Tag: possibili

14 Ottobre 2016 0

“Venditori di calzini” al mercato di Frosinone, possibili avanguardie di ladri. La questura intensifica controlli

Di admin

Frosinone – Arrivano a Frosinone per vendere calzini o materiale griffato contraffatto, ma il sospetto è che si tratti solamente delle avanguardie di ladri che dalla Campania, vengono nella città capoluogo per individuare obiettivi da colpire, siano essi appartamenti, ville o negozi.

E’ solamente un’ipotesi, ma il sospetto è forte e comunque, già la sola vendita di merce contraffatta è illegale e i controlli della questura di Frosinone, ed in particolare della Squadra Volanti, servono per arginare il fenomeno.

Ieri, in occasione del mercato, si sono intensificate le attività di vigilanza in particola al casello autostradale, dove gli uomini del vice questore Giuseppe Di Franco e coordinati dal Commissario Capo Flavio Genovesi, hanno fermato un gruppo di partenopei arrivati nel capoluogo con un gran numero di calzini.

Il semplice controllo dei documenti, quindi con l’identificazione dei soggetti, è bastato a convincerli a fare retromarcia e andare via. Questo perché, una volta identificati, nel caso in cui avvengono furti o fatti criminali particolari, la loro presenza in città li renderebbe in qualche maniera sospettabili. Prevenzione, quindi, contro furti e rapine.

Ermanno Amedei

23 Settembre 2016 0

A caccia di possibili bracconieri, sequestrati munizioni e bombe carta

Di admin

Villa Latina – Bracconieri sotto la lente degli investigatori dei carabinieri delle stazioni di Picinisco e Atina. L’intensificarsi dei controlli dell’Arma su personaggi noti ha permesso di trovare piccoli ma attrezzati arsenali nelle abitazioni di due uomini. A Villa Latina, nel corso di una perquisizione domiciliare, sono state trovate due bombe carta del peso di 42 grammi, 21 pezzi di polvere da sparo compressa 97 grammi, 248 cartucce di vario calibro. Per questo, oltre al sequestro, il 47enne è stato arrestato per detenzione detenzione illegale di armi e detenzione abusiva di esplosivi.

Sempre a Villa Latina,  gli stessi  carabinieri hanno denunciato un 56enne del luogo, regolarmente in possesso di porto di fucile uso caccia,  poiché resosi responsabile dei reati di omessa denuncia di materiale esplodente e detenzione illegale di munizioni”. Infatti, nel corso di una perquisizione domiciliare hanno rinvenuto 26 cartucce  a palla – elica calibro 12 e 32 cartucce  a pallettoni calibro 12 (di varie marche)  ed una cartuccia calibro 6,5×52 di fabbricazione USA risalente all’ultimo conflitto mondiale.

28 Aprile 2010 0

Usura, da “Bad meat” nuvi possibili indagati

Di redazione

Prosegue l’operazione BAD MEAT che nei giorni scorsi ha portato alla denuncia di 5 persone di cui uno in stato di arresto per i reati di usura e riciclaggio e che ha consentito il sequestro da parte del Nucleo di Polizia tributaria di Frosinone di un patrimonio mobiliare ed immobiliare di oltre 15 milioni. Le attività investigative condotte dalle fiamme gialle sotto il coordinamento della Procura della Repubblica ciociara ha consentito di individuare nuovi ipotesi investigative ed ipotizzare nuovi episodi di usura. Sono state effettuate diverse perquisizioni con acquisizioni bancarie che potrebbero far rivedere la posizione di alcuni soggetti allo stato non formalmente indagati tanto da ipotizzare nuove fattispecie di reato. La nuova fase investigativa ha subito una notevole accelerazione dalle audizioni testimoniali e dai riscontri documentali effettuati consentendo di individuare diversi soggetti la cui posizione è attualmente al vaglio degli investigatori.

18 Gennaio 2010 0

Alghe rosse nel lago, possibili indicatori di attività sismiche

Di redazione

Per la comparsa dell’alga due sono le ipotesi: l´alga può essere il frutto di diserbanti utilizzati nella zona e “ricaduti” nel laghetto, ma potrebbe anche essere il frutto dei gas di origine profonda la cui fuoriuscita ultimamente sta via via aumentando. In definitiva si sta studiando a Fontana Liri la correlazione tra i fenoneni di emissioni gassose e la comparsa di particolari specie algali i quali potrebbero essere spie, segnali, indicatori di attività tettoniche. La zona, infatti, a settembre è stata interessata da uno sciame sismico insistente e preoccupante. Le analisi delle alghe, e quindi la loro natura, associata alla tipologia e concentrazione dei gas emessi e ad un’approfondita indagine geologico-strutturale, potrà dare indicazioni relative alla presenza di sistemi di faglia attivi in zona. Per indagare tali sistemi di faglia srebbe necessario un ampliamento della rete sismica nazionale che non ha stazioni ne fisse ne permanenti installate nel nostro territorio. A tal proposito il Sismologo Alberto Frepoli dell’INGV con altri colleghi e la dott.ssa Scapola Fabiana hanno presentato alla Provincia un progetto di anpliamento della rete sismica per la provincia di Frosinone. Il Presidente Filippo Materiale aveva dato parere favorevole all’esecuzione dello stesso,ma subito è succeduto Iannarilli ed ora lo staf dovrà riproporre il progetto al nuovo Presidente. (Fine)