Tag: primavera

20 Marzo 2010 0

La Fiaccolata di Primavera impegno di Serrone per il Comitato Chianelli

Di felice pensabene
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

– “Come annunciato in occasione del convegno di gennaio anche un paese piccolo come il nostro può, e deve, fare la propria parte per rendere meno gravoso il dolore delle famiglie colpite da malattie così terribili e dare un contributo per un futuro diverso”. Lo dichiara il sindaco di Serrone, Maurizio Proietto, annunciando la I Fiaccolata di Primavera che, organizzata dalla sezione distaccata del Comitato per la vita “Daniele Chianelli” intitolata ad Andrea Romano, che si svolgerà domenica pomeriggio con partenza da tre punti diversi (a Serrone, La Forma e Roiate) e arrivo nello spazio antistante la Chiesa di San Quirico dove verrà effettuata la presentazione del Comitato Chianelli e gli obiettivi che questo si pone con l’apertura di una sede distaccata a Serrone. “Le amministrazioni locali e i cittadini – aveva detto il sindaco nell’ultimo incontro pubblico – devono fare sistema per smuovere l’opinione pubblica a destare maggiore attenzione al tema della ricerca scientifica. Di fronte ad un paese, l’Italia, che destina alla ricerca appena l’1% del Pil, delegando tutto al volontariato, è chiaro che occorre fare massa critica per invertire il trend negativo e accendere davvero i riflettori su questo tema”. Un tema particolarmente sentito in paese dove ancora brucia il lutto per la prematura scomparsa del giovane Andrea Romano, al quale è stata dedicata la sezione che Franco Chianelli, presidente del “Comitato per  la vita Daniele Chianelli”, e il professor Franco Aversa responsabile del centro trapianti di midollo dell’Istituto di ematologia dell’università di Perugia, sono venuti ad annunciare qualche settimana fa in una pubblica assemblea particolarmente affollata. “In Italia – aveva ricordato Chianelli – gran parte della ricerca va avanti grazie al volontariato e ai familiari dei malati che si prodigano in prima persona per aiutare quella ricerca che non ha fatto ancora molto. Se ne parla molto ma poi di soldi ne vengono stanziati davvero pochi. Noi, come Comitato, abbiamo costruito una struttura residence, a Perugia, dove è stato ospitato Andrea e dove vengono ospitati malati e familiari che arrivano da tutta Italia per il trapianto di midollo osseo”. La Fiaccolata rappresenta il primo evento organizzato dalla nuova sezione del Comitato e siamo certi che avrà una massiccia partecipazione di concittadini.

16 Marzo 2010 0

Al via la 9a edizione del raduno di primavera… in bicicletta

Di felice pensabene

E’ ormai tradizione per la città di Cassino salutare la primavera in arrivo col massivo cicloraduno organizzato dall’Associazione Culturale Eqo, che apre la stagione delle numerose attività a cielo aperto dell’anno e si ripete, meteo permettendo, pressappoco una volta al mese fino all’autunno successivo. Si tratta essenzialmente di una passeggiata collettiva in bicicletta, un evento che si colloca a metà tra puro intrattenimento e manifestazione di protesta,  volto a promuovere l’uso di mezzi ecologici tra i residenti; un giro in lungo e largo per le strade della città, quindi, che culmina col ritrovo dei ciclisti in uno degli spazi verdi della zona, per ascoltare buona musica dal vivo e mangiare qualcosa godendo del primo sole primaverile. Giunta alla nona edizione, l’amata biciclettata nella sua amichevole semplicità sembra accogliere di volta in volta maggiori consensi da parte soprattutto dei giovani, delle Università e scuole e di tutte le associazioni attive nella provincia di Frosinone, radunando un numero incredibile di partecipanti in sella ai mezzi più bizzarri: dal classico tandem ai cosiddetti “risciò” fatti in casa, dai pattini a rotelle alle bici “d’epoca”: tutto è concesso al Cicloraduno, purchè sia al 100% sostenibile. L’iniziativa nasce circa tre anni fa e coinvolge sulle prime una quarantina di ragazzi, per lo più aderenti all’Associazione, nota per essere promotrice e organizzatrice dell’Eqofestival: pensato come una manifestazione ripetibile con scadenze regolari, dalla primavera agli ultimi giorni caldi di settembre, il ciclo raduno è rapidamente diventato fra gli appuntamenti più attesi della bella stagione con un bacino di utenza che abbraccia oggi ogni fascia d’età.  “Questa edizione è tra le più importanti mai organizzate”, secondo quanto riferito dal Direttivo dell’Associazione, “non solo per l’alta partecipazione prevista, ma in particolare per le vicende locali in corso: l’apertura di un Centro Sperimentale per lo smaltimento dell’amianto a pochi chilometri da Cassino è tra le più grandi preoccupazioni del momento. Da sempre noi cerchiamo di lanciare un messaggio profondamente distante da ciò che invece sta succedendo: desideriamo una qualità della vita migliore, e a giudicare dai risultati di questo genere di eventi, non siamo soli”. Il gruppo di ciclisti terminerà la passeggiata del 20 Marzo presso le Terme Varroniane, e attenderà la mezzanotte di questa nuova primavera sulle note di Fabrizio De Andrè, cui è dedicato il tributo dal vivo dei musicisti locali.  “Il 20 marzo ricorre una data importante” sostiene ancora l’Associazione Eqo “Quella dell’inizio della Seconda guerra del golfo con l’invasione dell’Iraq da parte delle forze angloamericane. Noi invadiamo la città, anzichè con i carri armati, con le nostre biciclette. E cantiamo la poesia di De Andrè per dire no a qualsiasi guerra”. Se dunque vi troverete nelle vicinanze di Cassino durante il prossimo weekend, consigliamo vivamente di non perdervi lo spettacolo: meglio se bici-muniti, chiaramente; ma in caso contrario il raduno alle Terme è aperto a tutti.

11 Marzo 2010 0

A Castrocielo il ‘Mercatino di Primavera’ organizzato dall’associazione ornitologica “Albatros”

Di felice pensabene

Lungo, rigido e piovoso è stato l’inverno di quest’anno, ma la primavera è ormai alle porte. Gli uccelli con il loro cinguettio animano le giornate, gli alberi iniziano a  fiorire e cresce la voglia delle gite fuori porta. Si può stare a contatto con la natura, nonostante il tempo non sia proprio di primavera? Certamente sì. Una proposta per un fine settimana diverso ce la suggerisce l’Associazione ornitologica Albatros di Cassino.  La passione, il senso di libertà, la gioia di sentirsi pronti per una nuova avventura che rompe con vecchi schemi, che sicuramente dissiperà quell’aria spenta che l’inverno porta con sé. Già perché proprio l’Associazione Albatros, organizza domenica 14 marzo presso il ristorante ‘Il Lago dei Cigni’, a Castrocielo, il Mercatino di Primavera. Un appuntamento che riunisce ogni anno migliaia di allevatori amatoriali iscritti Federazione Ornitologica Italiana  e di cui questo importante sodalizio nostrano appartiene. Un appuntamento che si svolge nell’intervallo fra i congressi biennali e che quest’anno, ‘Albatros’, ha voluto portare a Castrocielo per promuovere l’hobby dell’allevamento di canarini, cardellini e tutte le altre razze di volatili presenti sul mercato. L’associazione Albatros non è nuova ad iniziative del genere, è un sodalizio che opera senza fini di lucro, che ha di recente anche iniziato un percorso di Pet teraphy e che vuole avvicinare gli appassionati, i giovani al mondo fantastico dell’ornitologia e all’allevamento di questi piccoli amici ‘pennuti’. Un modo nuovo per coinvolgere gli appassionati attraverso lo scambio di notizie esperienze sui metodi di allevamento, ma anche i giovani ad un’attività che li distolga dai pericoli di una società poco attenta ai problemi del rispetto ambientale, della natura e della tutela della fauna nostrana minacciata da inquinamento, da politiche poco attente alle tematiche ambientali. Si dice spesso che il coraggio aiuta i coraggiosi ed i soci di Albatros hanno il coraggio di lanciare un sasso nel lago della conoscenza del mondo dell’ornitologia, ma anche nella passione di un hobby particolare, nello scambio di esperienze, nell’arricchimento e soprattutto nel promuovere la conoscenza di un mondo affascinante e magico.

F. Pensabene