dall’amministratore delegato Orazio Iacono, conferma inoltre le 101 corse delFrecciarossa tra Roma e Milano, introduce la nuova rotta Frecciargento tra Roma e Vicenza, (dal primo luglio), sette nuove fermate diFrecciarossa a Reggio Emilia, per un totale di 28 stop giornalieri, due nuovi Frecciarossa nei weekend estivi tra Rimini e Ancona che portano a 30 le Frecce da e per Rimini. All’offerta delle Frecce si aggiungono oltre 100 corse al giorno di InterCity e InterCity Notte per 200 città e mete turistiche servite”.

17 Gennaio 2018 0

La ricerca dell’affare che porta nella trappola dei truffatori, raggirato 23enne di Cassino

Di Ermanno Amedei

CASSINO – La ricerca dell'”affarone” è la principale alleata dei truffatori. Lo sa bene un 24enne di Cassino  che, dopo aver letto l’inserzione su un sito internet per la vendita di un telefonino ha contattato telefonicamente il venditore ed ha effettuato il pagamento di 270 euro su una carta di credito ricaricabile.

Trascorsi i necessari tempi tecnici, il giovane, sospettando di essere stato  raggirato, si rivolge al Commissariato di Cassino.

Gli inquirenti, con tempestivi accertamenti, risalgono all’identità dei truffatori, entrambi campani e con precedenti specifici:  il titolare della carta di credito è un 28enne, mentre l’utenza telefonica utilizzata per i contatti di vendita  è intestata ad un  53enne.

Scatta la denuncia.

La Polizia di Stato rinnova l’invito a diffidare degli “affaroni” e di effettuare i pagamenti in sicurezza, preferendo una modalità di spedizione tracciabile ed assicurata.

11 Gennaio 2018 0

Tanto traslocatore che i mobili se li porta a casa ad Anagni, denunciato 33enne

Di Ermanno Amedei

ANAGNI – Traslocatore fin dentro l’anima tanto che i mobili da traslocare se li portava a casa. Una 65enne romana lo aveva ingaggiato per un trasloco e lui, M.S.P. 33enne di origini rumene ma residente ad Anagni, quei mobili li ha “traslocati” nella sua abitazione.

Nel mese di novembre la donna ha avuto bisogno di traslocare da una casa ad un’altra. Secondo le indagini svolte dai carabinieri di Anagni, nel corso di questo lavoro a lui affidato il 33enne si è appropriato indebitamente delle masserizie, consistenti in oggetti d’arredo, a lui affidate, poi rinvenute in Anagni a seguito di perquisizione domiciliare, debitamente occultate all’interno della propria abitazione. Ha rimediato così una denuncia per appropriazione indebita e Il materiale recuperato è stato sottoposto a sequestro giudiziale in attesa di restituzione all’avente diritto.

Ermanno Amedei

28 Ottobre 2017 Off

A Cassino sospetti fra venditori ENEL porta a porta, fermato 19enne

Di felice pensabene

Proponevano contratti di erogazione di energia per conto dell’ENEL, porta a porta. Questa attività aveva insospettito i Carabinieri della stazione di Cassino i quali, nei giorni precedenti, avevano avviato un’indagine a riguardo. Gli accertamenti hanno verificato come tutti i soggetti fossero effettivamente delegati dalla nota società a svolgere tale attività, ma uno di loro, 19enne, ha evidenziato delle irregolarità. Già censito per reati contro il patrimonio, è stato deferito in stato di libertà dai Carabinieri del NORM-Aliquota Radiomobile, della locale Compagnia,  per l’inosservanza dell’obbligo di dimora nel Comune di Napoli, sua residenza.

L’operazione si è svolta all’interno del quadro di controlli previsti per il week end, rafforzati in vista della festività religiosa di Ognissanti.

Giulia Guerra